55393 - CHIMICA ORGANICA

Scheda insegnamento

  • Docente Marco Bandini

  • Moduli Marco Bandini (Modulo 1)
    Matteo Calvaresi (Modulo 2)

  • Crediti formativi 6

  • SSD CHIM/06

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza (Modulo 1)
    Convenzionale - Lezioni in presenza (Modulo 2)

  • Lingua di insegnamento Italiano

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente possiede conoscenze di base delle varie classi di composti organici e dei meccanismi delle principali reazioni. Possiede inoltre nozioni abbastanza dettagliate sulla struttura e reattività delle principali classi di bio-molecole.

Programma/Contenuti

Legame chimico, formule di risonanza e stati di ibridizzazione del carbonio;
Struttura e reattività di alcano e cicloalcani;
Stereoisomeria dei composti organici;
Il concetto di meccanismo di reazione ed alaogenuri alchilici;
Alcoli ed eteri: nomenclatura, proprietà, sintesi e reattività;
Alcheni ed alchini: nomenclatura, proprietà, sintesi e reattività;
Benzene e concetto aromaticità;
Aldeidi, chetoni e composti carbossilici: nomenclatura, proprietà, sintesi e reattività;
Ammine: nomenclatura, proprietà, sintesi e reattività;
Acidi carbossilici e derivati: nomenclatura, proprietà, sintesi e reattività;

Carboidrati: monosaccardi (struttura, stereochimica, proiezioni di Fischer), strutture emiacetaliche cicliche furanosidiche e piranosidiche (proiezioni di Haworth e conformazioni a sedia, mutarotazione), glicosidi, esempi di disaccaridi, oligosaccaridi e polisaccaridi.

Amminoacidi e proteine: a-amminoacidi (struttura, proprietà acido-base, stereochimica, proiezioni di Fischer, a-amminoacidi essenziali, proteinogenici e non), peptidi (natura e geometria del legame peptidico, struttura dei peptidi), proteine (struttura primaria e sua determinazione, struttura secondaria, terziaria e quaternaria, principali funzioni biologiche delle proteine).

Lipidi: principali caratteristiche e classi di lipidi, trigliceridi (struttura, sintesi e idrolisi, proprietà, saponi e micelle), fosfolipidi (struttura e funzioni), steroidi (struttura, colesterolo e lipoproteine, esempi di ormoni steroidei, acidi biliari), vitamine liposolubili (strutture e funzioni).

 

Testi/Bibliografia

- K.P.C. Vollhardt, N.E. Schore, "Chimica Organica", IV Ed. Zanichelli, Bologna.

- J. McMurry "Chimica Organica, un approccio biologico", Ed. Zanichelli, Bologna.

Metodi didattici

Il corso si articola in due moduli, tenuti rispettivamente dal Prof. Bandini e dal Prof. Calvaresi.

Entrambi i moduli sono costituiti da lezioni frontali accompagnate da esercizi di applicazione delle nozioni presentate. Le lezioni del primo modulo sono centrate sulla discussione delle seguenti tematiche:la nomenclatura e la reattività dei principali gruppi funzionali in chimica orgcaica. In aggiunta, i principi di stereochimica in chimica organica verranno approfonditi.

Le lezioni del secondo modulo, di maggior natura descrittiva, presentano una panoramica delle più importanti classi di molecole bio-organiche (struttura e proprietà).

 

Lezioni Teoriche. Esercitazioni in classe alla lavagna.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La prova d'esame verterà su un compito scritto (tempo di svolgimento = 1.5 h) con molteplici domande (generalmente 9) a risposta libera ed avrà lo scopo di verificare il raggiungimento dei seguenti obiettivi didattici:

Conoscenza della nomenclatura, struttura, stereochimica e reattività dei principali gruppi funzionali caratterizzanti le molecole organiche.

Strumenti a supporto della didattica

Esercitazioni periodiche in classe

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Marco Bandini

Consulta il sito web di Matteo Calvaresi