71992 - PSICOFISIOLOGIA CLINICA II .

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Salute e benessere Istruzione di qualità

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine dell'attività formativa, lo studente: - conosce i meccanismi neurobiologici dell'equilibrio dinamico salute-malattia; - conosce i meccanismi di neuro modulazione dello stress; - conosce l'uso e le indicazioni degli psicofarmaci.

Contenuti

Argomenti del corso:

Elementi anatomo-funzionali del sistema nervoso centrale. Processi di plasticità sinaptica. Il potenziale d'azione. Basi neurobiologiche dell'apprendimento e della memoria. Principi della neurotrasmissione e della neuromodulazione nella sinapsi chimica. Trasmissione sinaptica, recettori sinaptici e vie di trasduzione del segnale come bersaglio di farmaci. Sottotipi recettoriali e loro proprietà: agonisti ed antagonisti, interazioni e modulazioni allosteriche. Elementi di epigenetica. Neurobiologia delle emozioni, della immaginazione e della meditazione. Basi neurobiologiche della coscienza e dell'effetto placebo. Neurobiologia del sonno e della veglia, disturbi del sonno. Basi neurobiologiche delle demenze e trattamento.

Il corso si svolge nel I semestre (da ottobre a dicembre). Le lezioni si tengono presso la sede di Cesena (FC) della Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione, Piazza Aldo Moro, 90.

Testi/Bibliografia

Stahl S.M., Neuro Psicofarmacologia essenziale: basi neuroscientifiche e applicazioni pratiche, seconda edizione italiana, Milano: Edi-Ermes, 2016. Capitoli: 1, 2, 3, 11 e 13.

Le presentazioni usate durante le lezioni saranno rese disponibili e saranno sufficienti ad integrare il materiale sul libro.

Metodi didattici

Lezioni frontali durante le quali saranno trattati gli argomenti del corso.

La frequenza non è obbligatoria, ma è altamente consigliata per un migliore apprendimento della materia.

Modalità di verifica dell'apprendimento

In condizioni normali, l'esame si svolge con una prova finale scritta (composta da due domande a risposta aperta) finalizzata ad accertare la conoscenza dei principali argomenti trattati nel corso. Il voto massimo viene raggiunto fornendo una chiara, precisa e concisa risposta alla domanda proposta. Quando la completezza della risposta si accompagna alla chiarezza e alla semplicità della stessa, sarà proposta la Lode alla valutazione finale dell'esame. La valutazione è a completa discrezione del professore. Risposte imprecise o incomplete comporteranno una valutazione proporzionalmente inferiore rispetto al voto massimo.

Durante l'emergenza Covid-19 e per seguire le restrizioni obbligatorie per il contenimento della diffusione del virus, gli esami vengono svolti in modalità remota e in forma orale. Le caratteristiche dell'esame e i parametri di definizione del voto rimangono i medesimi.

In quanto corso integrato, l'esame si svolgerà in comune con quello relativo al corso di Psicofisiologia Clinica I e avrà una durata complessiva di 80 minuti (quando è in forma scritta). Il voto finale è unico e risulta dalla media dei singoli voti assegnati relativamente ad ogni domanda: 2 domande della parte di Psicofisiologia Clinica I e 2 per la presente parte di corso.

All'esame non sono ammessi strumenti ausiliari (salvo singoli casi particolari), né appunti, né l'utilizzo di libri o dispense.

Occorre iscriversi alla lista online, in comune con Psicofisiologia Clinica I: in nessun caso l'esame può essere sostenuto indipendentemente dall'altro modulo che compone il corso.

Il professore è a disposizione per fornire chiarimenti sul voto ottenuto, strettamente per la sua parte di competenza.

Strumenti a supporto della didattica

Videoproiettore, PC.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Marco Luppi