87335 - LABORATORIO DI SOCIAL MEDIA E COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità Città e comunità sostenibili

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Il laboratorio approfondisce l’impatto che la rivoluzione comunicativa generata dal web 2.0 e dalla diffusione dei social media ha avuto sulla comunicazione degli enti pubblici, modificandone le prassi in termini di dialogo, erogazione di servizi e in ultima istanza di rapporti con la cittadinanza. Al termine del laboratorio, lo studente: - possiede gli strumenti per ragionare, in chiave sia professionale, sia di cittadinanza attiva, sull’utilizzo delle piattaforme sociali in ambito istituzionale e sulla loro capacità di contaminare le strutture tradizionali degli enti; - è in grado di stendere una strategia innovativa, multidisciplinare e costruttiva per chi si impegna per la cosa pubblica; - sa elaborare la comunicazione digitale quotidiana e intrecciare relazioni per una realtà pubblica, dallo sviluppo dell’identità online alla stesura dei piani editoriali, dal dialogo con la community al “citizen care”, fino alla gestione delle emergenze e delle crisi.

Contenuti

- I principi della comunicazione istituzionale sui social media: tracciare il confine fra informazione e propaganda

- Raccontare la PA sui social media: come costruire un piano editoriale utile, multimediale e condivisibile

- Il dialogo con i cittadini: la stesura delle Policy, la conversazione quotidiana e l'assistenza specifica

- La tutela del cittadino: combattere il fenomeno dell'hate speech, la creazione di bolle informative e lo sfruttamento politico e mediatico della community

- La gestione di crisi

Testi/Bibliografia

Fondamentale sarà l'utilizzo di materiale distribuito dal docente reso disponibile in rete e degli appunti di lezione.

Per ulteriori approfondimenti si consigliano:

- Bonini Paola, Baù Alessio, Social Media per la Pubblica Amministrazione, 2018, Apogeo

- Boccia Artieri Giovanni, Gemini Laura, Pasquali Francesca, Carlo Simone, Farci Manolo, Pedroni Marco, Fenomenologia dei social network, 2017, Guerini Scientifica

- Chiusi Fabio, Critica alla democrazia digitale, 2014, Codice Edizioni

- Citarella Pietro, Social media e P.A., 2017, Franco Angeli

- De Rosa Rosanna, Cittadini digitali, 2014, Apogeo Education - Maggioli Editore

- Floridi, Luciano, La quarta rivoluzione, 2017, Raffaello Cortina Editore

- Louw, Eric, The Media and Political Process, 2010, Sage

- Talamo Sergio, Di Costanzo Francesco, Crudele Roberta (a cura di), Social media e PA, dalla formazione ai consigli per l’uso, 2017, Formez PA

- Ziccardi, Giovanni, L’odio onine, 2016, Raffaello Cortina Editore

Metodi didattici

L’insegnamento, di 20 ore complessive, è suddiviso in 10 ore di lezione frontale e altrettante di laboratorio. In laboratorio si svolgono esercitazioni pratiche che riflettono attività e problematiche affrontate quotidianamente dai social media team delle istituzioni.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso un'esercitazione scritta che si terrà durante l'ultima lezione per accertare l'acquisizione delle conoscenze e delle abilità. La prova sarà valida solo in caso gli studenti abbiano frequentato almeno il 70% delle lezioni.  

Strumenti a supporto della didattica

I materiali didattici utilizzati nel corso delle lezioni saranno distribuiti agli studenti e resi disponibili per il download sul sito universitario.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Paola Bonini