82791 - I PARTENARIATI PUBBLICO-PRIVATI: LE PPPS

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Povertà Zero Partnership per gli obiettivi

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Il Corso si propone di offrire agli studenti la possibilità di analizzare e comprendere le diverse modalità giuridiche ed istituzionali attraverso le quali le imprese private (con e senza scopo di lucro) nonché gli enti del servizio sanitario possono sperimentare innovazioni gestionali ed organizzative in partnership con gli enti pubblici territoriali per l’erogazione dei servizi di interesse generale.

Contenuti

Obiettivi del Corso:

Il Corso offre agli studenti la possibilità di analizzare le forme giuridiche di diritto privato e gli istituti di diritto pubblico attraverso i quali gli enti pubblici (Regioni, Comuni e aziende sanitarie), nell’ambito delle proprie competenze istituzionali, possono realizzare sperimentazioni ed innovazioni sociali in partnership con le organizzazioni private (non profit e for profit) nell’erogazione di servizi di interesse generale.

Programma

Nel quadro normativo offerto dalle Direttive europee del 2014, dal Codice degli appalti pubblici (d. lgs. n. 50/2016), dal Testo Unico sulle società partecipate (d. lgs. n. 175/2016) e dalla riforma del Terzo Settore (d. lgs. 117/2017), verranno analizzati gli strumenti giuridici che disciplinano i rapporti di partnership, siano essi contrattuali ovvero istituzionalizzati, tra enti pubblici ed organizzazioni private.

Contenuti del Corso:

  1. Le teorie giuridiche ed economiche a sostegno della collaborazione pubblico-privata
  2. Il Partenariato Pubblico Privato nel diritto comunitario
  3. Il Partenariato Pubblico Privato nell’ordinamento italiano
    • 3.1.Le fonti normative
    • 3.2.Le formule applicative
    • 3.3.Le sperimentazioni gestionali in sanità
  4. Analisi di alcuni casi di studio

Risultati attesi al termine del Corso:

Gli studenti, anche attraverso l’analisi di casi di studio, della giurisprudenza (europea e nazionale) rilevante e il lavoro di gruppo saranno in grado di apprezzare i diversi strumenti giuridici che possono essere impiegati per realizzare finalità pubbliche, attraverso la progettazione, realizzazione e gestione di partnerships pubblico-private.

Testi/Bibliografia

Letture obbligatorie:

A. SANTUARI, Le organizzazioni non profit e le forme di partnership con gli enti pubblici nella Riforma del Terzo settore, Capitolo Terzo, paragrafo 3.3 (da 3.3.1. a 3.3.3) e paragrafo 7 (da 7.1. a 7.6.)

 

Testi consigliati:

Valentina SESSA, Il Partenariato pubblico-privato, in www.giustamm.it, luglio, n. 7-2016, pp. 1-29

J. DE BRUX - F. MARTY, IPPP – Risks and Opportunities: An Economic Perspective, EPPP DP No. 2014-05, May 2014 

Silvia PELLIZZARI, Le forme di partenariato pubblico-privato come strumento di innovazione per lo sviluppo delle imprese e dei servizi sociali, in Impresa Sociale, Numero 3, aprile 2014, pp. 36-45

Gianluca FIORENTINI, Società a capitale misto nell’offerta di servizi sanitari, in Mercato concorrenza regole / a. II, n. 1, aprile 2000, pp. 85-111

GLI STUDENTI FREQUENTANTI AVRANNO A DISPOSIZIONE ANCHE UNA DISPENSA ELABORATA DAL DOCENTE.

Metodi didattici

Lezioni frontali e lavori di gruppo.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame consiste nella presentazione di un lavoro di gruppo in forma plenaria e in una prova orale finalizzata a valutare l’apprendimento dei contenuti e la capacità di analisi critica maturata sugli argomenti oggetto delle lezioni.

Strumenti a supporto della didattica

Sulla pagina web del docente, saranno resi disponibili riferimenti bibliografici, articoli, papers, links a progetti di ricerca e documenti ufficiali, nonché le slides riferite alle singole lezioni

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Alceste Santuari