39974 - LINGUA RUSSA E LABORATORIO I

Scheda insegnamento

  • Docente Simona Berardi

  • Crediti formativi 8

  • SSD L-LIN/21

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente possiede una competenza linguistica e comunicativa di base, pari al livello TEU (A1) del sistema statale di certificazione di lingua russa TORFL, prestando particolare attenzione all'abilità di espressione orale sui principali temi di vita quotidiana e su temi relativi alle aree di studio della Facoltà. Lo studente è in grado di: - comprendere ed usare espressioni fondamentali per soddisfare bisogni concreti elementari nei negozi, in posta, in banca, al ristorante, a lezione, sui mezzi di trasporto, dal medico, ecc..; - presentare se stesso e gli altri; - domandare e rispondere su particolari personali come il luogo in cui si vive, si lavora o si studia; - fornire informazioni su parenti o amici e gli oggetti che si posseggono; - formulare espressioni di saluto e commiato, convenevoli, auguri, ringraziamenti, scuse; - esprimere i complementi di tempo essenziali.

Programma/Contenuti

Vocali accentate e riduzione delle vocali atone. Consonanti sorde e sonore, palatalizzate e non palatalizzate. Principi fondamentali di ortografia russa.

Morfologia:

Genere e numero dei sostantivi, degli aggettivi e dei pronomi. Avverbi di modo e tempo.
Forme e significati del caso nominativo.
Forme e significati del caso accusativo con e senza preposizione. L'uso del caso accusativo per esprimere il complemento oggetto. L'uso del caso accusativo per esprimere il moto a luogo.
Forme e significati del caso prepositivo con e senza preposizione.
Le preposizioni "v" e "na".
L'uso del caso prepositivo per esprimere il complemento di stato in luogo.
L'uso del caso prepositivo per esprimere il complemento di argomento.
L'uso dei casi accusativo e prepositivo per esprimere i complementi di tempo.

Nozioni generali sui numerali cardinali e ordinali e loro uso con i sostantivi e gli aggettivi.

Sintassi: Proposizioni semplici, enunciative, interrogative, negative.

Verbo: I e II coniugazione di verbi regolari ed irregolari. Tempo presente. Tempo passato. Tempo futuro composto. Uso e coniugazione dei verbi khotet' (volere), ljubit' (amare), moch' (potere) e della parola dolzhen (dovere) con l'infinito ed altri verbi irregolari.

Testi/Bibliografia

- Chernyshov S. I., Poekhali! 1, Zlatoust, St. Petersburg, 2011. (9th edition). Unità 1-15.

- S. A. Chavronina, A. I. Širočenskaya, Il Russo Esercizi, Il Punto editoriale, Roma, 2007 oppure la versione in inglese - Khavronina S. A., Shirochenskaya A. I., Russian in exercises, Russky Yazyk Kursy, 2009. (Corso introduttivo, Caso Prepositivo, Caso Accusativo).

- S. Berardi – L. Buglakova, KRASKI-A1. Nuova edizione aggiornata. Corso comunicativo multimediale per l'autoapprendimento della lingua russa di livello principiante A1. CD-Rom, CLUEB, Bologna, 2011.

Testi facoltativi di supporto:

- Nikitina N., Freda Piredda E., Grammatica d'uso della lingua russa. Teoria ed esercizi. Livello A1, Hoepli, Milano, 2017.

- Il Kovalev, Dizionario russo-italiano italiano-russo di Vladimir Kovalev, Bologna, Zanichelli, 2014 (Quarta edizione).

Metodi didattici

L'insegnamento è articolato in 30 ore di lezione frontale in cui si sviluppano maggiormente le competenze linguistiche, ed in 40 ore di lezione frontale di laboratorio, che privilegiano la competenza comunicativa. Sono consigliate 30 ore di autoapprendimento con materiale multimediale.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Gli studenti sono tenuti a superare un esame scritto ed una prova orale.

Durante il corso verranno somministrate due prove parziali per gli studenti frequentanti (che abbiano una percentuale di frequenza al Corso non inferiore al 70% delle lezioni). Il primo parziale costituisce il 30% del voto finale, mentre il secondo parziale ne costituisce il 70%. Per accedere all'esame orale è necessario aver riportato nella media delle valutazioni scritte almeno 18/30. Nel caso in cui lo studente frequentante non raggiungesse nella media delle valutazioni delle prove scritte almeno 18/30 può recuperare solo una volta la prova con esito negativo durante l'appello della sessione di esami. Dopo un tentativo di recupero di un parziale, nel caso la prova non venga superata, si deve sostenere l'esame scritto totale, contenente cioè tutti gli argomenti svolti nei due parziali. Aver superato i due parziali separatamente o in modo integrato sarà condizione necessaria per accedere all'esame orale di Lingua Russa e Laboratorio I.

La prova scritta prevede la verifica delle competenze linguistiche, in particolare elementi di morfologia e lessico, nonché la verifica dell'abilità di comprensione scritta su temi attinenti al corso di laurea (i facsimile delle prove verranno inviati agli studenti iscritti alle Liste di distribuzione del docente).

Le prove scritte hanno la validità di due sessioni dell'a.a. in cui si sono svolte per il CdL SID.

La prova orale si concentra sulla competenza comunicativa, valutando l'abilità di espressione e comprensione orale sugli argomenti menzionati nelle conoscenze. In particolare: lo studente dovrà essere in grado di presentarsi, di parlare di sé e della propria famiglia, dello studio o della propria professione, dei propri interessi e della città in cui vive.

Strumenti a supporto della didattica

PC; laboratorio informatico con connessione Internet; videoregistratore; videoproiettore.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Simona Berardi