73072 - STORIA DELLA FILOSOFIA FRANCESE CONTEMPORANEA (1) (LM)

Scheda insegnamento

  • Docente Manlio Iofrida

  • Crediti formativi 6

  • SSD M-FIL/06

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 03/02/2020 al 13/03/2020

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Nell'ambito della filosofia contemporanea, quella francese è fra le più rilevanti sia sul piano teoretico che per la connessione con un complesso di altre discipline: dalla linguistica alla critica letteraria, dalla sociologia alla filosofia politica; essa è ampiamente diffusa anche nei paesi anglosassoni, in particolare negli Stati Uniti. Obiettivo dell' insegnamento sarà dunque di fornire allo studente gli strumenti per orientarsi sia nel campo di diversi, importanti dibattiti filosofici contemporanei, sia in un complesso di altri campi disciplinari che a questi ultimi sono strettamente connessi.

Programma/Contenuti

La crisi della globalizzazione, la questione ecologica e il problema della storia.

Negli ultimi anni due fatti storici di prima grandezza si sono imposti: la crisi della globalizzazione liberista e il drammatico radicalizzarsi della crisi ecologica. Questi due fatti impongono sia una riflessione sul concetto di natura che su quello di storia: su quest’ultimo si concentrerà in particolare l'attenzione, per capire come tale nozione tipicamente occidentale debba essere ripensata oggi. Dopo l’introduzione generale (4 ore), ci si dedicherà innanzitutto a analizzare la visione del tempo storico e la questione della natura in Vico e Auerbach (10 ore); si analizzerà poi il nesso fra il concetto benjaminiano di traduzione, il problema antropologico della comprensione dell'altro e la struttura (in senso biologico - fenomenologico) della vita (10 ore); nelle ultime 6 ore rimanenti ci si soffermerà su alcuni testi di Foucault e Merleau-Ponty relativi a queste problematiche. L'insieme dei testi d'esame sarà fornito in fotocopie, disponibili presso la copisteria Centotrecento sita nella via omonima, fatta eccezione per il seguente volume: M. Iofrida, Per un paradigma del corpo: una rifondazione filosofica dell'ecologia, Quodlibet, Macerata, 2019 (in corso di stampa), che è obbligatorio. L'esame finale consisterà nella discussione di una tesina scritta, di cui lo studente dovrà concordare argomento e modalità di composizione con il docente. Al corso sarà associata una rassegna cinematografica di cui saranno date notizie più dettagliate nella prima lezione.

Orario e sede del corso: III Periodo, Lun Mar Merc ore 17-19 Aula C via Zamboni 34. Inizio del corso: 3 febbraio 2020

Programma per i non frequentanti

Va concordato col docente.

Testi/Bibliografia

Vedi programma.

Metodi didattici

Lezioni frontali.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame di fine corso mira a valutare il raggiungimento degli obiettivi didattici, che sono i seguenti: -Orientarsi fra le varie correnti del pensiero filosofico francese contemporaneo
- Possedere le nozioni di base storico-filosofiche che costituiscono il bagaglio di uno studente di Filosofia del corso Magistrale su questi argomenti

Il voto finale del Corso viene definito mediante una prova orale, preceduta dalla stesura di una tesina; a quest'ultimo aspetto verrà dedicata una particolare attenzione, attribuendo a ciascun candidato una prova specifica, ritagliata sui suoi interessi e sulle esigenze didattico-scientifiche che ad esso si connettono.

Strumenti a supporto della didattica

Seminari e tesine scritte 

.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Manlio Iofrida