69309 - TRADUZIONE DALL'ITALIANO IN FRANCESE I (PRIMA LINGUA)

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità Parità di genere

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo/a studente/ssa - conosce gli strumenti (grammatiche, dizionari e corpora testuali) ed i metodi (analisi del senso del testo di partenza e sua trasposizione nel testo di ’arrivo) traduttivi di base - è capace di applicarli nella traduzione di una varietà di testi semplici dall'’italiano al francese –prima lingua - è in grado di identificare ed applicare le strategie traduttive di base più adeguate alle funzioni comunicative/operative dei testi da tradurre

Contenuti

Il corso intende iniziare gli studenti alla teoria e alla pratica della traduzione attiva verso il francese attraverso attività mirate ad affrontare la traduzione di testi di differenziata tipologia e di crescente difficoltà. Si svilupperanno:

-le competenze metodologiche/tecniche: l'analisi dell'attività traduttiva (tipologia dei testi, emittenti e destinatari, contenuti e intenzioni comunicative) e la capacità di procedere a ricerche documentarie e terminologiche cartacee e on line per un adeguato uso lessicale.

-le competenze disciplinari: familiarizzazione progressiva con vari generi testuali e con i loro linguaggi specifici;

-le competenze linguistiche fino al raggiungimento di un corretto livello di scrittura verso il francese. A tale scopo, il corso prevede, sulla base dei lavori prodotti, un'analisi mirata dei casi di interferenze tra la lingua di partenza e la lingua di arrivo;

-le competenze redazionali: il corso prevede una breve introduzione alle regole tipografiche elementari in vigore in Francia.

Testi/Bibliografia

DIZIONARI

Dictionnaire unilingue : Le Petit Robert (version papier ou en ligne)

& « Les Usuels » :

  • Dictionnaire des synonymes, nuances et contraires, Le Robert
  • Dictionnaire des combinaisons de mots, Le Robert

GRAMMATICA E GRAMMATICA CONTRASTIVA

F. BIDAUD, Grammaire du français pour Italophones, Utet Università

F. BIDAUD, Exercices de grammaire française pour Italophones, Utet Università

M.F. Merger, L. Sini, Le nouveau côte à côte, préparation à la traduction de l'italien en français avec exercices auto-correctifs, Amon, 2013

F. Mouillet. Zanetti, M. Carzacchi Fonda, L'acrobatraducteur, Réflexions et exercices grammaticaux pour la traduction italien-français, Niveau avancé, Roma, Aracne Editrice, 2006

TEORIA DELLA TRADUZIONE

J. PODEUR, La pratica della traduzione. Dal francese in italiano e dall’italiano in francese, Napoli, Liguori, 2002.

J. PODEUR, Jeux de traduction/Giochi di traduzione, Napoli, Liguori, 2002.


 

Metodi didattici

L'insegnamento prevede:

- Parte I : un piano di traduzioni assegnate regolarmente da svolgere a casa con discussione nel corso della lezione e correzione successiva da parte del docente. Il lavoro svolto a casa prevede l'uso obbligatorio della piattaforma e-learning Virtuale.

- Parte II : una riflessione linguistica contrastiva francese/italiano in aula: oltre a consolidare alcune strutture grammaticali, si affronterà il problema delle interferenze tra l'italiano e il francese a livello sintattico/morfologico. A tal proposito, si procederà all'analisi collettiva dei lavori prodotti durante il corso. Questo modulo intende approfondire le conoscenze metalinguistiche dello studente a livello sintattico, morfologico e lessicale.

Una partecipazione attiva e costante sarà richiesta agli studenti nonché l'uso attivo delle tecnologie in aula e a casa per la ricerca della documentazione relativa ai testi affrontati.

Si ricorda che le lezioni del corso prevedono l'obbligo di frequenza da parte dello studente al 70%.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

L'esame di traduzione attiva (dall'italiano al francese) consiste in:

  • due brevi prove in itinere (a metà e fine semestre) per la parte contrastiva italiano / francese: le prove prevedono la traduzione di una serie di frasi contenenti casi di interferenze a livello sintattico/morfologio. Non è consentito l'uso del dizionario. La prova concorre per 1/3 al voto complessivo della traduzione attiva.
  • una prova finale della durata di 2h30 che prevede la traduzione di un testo appartenente a uno degli ambiti trattati durante il corso, la cui lunghezza è compresa tra le 250 e le 300 parole. La prova prevede l’uso dei dizionari cartacei e di  un elenco di risorse disponibili on-line. La prova concorre per 2/3 al voto complessivo della traduzione attiva.

Il voto finale del corso viene definito sulla media dei voti riportati nelle prove di traduzione passiva (primo semestre) e attiva (secondo semestre) componenti l'esame stesso.

Strumenti a supporto della didattica

- materiale fornito durante il corso dal docente (testi autentici selezionati secondo obiettivi linguistici, funzionali e socio-culturali) : comunicazione aziendale, opuscoli informativi e divulgativi a cura del Ministero della Salute, articoli di stampa… ;

- uso di strumenti cartacei (dizionari monolingue / bilingue, dizionari dei sinonimi,grammatiche, ecc.) e multimediali (dizionari on line, banche dati terminologiche, documentazione on line, ecc.) ai quali si consiglia di aver ricorso per realizzare gli esercizi di traduzione ;

- uso delle risorse comunicative sulla piattaforma di e-learning Virtuale (uso obbligatorio) ;

La password di accesso verrà fornita durante la prima lezione.

- uso di presentazioni PowerPoint e PDF (scaricabili via la piattaforma Virtuale)

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Samantha Iafrate