29424 - SEMINARI (1) (LM) (G.C)

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Salute e benessere Uguaglianza di genere

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del seminario lo studente acquisisce capacità critica su tematiche specifiche relative alle discipline filologiche, letterarie e storico antiche o comunque utili al progredire della sua formazione (mediante il contatto con studiosi esperti dei diversi settori disciplinari).

Programma/Contenuti

Il greco dimenticato: hapax legomena ed errori di traduzione nel Vangelo di verità (NHC I,3 e XII,2).

Prima del 1947, quando le sabbie dell'Egitto ce ne hanno restituito due copie copte, il Vangelo di verità era per noi solo un nome fra i tanti scritti proto-cristiani perduti. Il seminario si propone inizialmente di fornire agli studenti i rudimenti di lingua e letteratura copta (20 ore), per poi passare, nelle ultime 10 ore, ad analizzare alcune particolarità filologiche e linguistiche del nostro 'vangelo' ritrovato, che permettono di dimostrare la natura di traduzione del testo egiziano e ricostruire, parzialmente e sempre in via congetturale, il greco 'originale' - ancora - perduto.

La lezione introduttiva si terrà mercoledì 13 novembre alle ore 17 in aula Pasoli (Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica, via Zamboni, 32 III piano). Le lezioni si terranno il mercoledì dalle 17 alle 19 e il giovedì dalle 16 alle 18, sempre in Aula Pasoli.

Testi/Bibliografia

Bibliografia scelta (assolutamente orientativa, da non considerarsi bibliografia di programma d'esame)

1. Grammatiche

T.O. Lambdin, Introduction to Sahidic Coptic, Mercer University Press, Macon, Georgia 2000

B. Layton, Coptic in 20 Lessons. Introduction to Sahidic Coptic with Exercises and Vocabularies, Peeters, Leuven / Paris / Dudley 2007

A Coptic Grammar (Porta Linguarum Orientalium), Harrassowitz Verlag, Wiesbaden 2004

T. Orlandi, Elementi di grammatica copto-saidica, Roma 1983

U.-K. Plisch, Einführung in die koptische Sprache: Sahidischer Dialekt, Reichert, Wiesbaden 1999

A. Shisha-Halevy, Coptic Grammatical Chrestomathy. A Course for Academic and Private Study (OLA 30), Peeters, Leuven 1988

2. Dizionari, lessici e sussidi grammaticali

Bohairic-English Dictionary, scaricabile gratuitamente su http://coptic-treasures.com.

J. Černý, Coptic Etymological Dictionary, Cambridge University Press, Cambridge 2010

W.E. Crum – J. McConkey Robinson, A Coptic Dictionary, Wipf and Stock Publishers, Eugene, Oregon 2005

B. Layton, Coptic Gnostic Chrestomathy. A Selection of Coptic Texts with Grammatical Analysis and Vocabulary, Peeters, Leuven / Paris / Dudley 2004

R. Smith, A Concise Coptic-English Lexicon, Scholars Press, Atlanta, Georgia 1999

3. Varia

R.S. Bagnall, Early Christian Books in Egypt, Princeton University Press, Princeton – Oxford 2009

M. Betrò, La riflessione religiosa nell’Egitto tardo e il ruolo dei templi nella sua formazione e diffusione, in Origeniana Octava. Origene e la tradizione alessandrina. Papers of the 8th International Origen Congress. Pisa 27-31 August 2001, a c. di L. Perrone, vol. I, Peeters, Leuven 2003, 3-12

P. Buzi, La chiesa copta. Egitto e Nubia, Edizioni Studio Domenicano, Bologna 22014

A. Camplani, Momenti di interazione religiosa ad Alessandria e la nascita dell’élite egiziana cristiana, in Origeniana Octava, cit., 31-42

A proposito della pluralità linguistica nelle comunità cristiane dell’Egitto preislamico, in corso di stampa in Vie quotidienne et pluralité des langues. Le plurilinguisme dans les chrétientés du Haut et Bas-Empire, Actes du Colloque du GSEP, 23 février 2008 (Cahiers du GSEP, 2), a c. di E. Norelli e G. Aragione, Éditions du Zèbre, Prahins

Christianity in Egypt: Literary Production and Intellectual Trends. Studies in Honor of Tito Orlandi, a c. di Paola Buzi e Alberto Camplani, Institutum Patristicum Augustinianum, Roma 2011

L’Egitto cristiano. Aspetti e problemi in età tardo-antica, a c. di A. Camplani, Institutum Patristicum Augustinianum, Roma 1997

D. Frankfurter, Religion in Roman Egypt. Assimilation and Resistance, Princeton University Press, Princeton 1998

Greek Influence on Egyptian Coptic: Contact-Induced Change in an Ancient African Language, ed. by E. Grossman, P. Dils, T.S. Richter, and W. Schenkel, Widmaier Verlag, Hamburg 2017

A. Loprieno, Ancient Egyptian. A Linguistic Introduction, Cambridge University Press, Cambridge 1995

H. Lundhaug – L. Jenott, The Monastic Origins of the Nag Hammadi Codices, Mohr Siebeck, Tübingen 2015

D. McBride, The Development of Coptic: Late-Pagan Language of Synthesis in Egypt, Journal of the Society for the Study of Egyptian Antiquity 19 (1989) 89-111

The Oxford Handbook of Roman Egypt, a c. di C. Riggs, Oxford University Press, Oxford 2012

G.G. Stroumsa, Alexandria and the Myth of Multiculturalism, in Origeniana Octava, cit., 23-29

J. van der Vliet, Coptic Documentary Papyri After the Arab Conquest, The Journal of Juristic Papyrology 43 (2013) 187-208.

http://paths.uniroma1.it/atlas, atlante archeologico della letteratura copta, a cura di P. Buzi et alii

http://alinsuciu.com/, blog di A. Suciu, coptologo di fama internazionale

http://www.coptica.ch/, a cura di P. Cherix, professore emerito dell’Università di Ginevra

http://www.cmcl.it/~orlandi/, homepage del prof. Tito Orlandi

http://tasbeha.org/ e http://www.alhan.org/ raccolgono gli inni della liturgia copta, e consentono di ascoltare e scaricare i file multimediali

https://archive.org/index.php

Metodi didattici

Lezioni frontali, analisi e commento di testi copti. Uso di documentari, e materiali visivi e sonori. Sarà dato ampio spazio alla partecipazione seminariale attiva degli studenti.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La prova scritta finale mira a verificare le conoscenze di grammatica e lingua copta acquisite dallo studente e consiste in una traduzione dal copto di quattro frasi elementari, due già analizzate a lezione, due nuove. L'idoneità si intende raggiunta se lo studente avrà tradotto correttamente almeno due delle quattro frasi proposte.

Strumenti a supporto della didattica

Proiettore, computer, fotocopie fornite dal docente, e scansioni di testi originali pubblicate on-line fra i materiali didattici del seminario (scaricabili da https://iol.unibo.it).

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Daniele Tripaldi