66656 - BIOTECNOLOGIE IN VITRO DEI TESSUTI UMANI

Scheda insegnamento

  • Docente Laura Bonsi

  • Crediti formativi 6

  • SSD BIO/17

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente possiede la conoscenza di base dei principali tessuti dell'organismo umano nonché le tematiche e le applicazioni biotecnologiche più recenti. Al termine delle esercitazioni di laboratorio, lo studente acquisisce competenze per lavorare in condizioni di sterilità e apprende le principali metodiche utilizzate per lo studio di differenti tessuti.

Programma/Contenuti

Lo studio morfologico dei tessuti
-Strumenti per l'analisi microscopica e submicroscopica.
-La preservazione dei campioni tissutali e l'allestimento dei preparati per la microscopia: fissazione ed inclusione.
-I coloranti: basici, acidi e vitali
-Metodi istochimici di colorazione
-Metodi immunoistochimici e la citometria a flusso
Le colture "in vitro " di tessuti
-La prevenzione della contaminazione batterica o micoplasmica: il laboratorio di colture cellulari.
-Mezzi nutritivi impiegati per coltivare i tessuti animali: il terreno di coltura, il siero, i fattori di crescita.
-Le colture di cellule in monostrato, le colture di cellule in sospensione, le colture organotipiche, le cocolture.
-Le colture primarie a medio e lungo termine, le colture di cellule in linea continua.
-La preservazione delle cellule coltivate " in vitro ": le tecniche di congelamento e scongelamento.

-Concetto di staminalità.

-Caratteristiche morfologiche e funzionali delle diverse popolazioni di cellule staminali.
-Materiali sintetici, semisintetici o naturali come scaffolds per coltivare le cellule isolate da vari tessuti.
-La produzione di tessuti artificiali da impiantare nell'uomo. Le colture 3D derivate da cellule staminali: gli organoidi.  

Le caratteristiche di un laboratorio per la processazione pre-clinica dei tessuti da trapiantare.

Cenni sulla sicurezza nel laboratorio di biotecnologie in vitro dei tessuti umani.
LABORATORIO
-Induzione al differenziamento di una linea cellulare neuroectodermica.
-Isolamento di cromosomi da cellule di una linea eritro-megacarioblastica.
-Allestimento colture in terreno semisolido per lo studio dei progenitori eritroidi e granulomonocitari 
-Preparazione di vetrini tramite citocentrifuga utilizzando cellule provenienti da due linee cellulari emopoietiche.

- Allestimento di colture in 3D in piastre precedentemente trattate per evitare l'adesione cellulare.
-Osservazione al microscopio luce di diverse colture tessutali e di preparati istologici.

Testi/Bibliografia

Gli studenti potranno far riferimento ai testi di istologia e di biologia cellulare già da loro adottati nei corsi degli anni precedenti


Metodi didattici

Lezioni frontali ed esperienza pratica presso il Laboratorio di colture cellulari.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento avviene attraverso l'esame finale che accerta l'acquisizione delle conoscenze attese tramite lo svolgimento di una prova scritta della durata di 2 ore. La prova scritta verterà su due argomenti che lo studente sceglierà entro una lista di dieci argomenti svolti a lezione.
E' obbligatoria l'iscrizione online.

Strumenti a supporto della didattica

Il materiale didattico presentato a lezione verrà messo a disposizione dello studente in formato elettronico tramite internet. Gli studenti potranno accedere online al materiale didattico, utilizzato a lezione, attraverso la piattaforma di supporto alla didattica (IOL).

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Laura Bonsi