00489 - GRAMMATICA LATINA

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente conosce:
 1) la morfo-sintassi e il lessico della lingua latina ad un livello intermedio. 2) la metrica latina ad un livello di base 3) alcuni elementi di base di storia della lingua necessari per una piena comprensione delle strutture sintattiche più rilevanti.

 ha inoltre acquisito le seguenti competenze:
 1) sa riconoscere e descrivere con proprietà terminologica le strutture morfosintattiche del latino
 2) sa leggere in metrica i testi in versi compresi nel programma 3) sa produrre semplici frasi in Lingua latina
 4) sa tradurre e analizzare testi noti.

Contenuti

Retorica e filosofia: il linguaggio filosofico di Cicerone tra oratoria (Pro Murena) e trattatistica filosofica (Paradoxa Stoicorum).

A partire dalla lettura dell'orazione Pro Murena, in cui Cicerone affronta come controparte uno stoico di rigida osservanza (Catone il Giovane), verrà messo a fuoco il diverso impiego di concetti e lessico filosofico nell'oratoria, rivolta a un pubblico ampio e non necessariamente colto, e nei trattati, destinati invece a lettori esperti; in particolare verranno esaminati i paralleli tra l'orazione e i Paradoxa Stoicorum (da cui verrà tratta una selezione di testi).

PARTE ISTITUZIONALE
Saranno oggetto di studio la grammatica e in particolare la sintassi latina (ad un livello avanzato); verranno consolidate le nozioni di base di grammatica storica.

TESTI LATINI è richiesta la lettura in lingua originale dei testi in programma. 

MANUALI vedi sotto, Bibliografia

LETTURE CRITICHE
Una a scelta tra quelle indicate sotto, in Bibliografia

inizio corso: 3 febbraio


Gli studenti/le studentesse non frequentanti leggeranno per intero i Paradoxa Stoicorum (le altre parti del programma resteranno invariate).

 

Gli studenti/le studentesse intenzionati a selezionare Grammatica come esame singolo o come scelta non consigliata dal loro piano di studi, sono pregati di contattare la docente PRIMA di rendere definitiva la loro scelta.

Testi/Bibliografia

TESTI LATINI
Per la Pro Murena si consiglia Cicero's Pro L. Murena Oratio, Introduction and commentary by Elaine Fantham
Oxford University Press, 2013 (con commento linguistico); in alternativa, Marco Tullio Cicerone, Due scandali politici, introduzione di G. Ferrara, traduzione di C. Giussani; premessa al testo di S. Rizzo, Milano, BUR 1998. 

Per le parti in programma dei Paradoxa Stoicorum, Cicerone. I paradossi degli Stoici, Introduzione, traduzione e note di R. Badalì, Milano, BUR, 2003.

Materiali integrativi utili all'analisi e al commento dei testi verranno resi disponibili tra i materiali didattici.

MANUALI
Per chi conosce la sintassi a un livello medio, si consiglia I. Dionigi – E. Riganti – L. Morisi, Il latino, Bari, Laterza 2011 (= Verba et res. Morfosintassi e lessico del latino, 2 voll., Bari, Laterza, 1999), da integrare  con le Videolezioni di Sintassi, reperibili al sito https://elearning-pro.unibo.it/course/view.php?id=1162

Per chi conosce già la sintassi a un livello medio-alto si consiglia A. Traina - T. Bertotti, Sintassi normativa della lingua latina, Bologna (Patron) 2015.

Per la grammatica storica: A. Traina - G.B. Perini, Propedeutica al latino universitario, Bologna (Patron) 1995, capp. I-V.

LETTURE CRITICHE

Una a scelta tra quelle indicate (la scelta potrà essere arricchita durante il corso):

1) M. Graver, The dregs of Romulus: Stoic philosophy in Cicero's «Pro Murena» and «De oratore», Ciceroniana on Line: Rivista di Studi Ciceroniani / Revue d'Études Cicéroniennes,2017 67-95

2) P. Gagliardi, Cicerone e lo stoicismo : (note a Pro Mur. 58-77), Vichiana 2 (1991) 231-239 e C. Moatti, Droit et politique dans le Pro Murena de Cicéron, Revue Historique de Droit Français et Étranger 61, 1983, 515-530.

3) E. Narducci, Emanuele, Perceptions of exile in Cicero: the philosophical interpretation of a real experience, in American Journal of Philology 118.1, 1997, 55-73.

4) C. Lévy, Cicéron créateur du vocabulaire latin de la connaissance: essai de synthèse, in La langue latine, langue de la philosophie: actes du colloque organisé par l'Ecole française de Rome avec le concours de l'Université de Rome «La Sapienza » : (Rome, 17-19 mai 1990), Rome-Paris 1992, pp. 91-106.

Metodi didattici

Si alterneranno lezioni frontali e lezioni interattive, con esercitazioni e letture di testi in lingua originale, utili a verificare l'apprendimento in progress. Verrà attivato un laboratorio di grammatica, con esercizi.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

La prova di esame consiste in un colloquio, durante il quale lo studente dovrà dimostrare di aver raggiunto gli obiettivi prefissati, in particolare: 1) a partire da una solida conoscenza di base, acquisire una conoscenza di livello medio-alto della grammatica latina (fonetica, morfologia e sintassi normativa) dal punto di vista sincronico e diacronico: per superare l'esame è dunque necessario possedere una buona conoscenza di base della lingua latina. 2) conoscere in modo approfondito il contenuto dei saggi teorici in programma 3) saper applicare le conoscenze teoriche in modo autonomo nella traduzione e nell'interpretazione dei testi proposti in programma.

La valutazione si atterrà alle seguenti indicazioni:

voto insufficiente: carenza delle conoscenze linguistiche di base e incapacità di produrre una traduzione e un'interpretazione corrette dei testi.

voto sufficiente: possesso delle conoscenze linguistiche di base; traduzione e interpretazione dei testi prevalentemente corretta, ma condotta con imprecisione e scarsa autonomia.

voto positivo: possesso di conoscenze linguistiche di livello intermedio; traduzione e interpretazione dei testi pienamente corretta, ma non sempre precisa e autonoma.

voto eccellente: possesso di conoscenze linguistiche di livello medio-alto; traduzione e intepretazione dei testi non solo corretta ma condotta con autonomia e precisione.

Strumenti a supporto della didattica

Materiali di supporto alla didattica, sia cartacei che in formato elettronico, verranno forniti durante le lezioni o resi disponibili online

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Lucia Pasetti