02571 - AVICOLTURA

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del modulo lo studente conosce gli strumenti essenziali per la gestione dell'allevamento avicolo e le basi per la conduzione dell'allevamento nelle diverse categorie produttive; tecniche (compresa l'alimentazione) e strutture sono rapportate al benessere animale, all'impatto ambientale ed alla qualità dei prodotti. E' in grado di riconoscere le principali problematiche legate all'allevamento avicolo e di intervenire con adeguati strumenti gestionali.

Contenuti

Avicoli

Sviluppo dell'avicoltura in Italia. Principali statistiche (consumo pro-capite di carne avicola in Italia; import-export a livello internazionale; mercato delle uova: produzione e consumi nazionali.).

Produzione del broiler: Gestione dell'incubatoio, dei pulcini, della crescita, della pre-macellazione. Fabbisogni nutrizionali e pratiche di alimentazione del broiler.

Allevamento dei riproduttori: fase di svezzamento-crescita; strutture dell'allevamento.

Galline ovaiole: Allevamento della pollastra e della ovaiola in deposizione. Allevamento a terra e in gabbia. Normativa. Programmi luce. Muta. Fabbisogni nutrizionali delle ovaiole in accrescimento, predeposizione e deposizione.

Allevamento del tacchino


Testi/Bibliografia

1) Broiler management guide Cobb 500 (1995). The Cobb Breeding Company, UK.

2) Guida alla conduzione degli incubatoi (1992). The Cobb Breeding Company, UK.

3) ROSS 308, parent stock management manual (2001). Aviagen Incorporated, USA www.aviagen.com

4) ROSS broiler management manual, Broiler 508 (2002). Aviagen Incorporated, USA.

5) Controllo di gestione in incubatoio (1998). Ross tech 98/35, Ross Italia S.R.L.

6) Colin G. Scanes, George Brant, M.E. Ensminger; "Poultry Science", Fourth Edition; Pearson Prentic Hall, Upper Saddel River-New Jersey, 2004.

7) Richard E. Austic, Malden C. Nesheim, "Poultry Production", Thirteen Edition; Lea&Febiger, United States, 1990.

http://www.nap.edu/openbook/0309048923/html/9.html


Metodi didattici

Lezioni frontali mediante l'uso di presentazioni.

Esercitazioni pratiche riguardanti le strutture di allevamento e le formulazioni delle diete e dei mangimi

Modalità di verifica dell'apprendimento

La valutazione dello studente relativa all'insegnamento “Avicoltura” consta di una prova scritta e/o di una prova orale.

La prova scritta viene svolta esclusivamente al termine del corso  ed ha lo scopo di premiare quegli studenti che non solo hanno seguito con assiduità il corso ma hanno dedicato fin da subito del tempo al suo apprendimento. Il sostenimento non è pertanto obbligatorio.

La prova orale è rivolta a tutti gli studenti e varia da un breve colloquio finalizzato ad evidenziare i principali errori effettuati nella prova scritta fino ad un esame completo (della durata di circa 20') per tutti gli studenti che non hanno partecipato (o non hanno raggiunto un punteggio sufficiente) alla prova scritta

 Prova scritta

 Nella prova scritta sono proposti 17 quesiti (15 domande tipo Multiple Choice Questions e 2 domande brevi a risposta aperta).

Ogni domanda a risposta multipla ha sei alternative ed un numero variabile da 1 a 4 di risposte esatte. Complessivamente sono presenti 40 risposte esatte. Ogni risposta esatta vale ½ punto.

Nei quesiti aperti la risposta deve essere mantenuta nei limiti dello spazio fornito. Il punteggio può andare da 0 (zero) a 6 (sei) secondo la completezza del quesito proposto. Alla non risposta è attribuito punteggio zero.

 Il tempo a disposizione dello studente per la prova scritta è di 35 minuti. Durante la prova non è ammesso l'uso di materiale di supporto quale libri di testo, appunti, supporti informatici.

Il punteggio massimo ottenibile fornendo tutte risposte esatte e complete è quindi pari a 30 e lode.

La prova si intende superata con un punteggio minimo di 18/30.

 Prova orale

Lo scopo della prova orale è verificare la capacità dello studente di applicare il proprio bagaglio nozionistico e di eseguire i necessari collegamenti logico-deduttivi.

Lo studente che ha sostenuto la prova scritta con un punteggio superiore a 25/30 può anche chiedere di non sostenere la prova orale e confermare il voto ottenuto nella prova scritta. 

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Luca Sardi