34835 - METODI DI PROGETTO PER L'INGEGNERIA INDUSTRIALE LM

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo studente attraverso l'utilizzo di software integrati per lo sviluppo simultaneo del prodotto acquisisce le conoscenze sulle tecniche utilizzate per l'ottimizzazione del prodotto, l'individuazione di elementi critici, l'individuazione delle strategie di progettazione più idonee, con particolare attenzione all'uso di tali strumenti per la modellazione integrata di sistemi complessi, l'acquisizione di informazioni sulle prestazioni del prodotto e sulla tecnologia di processo.

Programma/Contenuti

Modelli del processo di progettazione

PARTE I – METODI DI PROGETTAZIONE CONCETTUALE

Dalla Pianificazione all'Architettura di Prodotto

• La progettazione concettuale dei prodotti industriali • Individuazione dei fabbisogni del cliente e delle specifiche di prodotto • Metodi per la generazione e selezione dei concetti • Architettura di prodotto e ingegneria di sistema • Drivers per l'Innovazione di prodotto industriale

PARTE II – PROTOTIPAZIONE

Metodi e Tecniche

• Forme e funzioni della prototipazione industriale nello sviluppo prodotto • Modellazione geometrica tridimensionale • Ingegneria inversa • Prototipazione rapida • Realtà Virtuale e Realtà Aumentata

PARTE III – VALUTAZIONE DEL PROGETTO

• Metodi di progettazione centrati sull'utente

Testi/Bibliografia

Non è necessario l'acquisto di testi specifici. Viene fornito a lezione materiale didattico scaricabile on line.

Si consiglia di non stampare il materiale con molto anticipo rispetto alla lezione di riferimento: il docente potrebbe apportarvi degli aggiornamenti.

Per approfondimenti sulla prima parte del corso:

Ulrich K.T., Eppinger S. D., “Progettazione e Sviluppo Prodotto“,Mc Graw Hill

Metodi didattici

Lezioni frontali teoriche. Analisi di casi di studio in aula sul modello workshop. Svolgimento di esercitazioni CAID su modellazione NURBS in aula informatica. Tali esercitazioni si basano sull'uso di programmi di Disegno e Progettazione Assistita dal Calcolatore. Eseritazioni dimostrative in Laboratorio.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Durante le prime lezioni si formano dei gruppi di tre o quattro studenti. A ciascun gruppo viene assegnato un caso di studio al quale applicare, durante lo svolgimento del corso, gli argomenti trattati a lezione. La prova finale consiste nella presentazione (in gruppo) del Progetto realizzato e in un colloquio singolo durante il quale vengono chieste due domande sugli argomenti di teoria presenti nel programma.

Il voto finale è in trentesimi ed è ottenuto dal risultato della prova finale e del livello di correttezza delle risposte date alle domande di teoria.

Strumenti a supporto della didattica

Dispositivi di scansione 3D presenti nel laboratorio di Realtà Virtuale:

Laser Scanner ad alta precisione KONICA MINOLTA VIVID 9i;

Macchine per la Prototipazione rapida;

Macchina di Misura a Coordinate Digitalizzatore piezoelettrico Roland Picza PIX30.

Software CAID(Computer Aided Industrial Design)- Rhinoceros 3D;

Software di Reverse Engineering;

Sistemi Hw e Sw di Realtà Virtuale.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Francesca De Crescenzio