42500 - WEB SEMANTICO

Scheda insegnamento

  • Docente Antonella Carbonaro

  • Crediti formativi 6

  • SSD INF/01

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Campus di Cesena

  • Corso Laurea Magistrale in Ingegneria e scienze informatiche (cod. 8614)

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità Imprese innovazione e infrastrutture

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente conosce i concetti, gli standard e i linguaggi che costituiscono larchitettura del Semantic Web, le tecnologie e i modelli per la rappresentazione di metadati e ontologie e le modalità con cui differenti risorse possono essere integrate e utilizzate (ad esempio secondo l'approccio dei Linked Data). Il corso esplora le nuove modalità di organizzazione, integrazione, gestione e reperimento di risorse che il Semantic Web e il Web of Data oggi mettono a disposizione.

Contenuti

Tale corso è finalizzato a fornire sia un solido inquadramento concettuale sul tema, sia le basi per lo sviluppo e l'utilizzo di ontologie per mezzo degli strumenti più diffusi in informatica e degli stantard condivisi, evidenziando problemi di interesse ed analizzando alcune specifiche tematiche. La crescita dei contenuti Web impone lo studio di teorie, metodologie e tecniche di concettualizzazione dei contenuti stessi. Il Web Semantico fornisce risposte e apre nuove opportunità per il pieno sviluppo delle potenzialità del Web. Questo insegnamento si propone di fornire agli studenti la comprensione dei presupposti formali, dei linguaggi e delle tecnologie che permettono di realizzare applicazioni oltre che delle competenze specifiche nell'utilizzo e nello sviluppo di sistemi informatici per la gestione semantica della conoscenza. In particolare, verranno affrontati i seguenti argomenti:

  • Introduzione approcci semantici basati su metadati e ontologie
  • RDF, RDFS
  • tassonomie, ontology spectrum
  • OWL
  • gli strumenti di base per realizzare applicazioni del SW
  • Linked Data,
  • strumenti per accedere e strutturare dati connessi tra loro e caratterizzati da una semantica specifica,
  • RDFa, Microformati, GRDDL, SPARQL

Testi/Bibliografia

Dispense distribuite dal docente durante il corso e pubblicate sul sito di riferimento.

Grigori Antoniou, Frank van Harmelen: A Semantic Web Primer, MIT Press, USA, 2004. ISBN: 0-262-01210-3

Metodi didattici

Lezioni frontali e attività laboratoriali

Modalità di verifica dell'apprendimento

Obiettivo della verifica dell'apprendimento è capire se i concetti, gli standard e i linguaggi studiati sono stati compresi e se lo studente ha sviluppato capacità pratiche di operare con essi. La modalità con cui essa viene svolta è tramite la realizzazione di 3 progetti. Nel primo si richiede che lo studente analizzi e descriva le funzionalità e le caratteristiche di un progetto che usa strumenti del Web Semantico fra i tanti introdotti a lezione e appartenenti al mondo dell'industria, delle aziende, delle PA o dell'accademia.

Nel secondo e terzo progetto si richiede che lo studente sviluppi un proprio prototipo di progetto, utilizzando prima RDF e RDFS e collegando quanto più possibile i dati rappresentati a vocabolari esistenti e condivisi, poi modellando la conoscenza del dominio tramite OWL e operando su essa ragionamenti automatici. Il dominio di interesse viene scelto in accordo con il docente. 

Strumenti a supporto della didattica

Tutto il materiale utilizzato viene reso disponibile anche in forma elettronica e reperibile tramite username e password presso AMS Campus - AlmaDL - Università di Bologna. Nello stesso sito vengono periodicamente aggiornati e pubblicati materiali didattici di supporto.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Antonella Carbonaro