75800 - PROGETTAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI SPETTACOLO (1) (LM)

Scheda insegnamento

  • Docente Antonino Taormina

  • Crediti formativi 6

  • SSD L-ART/05

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 11/11/2019 al 12/12/2019

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente: - possiede conoscenze relative all'ideazione, l'esecuzione, l'organizzazione degli spettacoli teatrali e musicali - nelle diverse tipologie - e alla valutazione dei relativi risultati conseguiti. In particolare, lo studente: - è in grado di applicare le modalità del project management; - sa individuare ed elaborare gli elementi di base di progetti riguardanti produzioni, festival, tournée e altre iniziative nell’ambito delle attività teatrali e musicali; - sa utilizzare strumenti di valutazione dei progetti nella fase ideativa, attuativa e in quella successiva alla loro realizzazione.

Programma/Contenuti

Programma/Contenuti

Il programma affronta il settore dello spettacolo dal vivo e dei relativi sottosettori, con particolare riferimento  ai processi relativi alla progettazione e alla gestione delle attività, non senza affrontare gli aspetti relativi  alla distribuzione, alla domanda e all'offerta.  Particolare attenzione viene posta ai cambiamenti del sistema italiano dello spettacolo avviati nel 2014 e 2015 a seguito delle norme emanate dal MiBACT Ministero per i Beni e le Attività Culturali con particolare attenzione per il D.M. 1 luglio 2014. 

Si compone di due sezioni:

1) Gli scenari:

  • tipologie ed elementi caratterizzanti delle imprese e delle attività di spettacolo; definizioni e tassonomie
  • politiche per la cultura e lo spettacolo a livello nazionale; lo spettacolo nelle direttive europee; le industrie culturali e creative
  • elementi di economia della cultura; origini e sviluppi; le teorie principali
  • occupazione e mercato del lavoro nello spettacolo; analisi statistiche, tipologie del rapporto di lavoro
  • il sistema dello spettacolo in Italia e nei principali paesi europei; produzione, programmazione e distribuzione
  • gli Osservatori della cultura e dello spettacolo in Italia e in Europa

2) Le pratiche/Progettare cultura:

  • fondamenti del project management applicati allo spettacolo e agli eventi culturali: ideazione, attivazione, attuazione, realizzazione, valutazione
  • i processi lavorativi
  • la gestione delle risorse economiche, umane, tecniche;
  • le attività' di spettacolo e il territorio; elementi di cultural planning;
  • sistemi di valutazione e misurazione delle attività

Testi/Bibliografia

  • Testi obbligatori per frequentanti e non:

  • Argano L., Bollo A., Dalla Sega P. (2018), Organizzare eventi culturali. Ideazione, progettazione e gestione strategica del pubblico, FrancoAngeli, Milano
  • Taormina A. (a cura di) (2016), La formazione al management culturale. Scenari, pratiche, nuove sfide, FrancoAngeli, Milano
  • Dispense a cura del docente

    Per coloro che non hanno sostenuto nel corso della laurea triennale (o quadriennale) esami in insegnamenti inerenti l'organizzazione dello spettacolo, è obbligatorio il testo:

  • Gallina, M. (2016), Ri-Organizzare Teatro (parte I e parte III) FrancoAngeli, Milano

    Per i non frequentanti è consigliato un testo a scelta tra i seguenti:

  • Trimarchi M. (1993), Economia e Cultura, FrancoAngeli, Milano
  • De Biase F. (a cura di) (2014), I pubblici della cultura, FrancoAngeli, Milano
  • Taormina A. (2011), Osservare la cultura, FrancoAngeli, Milano 

Metodi didattici

Metodi didattici

Lezioni frontali col supporto di presentazioni in power point e collegamenti web.
Il corso prevede incontri con operatori ed esperti del settore .

Modalità di verifica dell'apprendimento

Una prima verifica avviene in aula, in momenti di confronto con gli studenti e verifiche intermedie attraverso simulazioni. I frequentanti possono concordare con il docente  di realizzare un project work oggetto di valutazione e di discussione in sede di esame finale. L'elaborato dovrà essere di circa 10 cartelle, da consegnare una settimana prima dell'appello nel quale si intende sostenere l'esame. L'esame finale è orale e verte su tutti gli argomenti affrontati nel corso.Il colloquio orale è teso a valutare le capacità critiche e metodologiche maturate dallo studente, il quale sarà invitato a confrontarsi con i testi affrontati durante il corso. La valutazione del project work è finalizzata a verificare la capacità degli studenti di sviluppare autonomamente attività di ricerca nel campo dei finanziamenti pubblici e privati, del diritto dello spettacolo, della pianificazione culturale e della gestione. 

 


Strumenti a supporto della didattica

Il corso si svilupperà secondo due modalità interconnesse: una parte teorica sotto forma di lezioni e una parte pratica – con l'intervento diretto degli studenti – sotto forma di momenti seminariali dedicati all'analisi di statistiche, progetti di produzione, materiali audiovisivi relativi a spettacoli della scena contemporanea.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Antonino Taormina