73130 - LABORATORIO DI LOGISTICA INDUSTRIALE LM

Scheda insegnamento

  • Docente Emilio Ferrari

  • Crediti formativi 3

  • SSD ING-IND/17

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Industria, innovazione e infrastrutture

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo studente, attraverso l'applicazione diretta e sperimentale, sia fisica che simulativa, delle tecniche di progettazione e gestione dei flussi fisici ed informativi, conosce la gestione dei materiali all'interno di una industria manifatturiera, di processo e di servizio. Conosce inoltre l'applicazione dell'automazione flessibile per la gestione ottimale della logistica aziendale.

Programma/Contenuti

SISTEMI MANUALI DI IMMAGAZZINAMENTO E STOCCAGGIO

La funzione dei magazzini, indici caratteristici

Modalità di immagazzinamento e tipologie di magazzini

Criteri di progettazione di un magazzino (giacenza e “attraversamento”)

Automazione del flusso informativo nei sistemi di stoccaggio

MAGAZZINI INTENSIVI AUTOMATIZZATI

Magazzini serviti da trasloelevatori

Metodi per la valutazione dei tempi di ciclo del trasloelevatore

ELEMENTI DI LOGISTICA DISTRIBUTIVA

Flussi delle attività nella logistica distributiva

La modalità di trasporto come fattore competitivo

Intermodalità di trasporto

Scenari evolutivi del trasporto merci e della logistica

IL FLUSSO INFORMATIVO DI PRODUZIONE NELLA LOGISTICA INTEGRATA

La gestione del flusso informativo di produzione

Il processo di programmazione e controllo

La pianificazione dei fabbisogni dei materiali

Testi/Bibliografia

- PARESCHI A., FERRARI E., PERSONA A., REGATTIERI A., “Logistica Integrata e Flessibile”, Ed.Esculapio, 2007

- dispense redatte dal docente, rese disponibili sul portale AMS Campus

Metodi didattici

esercitazioni e lezioni frontali

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso un esame finale che accerta l’acquisizione delle conoscenze e delle abilità attese tramite lo svolgimento di una prova scritta della durata di 3 ore senza l’aiuto di appunti o libri.

La prova scritta consiste di 3 quesiti, di cui 2 temi di teoria ed un tema numerico-applicativo.

Il voto viene attribuito sulla base della valutazione complessiva dell'intera prova. Il superamento dell’esame sarà garantito agli studenti che dimostreranno padronanza e capacità operativa in relazione ai concetti chiave illustrati nell’insegnamento, con particolare attenzione all’utilizzo e alla comprensione di termini tecnici, schemi, grafici, diagrammi relativi agli impianti di servizio e alla sicurezza sul lavoro.

Particolare rilievo sarà attribuito agli studenti che dimostreranno di aver compreso e di saper utilizzare tutti i contenuti dell’insegnamento, illustrandoli con capacità di linguaggio, risolvendo problemi complessi.

Il mancato superamento dell’esame potrà essere dovuto all’insufficiente conoscenza dei concetti chiave, alla mancata padronanza di linguaggio tecnico, alla insufficiente capacità di risoluzione di problemi operativi complessi. Inoltre l’esame risulterà non sufficiente se almeno uno dei quesiti è svolto in maniera non sufficiente.

Strumenti a supporto della didattica

Ulteriori esercitazioni, casi aziendali e dispense integrative redatte dal docente rese disponibili alle pagine AMS Campus o Universibo

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Emilio Ferrari