75696 - ECONOMIA DELLE RETI E DEI SISTEMI LOCALI

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Imprese innovazione e infrastrutture Città e comunità sostenibili Consumo e produzione responsabili Lotta contro il cambiamento climatico

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

L'obiettivo del corso è di analizzare, in una prospettiva sia teorica che empirica, il ruolo delle reti fra imprese, organizzazioni ed individui a livello locale, con particolare riferimento alle imprese e ai sistemi turistici. Al termine del corso, lo studente i) comprende le opportunità e i vincoli che le reti generano per le imprese ii) conosce i canali attraverso le cui reti possono sostenere od ostacolare la crescita a livello locale iii) sa valutare le politiche che a livello locale intendono supportare la formazione ed il funzionamento delle reti.

Contenuti

Economia delle reti

1. La dimensione spaziale delle scelte di individui e imprese.

2. Economie di agglomerazione e scelte di localizzazione.

3. Accessibilità e scelte di localizzazione.

4. Le reti di prossimità: prossimità geografica, relazionale, istituzionale e cognitiva.

5. Capitale sociale e capitale territoriale.

6. La diffusione delle innovazioni. 

6. Il distretto marshalliano e i cluster regionali.

7. Applicazioni al turismo.

Economia dello sviluppo locale

1.Struttura produttiva e sviluppo locale.

2. Domanda e crescita regionale.

3. La dotazione fattoriale e crescita regionale.

4. Competitività territoriale e crescita cumulativa.

5. Competitività territoriale e crescita endogena.

6. Applicazioni al turismo. 

Testi/Bibliografia

Roberta Capello (2015) "Economia regionale", Il Mulino. 

Ulteriori letture, obbligatorie e facoltative, saranno comunicate durante il corso. 

Metodi didattici

Lezioni frontali.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento avverrà mediante una prova scritta. La prova scritta mira a verificare la comprensione da parte dello studente delle teorie esposte in classe e la loro applicazione ai contesti turistici. La prova scritta complessiva comprende tre quesiti nella forma di domande aperte. Il voto di ciascuna domanda è espresso in trentesimi. Lo studente dovrà rispondere a due domande su tre. Il voto finale è dato dalla media dei voti nelle due domande, approssimato per eccesso. La durata della prova scritta è di un'ora e trenta minuti. 

 

Strumenti a supporto della didattica

Videoproiettore.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Lorenzo Zirulia