91608 - STRATIGRAFIA SISMICA

Scheda insegnamento

  • Docente Luca Gasperini

  • Crediti formativi 6

  • SSD GEO/02

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Energia pulita e accessibile Agire per il clima La vita sott'acqua La vita sulla terra

Anno Accademico 2019/2020

Programma/Contenuti

Le lezioni frontali sono volte a integrare le conoscenze pregresse del metodo sismico a riflessione in ambiente sommerso, che richiede tecniche peculiari. Si esploreranno principali similitudini e differenze fra le tecniche di acquisizione nei due contesti, emerso e sommerso, comprese le differenze di approccio interpretativo legate alla differente qualità dei dati. Saranno discusse le potenzialità di acquisizioni 3D (o pseudo 3D) delle strutture geologiche in aree sommerse e le nuove prospettive dei rilievi ripetuti (4D) per il monitoraggio della loro cinematica. Saranno trattati i seguenti argomenti:

Il metodo sismico: cenni storici; breve riepilogo sulla teoria del metodo, con particolare riferimento alle potenzialità in campo geologico (ricerca di base, rischi, risorse, pianificazione territoriale, geologia tecnica, ecc.); limiti e applicabilità ai diversi contesti geologico-ambientali; risoluzione orizzontale e verticale delle immagini sismiche; attenuazione del segnale sismico in profondità.

Acquisizione dei dati sismici in aree sommerse: tecniche e strumenti di acquisizione; sorgenti e ricevitori sismici e loro utilizzo nei diversi contesti; configurazioni singolo e multi- canale; rappresentazione numerica del segnale; relazione tra contenuto in frequenza del segnale sismico, penetrazione e risoluzione; riconoscimento degli artefatti.

Tecniche di elaborazione dei profili sismici a riflessione: preparazione e decodifica dei dati; principali algoritmi di elaborazione (stacking, deconvoluzione, migrazione, ecc.); filtraggio e restituzione in differenti formati e rappresentazioni delle sezioni sismiche.

Interpretazione dei profili sismici a riflessione: sismo-stratigrafia e significato geologico dei riflettori; dalla “Stratigrafia Sismica” alla “Stratigrafia Sequenziale”; terminazioni dei riflettori e significato delle geometrie interne delle unità sismiche; facies acustiche delle unità deposizionali e loro significato in analogia alla stratigrafia “classica”; discussione storica ed epistemologica sui paradigmi interpretativi e loro cambiamento nel tempo; interpretazione delle linee sismiche in chiave strutturale; significato di basamento acustico; significato di facies sismica; indicatori cinematici e depositi sin-tettonici; esempi di dati acquisiti in diversi contesti, dagli ambienti continentali, a marini prossimali o di transizione, fino al marino-profondo; esempi di dati acquisiti in margini attivi, passivi e trasformi, e a diverse scale spaziali; correlazione tra sismogrammi e log stratigrafici.

Testi/Bibliografia

Dispense integrali del corso fornite dal docente insieme a varie presentazioni digitali

 

Bibliografia

AAPG, Memoir 26: Seismic Stratigraphy--Applications to Hydrocarbon Exploration, Edited by Charles E. Payton (1977)

Dal Forno Giulio and Luca Gasperini, 2008. ChirCor: a new tool for generating synthetic chirp-sonar seismograms, Computers & Geosciences, COMPUTERS & GEOSCIENCES Volume: 34 Issue: 2, Pages: 103-114.

Gasperini Luca, 2002. La prospezione sismica in mare. Istituto di Scienze Marine, Rapporto tecnico, Bologna, giugno 2002 (e aggiornamenti successivi).

Gasperini L., Stanghellini G., SeisPrho: An interactive computer program for processing and interpretation of high-resolution seismic reflection profiles, COMPUTERS & GEOSCIENCES, Volume: 35, Issue: 7, Pages: 1497-1507.

Wessel, P., W. H. F. Smith, R. Scharroo, J. Luis, and F. Wobbe, Generic Mapping Tools: Improved Version Released, EOS Trans. AGU, 94(45), p. 409-410, 2013. doi:10.1002/2013EO450001.

Metodi didattici

4 CFU lezioni frontali;

2 CFU esercitazioni in aula o sul campo

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento avviene attraverso un esame orale finale, che accerta l'acquisizione delle conoscenze e il raggiungimento degli obiettivi didattici. L’ammissione all’esame orale è subordinata allo svolgimento di un elaborato/relazione sull’attività pratica svolta durante il corso

Strumenti a supporto della didattica

Verranno fornite copie delle presentazioni proiettate durante le lezioni e TUTTO in materiale bibliografico non coperto da copyright utilizzato per il Corso. Verranno inoltre forniti i software “open” di elaborazione e interpretazione dei dati sismici che saranno utilizzati nel corso delle esercitazioni (GMT, SeisPrho, ChirCor).

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Luca Gasperini