28955 - STORIA DELL'EUROPA MEDIEVALE (1) (LM)

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Parità di genere Ridurre le disuguaglianze Città e comunità sostenibili

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo studente al termine del corso acquisisce le conoscenze idonee per orientarsi nella storia del bacino euromediterraneo e le capacità critiche per operare nell'ambito di quadri teorici complessi, anche sul piano della memoria storica nella cultura contemporanea e delle connessioni degli studi storici con le altre scienze umane, da affrontare proficuamente in modo analitico.

Contenuti

Strutture e forme dell'Europa medievale

Il corso prevede una serie di lezioni dedicate al quadro storico europeo dei secoli IV-XV, strutturate secondo quadri tematici.

Saranno anzitutto chiarite le basi di metodo della storiografia contemporanea e saranno esposte le rinnovate interpretazioni che ne derivano in merito alla trasformazione del mondo romano e al problema della costruzione culturale delle identità, soggettive, sociali e collettive.

Si affronteranno inoltre le diverse forme delle istituzioni di governo e l'evoluzione delle strutture ecclesiastiche e delle forme della religiosità, prestando particolare attenzione da un lato agli aspetti rituali e simbolici delle loro manifestazioni pubbliche, dall'altro alla concretezza economica e sociale della loro azione.

Testi/Bibliografia

 

Testi/Bibliografia

Tutti gli studenti, frequentanti e non frequentanti, dovranno studiare:

Introduzione alla storia medievale, Seconda edizione, a cura di G. Albertoni, S.M. Collavini e T. Lazzari, Bologna, Il Mulino 2020.

Su questo testo sarà basata la parte scritta dell'esame.

Per la prova orale:
gli studenti frequentanti discuteranno all'esame gli appunti delle lezioni, i documenti e i testi presenti su AlmaDL.

gli studenti non frequentanti discuteranno i contenuti di un libro, da scegliere nella lista che segue:

  • P. Brown, Il riscatto dell'anima. Aldilà e ricchezza nel primo cristianesimo occidentale, Torino, Einaudi, 2016.
  • P. Geary, Il mito delle nazioni. Le origini medievali dell'Europa, Carocci 2010.
  • G. Albertoni, L'elefante di Carlo Magno, Bologna, Il Mulino 2020.
  • G. Albertoni, Vassalli, feudi, feudalesimo, Roma, Carocci, 2015.
  • L. Provero, Contadini e potere nel Medioevo (secoli IX-XV), Roma, Carocci, 2020.
  • Cittadinanze medievali. Dinamiche di appartenenza a un corpo comunitario, a cura di S. Menzinger, Roma, Viella, 2017
  • G. Todeschini, Visibilmente crudeli. Malviventi, persone sospette e gente qualunque dal Medioevo all'età moderna, Bologna, Il Mulino, 2007.

Metodi didattici

Lezioni frontali. E' richiesta partecipazione attiva degli studenti.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame si compone di una prova scritta, seguita da una prova orale: le due prove possono essere sostenute nel medesimo appello o anche, a scelta dello studente, in appelli diversi.

Per accedere alla prova orale è necessario avere sostenuto la prova scritta e averla superata con un punteggio di almeno 18/30.

La prova scritta intende verificare la conoscenza acquisita del manuale e prevede sei domande aperte, che prevedono risposte brevi e sintetiche, valutate ciascuna con un punteggio da 0 a 5. Il massimo risultato possibile è 30/30.

La prova orale è una conversazione libera sui temi del corso che deve dimostrare la piena comprensione degli appunti, delle letture e dei documenti presentati a lezione. Per i non frequentanti sarà volta ad accertare la conoscenza acquisita del libro prescelto.
Il punteggio assegnato nella prova orale è di 30/30.

Saranno tenuti presenti nella valutazione sia delle prove scritte, sia di quelle orali: la proprietà del linguaggio, la conoscenza acquisita, la piena comprensione dei temi discussi e la capacità di proporre connessioni fra i vari temi.

Il voto finale di esame risulterà dalla media fra il risultato della prova scritta e il risultato della prova orale. A discrezione del docente potrà essere aggiunta la menzione di lode.

Strumenti a supporto della didattica

Sarà utilizzato il deposito dell'Ateneo per la distribuzione dei materiali didattici: power points di sintesi dei contenuti delle lezioni, file pdf di fonti e letture di approfondimento.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Tiziana Lazzari