72522 - CULTURE DELL'INTRATTENIMENTO (1) (LM)

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Salute e benessere Consumo e produzione responsabili

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente acquisisce consapevolezza della complessità del concetto di entertainment e delle molteplici implicazioni che tale nozione contiene, nella definizione delle abitudini di consumo dei singoli soggetti e dei gruppi più o meno omogenei, anche in relazione alle differenti culture di gusto.

Contenuti

I parte

- Definizione di entertainment
- Entertainment e intrattenimento in Europa e Usa
- Storia e sviluppo delle pratiche di intrattenimento
- Cinema, radio, televisione
- Processi di gamification: dai parchi a tema ai videogiochi
- Mixed reality: dal turismo alle architetture pervasive

II parte

- Gli ecosistemi narrativi: definizioni e proprietà
- Modelli evolutivi, valutativi e di previsione
- La modellazione dei prodotti culturali
- Esercitazioni

Testi/Bibliografia

Fondamentale sarà l'utilizzo del materiale selezionato dal docente e reso disponibile attraverso la piattaforma IOL e degli appunti delle lezioni (raggiungibili attraverso il link “Attività e contenuti in e-learning” nella Scheda di insegnamento a destra).

- Guglielmo Pescatore (a cura di), Ecosistemi narrativi, Carocci, 2018

- materiali resi disponibile tramite la piattaforma IOL dell’insegnamento

- si consiglia la lettura di Enrico Menduni, Entertainment, il Mulino, Bologna 2013 (testo introduttivo da leggere preferibilmente prima dell'inizio delle lezioni, non è parte integrante del programma d'esane)

Gli studenti che intendono frequentare il corso dovranno essere presenti di norma dalla prima lezione e durante il corso non potranno fare più di due assenze.

Metodi didattici

Lezioni frontali con supporto di presentazioni audiovisive. Interazione in aula con app dedicata.

È prevista inoltre la possibilità di seguire le lezioni in streaming da remoto tramite i link presenti sulla piattaforma IOL dell’insegnamento. La frequenza e la partecipazione attiva dello studente durante il corso, misurata attraverso l’utilizzo di un’apposita applicazione per l'interazione in aula e a distanza (di cui si parlerà durante l' incontro di presentazione), contribuiranno alla determinazione del voto finale nella misura di 3 punti che potranno essere utilizzati nei primi due appelli successivi alla chiusura del corso.

L’inizio effettivo del corso sarà il 27 marzo 2020 alle ore 16.


 
 

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame di fine corso mira a valutare il raggiungimento degli obiettivi didattici indicati nel programma. A questo scopo si richiede allo studente, in preparazione dell'esame orale, la realizzazione di un elaborato scritto, da concordarsi con il docente preferibilmente attraverso l’apposito Forum presente sulla piattaforma IOL, relativo di norma a un caso di studio che verrà analizzato alla luce delle conoscenze acquisite durante il corso. L'elaborato non dovrà eccedere i 20.000 caratteri, esclusa la bibliografia. Verrà consegnato esclusivamente in forma digitale attraverso l’apposita sezione che sarà disponibile sulla piattaforma IOL, almeno una settimana prima dell'esame.

L'elaborato deve essere relativo a un tema specifico e ben delimitato, riguardante l'intrattenimento. eve presentare un buon grado di approfondimento e di analisi rispetto al tema scelto, non è sufficiente un approccio puramente descrittivo dei fenomeni analizzati.Il paper deve mostrare:
- una comprensione del contesto relativo all'intrattenimento, ricavato dai libri in programma;
- capacità analitica relativa a un oggetto specifico;
- capacità di fare una ricerca bibliografica, sia pur limitata.

L'elaborato verrà discusso in sede di esame orale, che verterà anche sull'accertamento della preparazione relativa ai temi del corso e agli approfondimenti bibliografici. Il raggiungimento di una visione organica dei temi affrontati, il possesso di un linguaggio specifico e la conoscenza generale dei temi affrontati saranno valutati con voti di eccellenza. Una conoscenza manualistica della materia, capacità di sintesi e di analisi non articolate o un linguaggio corretto ma non sempre appropriato, come un dominio scolastico della disciplina, portano a valutazioni discrete. Lacune formative o linguaggio inproprio, come una scarsa conoscenza degli argomenti affrontati, consentono di ottenere voti sulla soglia della sufficienza. Lacune formative, linguaggio inproprio, mancanza di orientamento all’interno della bibliografia e incapacità di analisi sono valutati negativamente.

Il voto finale valuterà l'elaborato (50%), la conoscenza e la comprensione dei testi in programma (50%) e, per i frequentanti, l'attività in aula (max 3 punti da aggiungere al voto d'esame).

Tutti gli studenti devono iscriversi alle prove d'esame attraverso Almaesami; non sarà possibile esaminare studenti non registrabili a causa di ritardi nel piano di studio, nel pagamento delle tasse, ecc.

L'esame si tiene in aule attrezzate: per razionalizzarne l'uso è opportuno che gli studenti iscritti, qualora decidano di non presentarsi si cancellino dalla lista d'appello. Si ricorda inoltre che è necessario presentarsi all'appello con le proprie credenziali unibo e muniti di un documento di riconoscimento.

Strumenti a supporto della didattica

Per ogni lezione viene fornita una presentazione Prezi accessibile agli studenti.

I casi di studio vengono documentati attraverso la proiezione di materiale audiovisivo.

Filmato in streaming e materiale di studio relativo a ciascuna lezione attraverso la piattaforma IOL.

Interazione in aula e rilevazione delle presenze attraverso app Acadly.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Guglielmo Pescatore