16042 - ANATOMIA TOPOGRAFICA VETERINARIA I

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente conosce ed è in grado di riconoscere i limiti, i rapporti e la stratigrafia delle regioni degli arti dell'animale ed il decorso e destino dei vasi e dei nervi ivi presenti. E' altresì in grado di applicare le conoscenze acquisite per un migliore apprendimento di materie attinenti la pratica clinica ed ispettiva veterinaria.

Contenuti

Limiti, rapporti, stratigrafia, vascolarizzazione ed innervazione delle regioni degli arti toracici e pelvici.

Testi/Bibliografia

BARONE R. Anatomia Comparata dei Mammiferi domestici, Edagricole, Bologna: voll. I, II, III, IV, V, VI, VII.

BORTOLAMI R., CALLEGARI E., Neurologia ed estesiologia degli animali domestici. Edagricole, Bologna (1999).

MEDRI M.S., Appunti di Anatomia Topografica, voll. I, II, III, Cristiano Giraldi Editore, Ozzano dell'Emilia, (1996).

ASHDOWN R.R., DONE S., Atlante di Anatomia Veterinaria, Piccin, Padova, vol. I: Il Cavallo (1984), vol. II: I Ruminanti (1988).

DONE S.H., GOODY P.C., EVANS S.A., STICKLAND N.C., Atlante di Anatomia Veterinaria, Piccin, Padova, vol.III: Il Cane e il Gatto (2000).

POPESKO P., Atlante di Anatomia Topografica degli animali domestici, voll. I, II, III, Grasso Editore, Bologna (1980).

Metodi didattici

Durante le lezioni teoriche verranno trattati i diversi argomenti oggetto del presente corso sottolineando l'importanza pratica (medico-chirurgica) delle diverse strutture anatomiche in esame.

Gli studenti potranno mettere in pratica le conoscenze apprese a lezione nel corso delle esercitazioni, durante le quali saranno messi a disposizione animali o parti di essi su cui esaminare le regioni del corpo e svolgere dissezioni approfondite.

Per svolgere la parte pratica sarà necessario indossare i seguenti Dispositivi di Protezione Individuale: guanti usa e getta, camice e stivali o copriscarpe.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame consiste di una prova orale. La prova si avvale di ausili grafici e fotografici tratti da diversi atlanti di anatomia topografica veterinaria, usualmente impiegati durante lo svolgimento del corso. Sono utilizzati anche preparati della sala anatomica. Allo studente saranno richiesti, in successione, due distinti argomenti, uno relativo all'arto toracico, l'altro all'arto pelvico. Nell'ambito di ciascuno di essi verrà valutato il grado di approfondimento nozionistico acquisito e la capacità di riconoscimento delle strutture nominate su alcune immagini sottoposte ad osservazione. Nella valutazione complessiva si valuterà altresì la proprietà di linguaggio nell'impiego di appropriata terminologia anatomica.  La prova si intende superata se il candidato risponde in maniera sufficientemente esaustiva ad entrambi gli argomenti richiesti. All'esito della prova viene assegnato un punteggio da 0 a 30.

 

Strumenti a supporto della didattica

PC (tutte le lezioni in power point disponibili on line);

video;

Sala Anatomica per esercitazioni pratiche su preparati freschi.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Annamaria Grandis