35532 - PARASSITOLOGIA E MICOLOGIA

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Salute e benessere La vita sulla terra

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del modulo lo studente acquisisce la conoscenza dei principi di base, della corretta terminologia, tassonomia, morfologia, epidemiologia, dei cicli biologici dei parassiti e miceti di maggiore riscontro e importanza in Medicina Veterinaria, in relazione anche alla Sanità Pubblica. E' in grado di riconoscere i parassiti e i miceti attraverso osservazioni macro e microscopiche di vetrini e preparati.

Programma/Contenuti

Il corso si suddivide in due moduli: Modulo 1 Parassitologia (42 ore) tenuto da Marialetizia Fioravanti e Modulo 2 Micologia (6 ore) tenuto da Roberta Galuppi.

Programma di Modulo 1 Parassitologia: Parte generale - Concetti generali sul parassitismo. Definizione di parassita e ospite. Terminologia essenziale in parassitologia. Cenni di tassonomia e biologia dei parassiti di interesse veterinario. Relazioni ospite-parassita ed azioni del parassita sull'ospite. Parte speciale - classificazione, morfologia e ciclo biologico dei principali parassiti protozoi (amebe, flagellati, ciliati, apicomplexa), elminti (cestodi, digenei, monogenei, nematodi) ed artropodi (acari e insetti) di maggiore importanza in Medicina Veterinaria ed in Sanità Pubblica.

Programma di Modulo 2 Micologia: Il regno dei funghi: ruolo dei miceti in natura; morfologia, fisiologia, diffusione, riproduzione e fattori di patogenicità. Classificazione. I principali miceti in medicina veterinaria: Malassezia spp., i dermatofiti, Aspergillus spp, Cryptococcus spp., Candida spp.

Esercitazioni: Tecniche utili alla conduzione dell’esame parassitologico e micologico su diverse matrici biologiche e metodiche di riconoscimento dei principali miceti e parassiti protozoi, elminti ed artropodi d'interesse in Medicina Veterinaria ed in Sanità Pubblica.

Testi/Bibliografia

Presentazioni in powerpoint ed altro materiale didattico del docente utilizzate durante il corso e depositate sulla Piattaforma "Insegnamenti OnLine" (https://iol.unibo.it/)

Pampiglione S., Canestri Trotti G., Guida allo studio della parassitologia, Casa Editrice Esculapio, Bologna, 1990.

Deplazes P., Eckert J., Mathis A., von Samson-Himmelstjerna G., Zahner H., Parasitology for Veterinary Medicine, Wageningen Academic Publishers, Wageningen, 2016.

Tampieri M.P. Micologia Veterinaria.Uni.Nova-Parma 2004

Genchi M., Traldi G., Genchi G. Manuale di Parassitologia Veterinaria. Casa Editrice Ambrosiana, Milano, 2010.

Peano A. Capitolo 19 "Micologia", in Microbiologia e Immunologia III edizione, ed. Poli G., Casa Editrice Edra, Milano, 2017.

Metodi didattici

Il corso di Parassitologia e Micologia (4 CFU; 48 ore) prevede sia lezioni teoriche (38 ore) che pratiche in laboratorio (10 ore di esercitazioni ×4 turni) e si compone di due moduli: Modulo 1 Parassitologia (32 ore di lezione e 10 (×4) di esercitazioni) e Modulo 2 Micologia (6 ore di lezione). Le lezioni teoriche vengono condotte in aula opportunamente attrezzata con PC con connessione internet e videoproiettore per PC, utilizzando il supporto di diapositive in powerpoint. Le lezioni pratiche, svolte nel laboratorio didattico opportunamente attrezzato, prevedono la presenza costante del docente e dei suoi collaboratori a fianco degli studenti, con spiegazioni introduttive ed esplicative. Ogni attività oggetto di esercitazioni pratiche viene svolta dallo studente individualmente o in piccoli gruppi e sottoposta a verifica e discussione con i docenti ed i loro collaboratori, con compilazione di una scheda di valutazione dell'appredimento al termine di ogni esercitazione.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento avviene attraverso un unico esame finale, che accerta l'acquisizione delle conoscenze e delle abilità attese tramite lo svolgimento di una prova pratica, seguita da una prova orale che prevede domande relative agli argomenti trattati durante il corso. La parte pratica consiste nel riconoscimento di un agente parassitario o fungino da parte dello studente al fine di dimostrare le capacità acquisite nel corso delle lezioni pratiche. La parte orale consiste in domande volte ad accertare le conoscenze acquisite dallo studente sui diversi argomenti trattati durante le lezioni teoriche dei due moduli. La prova si intende superata quando il candidato ottiene un punteggio minimo di 18 punti su 30. Il voto finale del CI Microbiologia e Parassitologia sarà unico e valutato unitariamente dai docenti dei tre insegnamenti che lo compongono. Trattandosi di Corso Integrato, si segnala che il docente verbalizzante è Marialetizia Fioravanti.

Strumenti a supporto della didattica

Le lezioni teoriche vengono condotte in aula attrezzata con strumentazione multimediale (PC con connessione internet e videoproiettore per PC), utilizzando principalmente presentazioni in powerpoint; le lezioni pratiche vengono effettuate in laboratori didattici attrezzati per analisi parassitologiche, microscopia e colorazioni. Collezioni parassitarie e fungine verranno inoltre utilizzate dai docenti per le lezioni pratiche.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Marialetizia Fioravanti

Consulta il sito web di Roberta Galuppi