30109 - ISTITUZIONI GRECHE (1) (LM)

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente conosce approfonditamente alcune delle più importanti istituzioni greche (sia pubbliche sia private), le sa analizzare attraverso fonti letterarie, documentali materiali e iconografiche. È in grado di aggiornare le proprie conoscenze attraverso occasioni di confronto adeguate rispetto alle proprie capacità e inclinazioni.

Contenuti

1. Fonti e strumenti per lo studio delle istituzioni greche (lezioni 1-2).

2. Istituzioni dell'età ellenistica: le città e i regni. L'addestramento all'analisi dei temi istituzionali sarà condotto attraverso:

a. la lettura e l'analisi di alcune iscrizioni scelte relative alle istituzioni ellenistiche (lezioni 3-10)

b. un esercizio collaborativo di lettura e di approfondimento di una fonte epigrafica, rilevante per la conoscenza delle istituzioni ellenistiche, assegnato agli studenti e da loro esposto durante il corso (lezioni 11-15).

L'elenco dettagliato delle iscrizioni e delle fonti sarà presentato nella prima lezione e reso disponibile nei materiali online (cf. IOL Insegnamenti Online).

 

Si ricorda che la conoscenza del greco (comprensione di un testo con l'aiuto del vocabolario o almeno comprensione della corrispondenza con le traduzioni offerte), qualora non sia già acquisita, dovrà essere raggiunta al momento della verifica d'esame.

Lezioni: LU MA ME 11-13, Aula Celio, via Zamboni 38, dal 11.11.2019

Testi/Bibliografia

Gli studenti che non abbiano mai frequentato un corso di Istituzioni greche sono invitati a leggere preliminarmente G. Camassa, Forme della vita politica dei Greci in età arcaica e classica, Monduzzi, Bologna 2007.

Gli studenti dovranno curare la preparazione di:

1. M.H. Hansen, La democrazia ateniese nel IV secolo a.C. (trad. it.), LED, Milano 2003, dal capitolo 4 al capitolo 12.

2. M. Mari (a cura di), L'età ellenistica. Società, politica, cultura, Roma 2019, dal capitolo 1 al capitolo 7.

 

Coloro che si troveranno nella impossibilità di frequentare le lezioni dovranno preparare un programma alternativo concordato con la docente. Oltre ai testi elencati ai punti 1. e 2., dovranno curare la preparazione di J. Ma, Antiochos III and the Cities of Western Asia Minor, Oxford University Press, Oxford 1999.

il materiale bibliografico è disponibile presso la Biblioteca della Sezione di Storia Antica del Dipartimento di Storia Culture Civiltà (Bologna, via Zamboni 38).

Metodi didattici

L'insegnamento sarà svolto in forma seminariale, con attiva partecipazione degli allievi e addestramento anche pratico, attraverso una prova di discussione condotta su di una fonte epigrafica antica, all'individuazione di problemi e realtà istituzionali e alla loro analisi.

Chi non abbia mai studiato il greco e il suo alfabeto è caldamente invitato a iniziarne subito l'apprendimento, che sarà consolidato a lezione attraverso la lettura delle iscrizioni.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

L'esame orale consisterà nell'accertamento delle conoscenze previste dal corso (manuali, argomenti trattati a lezione con lettura di iscrizioni selezionate). Si svolgerà in tre fasi: 1. un quesito riguardante il manuale 1 (Hansen) con discussione dei problemi eventualmente correlati; 2. un quesito riguardante il manuale 2 (Mari) con discussione dei problemi eventualmente correlati; 3. lo studente sarà richiesto di leggere, tradurre e commentare una delle iscrizioni greche esaminate durante il corso e di rispondere ad un quesito sui temi affrontati a lezione.

Il raggiungimento da parte dello studente di una visione organica dei temi affrontati a lezione e delle conoscenze previste per la disciplina congiunta alla loro utilizzazione critica, la dimostrazione del possesso di una padronanza espressiva e di linguaggio specifico saranno valutati con voti di eccellenza.

Una conoscenza mnemonica della materia e capacità di sintesi e di analisi articolate in un linguaggio corretto, ma non sempre appropriato, porteranno a valutazioni discrete.

Lacune formative e/o linguaggio inappropriato, seppur in un contesto di conoscenze minimali del materiale d'esame, condurranno a voti che non supereranno la sufficienza.

Lacune formative, linguaggio inappropriato, mancanza di orientamento all'interno dei materiali bibliografici previsti dal corso saranno valutati negativamente.

Qualora il corso sia componente di un Corso Integrato (C.I.), l'esame orale dei due corsi componenti il C.I. dovrà essere sostenuto in una unica data e il voto finale sarà la media aritmetica dei voti ottenuti nei due componenti.

Strumenti a supporto della didattica

Le fonti saranno mostrate durante le lezioni attraverso l'uso del videoproiettore. I materiali del corso e i testi relativi saranno forniti online (cf. IOL Insegnamenti Online).

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Alice Bencivenni