30457 - FILOLOGIA, LINGUISTICA E STORIA RELIGIOSA DELL'IRAN

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

Il corso si propone di fornire una panoramica dettagliata della storia culturale dell'Iran (filologica, linguistica, letteraria, religiosa e politico-sociale), con lettura e commento di testi, analisi di monumenti e di epigrafi, illustrazione di temi e aspetti rilevanti del contesto in esame. Lo studente è in grado di comprendere, al termine del corso, le nozioni fondamentali della cultura storica e antropologica di un Paese e di un'area geografica di importanza attuale nello scenario geo-politico contemporaneo, che richiede professionalità e competenze nelle relazioni internazionali (diplomazia e dialogo interculturale, tutela e protezione dei beni culturali in aree di crisi, cooperazione).

Contenuti

Il corso offre un'introduzione alla storia religiosa ed alle sue espressioni linguistico-letterarie dell'area iranica preislamica, con riferimento al contesto politico alla luce delle fonti epigrafiche, manoscritte e orali. Particolare attenzione sarà dedicata alle letterature avestica, antico-persiana, medio-persiana e sogdiana per quanto concerne la tradizione mazdaica, manichea e cristiana orientale.

Testi/Bibliografia

I.M. Oranskij, Le lingue Iraniche, ed. it. a cura di A.V. Rossi, Napoli 1973.

N. Sims-Williams, "Le lingue iraniche", in Le lingue indeuropee, a cura di A. Giacalone Ramat e P. Ramat, Bologna 1993, pp. 151-179.

Emmerick, Ronald E. and Macuch, Maria, (eds.), The Literature of Pre-Islamic Iran. Companion Volume I to A History of Persian Literature. London: Taurus.

J. Wiesehofer, La Persia antica, Bologna 2003.

A. Panaino, "Zoroastrismo e religioni dell'Iran preislamico", in Dizionario del sapere storico-religioso del Novecento, a cura di A. Melloni, Bologna 2010, pp. 1752-1792.

A. Panaino, Zoroastrismo. Storia, Temi, Attualità, Brescia (Morcelliana) 2016.

Metodi didattici

Lezioni frontali con il supporto di strumenti testuali a disposizione degli studenti; discussioni di carattere seminariale sui temi trattati, con interventi anche di altri colleghi.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

L'esame prevede una discussione orale dei temi trattati: storia culturale, religioni e linguistica dell'area iranica. Il raggiungimento da parte dello studente di una visione organica dei temi affrontati a lezione e delle conoscenze previste per la disciplina congiunta alla loro utilizzazione critica, la dimostrazione del possesso di una padronanza espressiva e di linguaggio specifico, saranno valutati con voti di eccellenza.
Una conoscenza mnemonica della materia e capacità di sintesi e di analisi articolate in un linguaggio corretto, ma non sempre appropriato, porteranno a valutazioni discrete.
Lacune formative e/o linguaggio inappropriato, seppur in un contesto di conoscenze minimali del materiale d'esame, condurranno a voti che non supereranno la sufficienza.

Strumenti a supporto della didattica

Manuali, video, manoscritti in facsimile, epigrafi, documentazione numismatica, etc.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Antonio Clemente Domenico Panaino