81629 - LABORATORIO DI PROGETTI DI PONTI M

Scheda insegnamento

  • Docente Stefano Silvestri

  • Crediti formativi 3

  • SSD 0

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Industria, innovazione e infrastrutture

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

A completamento delle conoscenze acquisite nel corso di PROGETTO DI PONTI M, con il conseguimento dei crediti formativi lo studente ha svolto una attività di progettazione di un semplice ponte in c.c.a. A tal fine, nel corso delle attività di laboratorio, vengono trattati gli aspetti progettuali e di dimensionamento degli impalcati a travata e delle relative sottostrutture; i concetti affrontati si sviluppano poi in applicazioni numeriche e grafiche.

Programma/Contenuti

1. IL PROGETTO DI UN PONTE A TRAVATA
Caratteristiche del progetto
Elementi di geometria stradale
La sezione trasversale dell'impalcato
Le barriere di sicurezza

2. CRITERI DI CALCOLO DELL'IMPALCATO
L'impostazione generale del calcolo
Il calcolo della soletta
Analisi semplificata della ripartizione trasversale dei carichi

3. RICHIAMI AL CALCOLO DELLE STRUTTURE IN CALCESTRUZZO ARMATO PRECOMPRESSO
Concetti generali ed utilita' della precompressione
Tecnologie esecutive (cavi aderenti e cavi scorrevoli, pre-tensione e post-tensione)
Prescrizioni normative
Le sollecitazione conseguenti alla precompressione
Le verifiche delle sezioni in c.a.p.
Perdite e cadute di precompressione
La diffusione degli sforzi in corrispondenza delle testate

4. IL CALCOLO DELLE TRAVI IN C.A.P.
La determinazione dei carichi agenti
Le fasi di calcolo
Verifica e dimensionamento delle travi in c.a.p.

5. DISPOSITIVI DI VINCOLO E DI GIUNTO DEGLI IMPALCATI
Criteri di classificazione dei vincoli
Appoggi in neoprene armato
Problematiche e tipologie dei dispositivi antisismici
Tipologie dei giunti

6. STRUTTURE DI SOSTEGNO DEGLI IMPALCATI
Le pile
Le spalle

7. PROVE DI CARICO
Modalita' di prova
Rilievo delle deformazioni

8. VERIFICHE DI RESISTENZA A FATICA
Problematiche generali relative alla resistenza a fatica
Verifiche a fatica per i ponti metallici ed i ponti in c.a.
Spettri di carico previsti dalla normativa
Esempio di verifica a fatica per un viadotto a sezione mista acciaio-calcestruzzo

Testi/Bibliografia

TESTI SULLA PROGETTAZIONE DEI PONTI
- G. Albenga, I ponti, Voll. I e II, Ed. UTET, Torino, 1953
- E. Siviero, Il progetto del ponte, Ed. Coll. Ingg. Prov. Padova, Padova, 1994
- M.P. Petrangeli, Progettazione e costruzione di ponti, IV ed., Ed. Masson, Milano, 1997
- F.Martinez, Ponti e viadotti: concezione, progetto, analisi, gestione, Ed. Pitagora, Bologna, 2000
- Autori vari, Nuovi orientamenti per la progettazione di ponti e viadotti, Ed. Dario Flaccovio, Palermo, 2005

TESTI SUL CALCESTRUZZO ARMATO PRECOMPRESSO
- C. Cestelli Guidi, Cemento armato precompresso, Ed. Hoepli, Milano, 1987
- F. Leonhardt, C.a. e c.a.p. Calcolo di progetto e tecniche costruttive. I ponti, Ed. Tecniche Milano, Milano, 1979
- T.Y. Lin, N.H. Burns, “Design of prestressed concrete structures", Wiley, 1982
- R. Walther, M.Miehlbradt, "Progettare in calcestruzzo armato", Hoepli, 1990
- L. Santarella, "Il cemento armato", 22a ediz., Hoepli, 1998
- L. Goffi, P. Marro, "Appunti sul Cemento armato precompresso", CLUT editrice, Torino, 1998

TESTI DI CARATTERE GENERALE
- O. Belluzzi, Scienza delle costruzioni, Vol. II, Ed. Zanichelli, Bologna, 1966
- P. Pozzati, Teoria e tecnica delle strutture, Vol. I (1972) e Vol. II (1977) Ed. UTET, Torino
- Autori vari, Manuale di Ingegneria Civile, Volume II, Ed. Zanichelli/ ESAC, Bologna, 1991

Metodi didattici

Lezioni frontali prevalentemente alla lavagna (eventualmente accompagnate da utilizzo di presentazioni Power-Point).
Esempi applicativi numerici in aula.
Attivita' di revisione dei singoli progetti degli studenti con l'aiuto di tutor.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Valutazione del progetto individuale (di un ponte a travata) sviluppato dallo studente.
Tale valutazione consistera' in:
1. esame degli elaborati grafici
2. analisi della relazione di calcolo
3. criteri di calcolo e disegni tecnici dei dettagli costruttivi
L'esame orale, sottoforma di discussione del progetto, consentira' di verificare se lo studente e' in grado di applicare gli aspetti teorici appresi in uno specifico esempio di progettazione concreta.

Strumenti a supporto della didattica

Eventuali dispense fornite dal docente.
Presentazioni Power-Point.

Link ad altre eventuali informazioni

http://www.unibo.it/docenti/stefano.silvestri

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Stefano Silvestri