71048 - ALTERAZIONI DELLA CUTE E SENESCENZA

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

Il corso si propone l`obiettivo di presentare agli studenti la fisiologica e patologica evoluzione delle distrofie cutanee nelle tappe fondamentali dei vari processi neoplastici e di invecchiamento e gli aspetti concernenti la Chirurgia Plastica Eumorfica. Sarà illustrato l`aspetto clinico delle neoplasie cutanee maligne e benigne e degli stati distrofici della cute anche quelli che l`invecchiamento, Si preciseranno i criteri di diagnosi differenziale.Verrà discusso trattamento con un`attenzione particolare al risultato estetico a seguito di interventi fisico / chimico / strumentale, farmacologico e chirurgico. Verrà illustrato il capitolo delle alterazioni degli annessi cutanei: saranno focalizzati la clinica e il management sia medico che chirurgico. La Chirurgia Plastica Eumorfica verrà illustrata analizzando e le anomalie morfologiche congenite e acquisite del volto e del corpo includendo le alterazioni corporee di natura estetica anche causate dall`invecchiamento. Verranno presentate le metodiche di selezione del paziente e le indicazioni all`intervento. Nella relazione chiamata rapporto medico-paziente verrà dato spazio ai concetti di aspettativa e soddisfazione del paziente. Verranno anche trattati aspetti medico legali in Chirurgia Plastica. Le problematiche che riguardano la Chirurgia Plastica Eumorfica vengono inquadrate nella classificazione delle dismorfopatie somato - psichiche in quanto possono essere presenti in tutti i distretti corporei, procurando stati sofferenza psichica.Verranno presentati i principi e le tecniche di Chirurgia Plastica relativi a queste problematica. Con le metodologie di Chirurgia Plastica Eumorfica si integrano in modo armonico i cambiamenti estetici del corpo con la salute mentale. Verranno illustrate la diagnostica e la classificazione delle dismorfopatie per stabilire la strategia terapeutica. Il trattamento di queste patologie, la più grave delle quali è la dismorfofobia, passa attraverso la cura delle dismorfopatie, integrata con la psicoterapia e con aspetti Psicomorfologici. Al termine del corso, pertanto, lo studente sarà in grado di riconoscere gli aspetti morfologici per la diagnosi e la gestione delle lesioni cutanee trattate. Avrà compreso le metodiche di relazione medico paziente per valutare le aspettative , verrà conoscenza delle tecniche chirurgiche per correggere le dismorfie del volto e del corpo mirate a dare eumorfia esteriore e interiore. Al termine del corso verranno valutati: conoscenza e capacità di comprensione applicate, autonomia di giudizio, abilità comunicative, capacità di apprendere .

Contenuti

Il corso considererà le patologie più frequenti dei peli del volto, incluso i capelli, le ciglia, le sopracciglia, la barba, che rivestono un importante ruolo estetico ma anche funzionale. saranno inoltre considerate le più frequenti alterazioni caratteristiche della senescenza del volto.

Testi/Bibliografia

Piraccini BM Nail Disorders A Practical Guide to Diagnosis and Management. Springer, 2014.

Tosti A, Piraccini BM. Tricologia ambulatoriale. Malattie dei capelli e del cuoio capelluto. Springer 2012.

 

 

Metodi didattici

lezioni frontali 

Modalità di verifica dell'apprendimento

Colloquio

Strumenti a supporto della didattica

Presentazioni in power point, fascicoli delle diapositive stampati in pdf.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Bianca Maria Piraccini