37381 - PREVENZIONE E CONTROLLO DELL'IMPATTO AMBIENTALE

Scheda insegnamento

  • Docente Roberta Guerra

  • Crediti formativi 6

  • SSD FIS/07

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 29/10/2019 al 06/02/2020

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Acqua pulita e igiene La vita sott'acqua

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente possiede elementi conoscitivi sulle diverse procedure valutative(Valutazione di Impatto Ambientale, Valutazione Ambientale Strategica, Valutazione di Incidenza), e sugli strumenti per l'identificazione e la valutazione degli impatti ambientali indotti dalle realizzazione di piani e progetti. E' in grado di comprendere, interpretare in modo critico ed impostare autonomamente un rapporto di impatto ambientale.

Programma/Contenuti

Il percorso formativo si articola in due parti. La prima parte, relativa alla Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), è inizialmente riservata ad illustrare il contesto politico e ambientale, dal National Policy Act (NEPA) ai programmi di azione dell’Unione Europea alla Strategia di Sviluppo Sostenibile Europea nel quale si collocano le Valutazioni Ambientali, e prosegue analizzando l’iter procedurale con particolare riferimento alla verifica di assoggettabilità (screening) ed alla fase di orientamento (scoping) previsti dalla normativa nazionale ed alle linee guida approvate a livello europeo. La seconda parte riguarda gli strumenti e i metodi analitici per di stima e valutazione degli impatti ambientali e sanitari a carico di tutte le componenti e fattori considerati nella VIA (e VAS) sulla base della letteratura internazionale e di casi di studio. Verranno inoltre illustrati i principali modelli per la stima del rischio sanitario ed ambientale e criteri di calcolo del rischio.

Testi/Bibliografia

Si consiglia di utilizzare le diapositive utilizzate a lezione che verranno rese disponibili dal docente su “Insegnamenti online – Supporto online alla didattica” – Alma Mater Studiorum - Università di Bologna tramite username e password.

I documenti che trattano argomenti specifici del corso (libri, articoli, rapporti tecnici, siti web) sono citati nelle diapositive. Le monografie sono reperibili nella Biblioteca di Scienze Ambientali o nelle banche dati accessibili su AlmaRE: BANCHE DATI (Es. CRCnetBASE - Taylor and Francis).

Esempi di libri di testo per approfondimenti:

  • Giovanna Landi. La valutazione di impatto ambientale e la valutazione ambientale strategica : guida alle procedure di autorizzazione ambientale : con banca dati. Utet, Torino, 2009. 268 pp.
  • Alfredo Scialò. La valutazione di impatto ambientale (VIA) dopo il d.lgs. 104/2017 : come cambiano le nuove procedure statali e regionali . Maggioli, Santarcangelo di Romagna , 2018. 184 pp.
  • Ted Simon. Environmental Risk Assessment - A Toxicological Approach. CRC Press, London. 2014. ‘’ 406. doi:10.1201/b16454.

 

Metodi didattici

Il corso prevede lezioni teoriche ed esercitazioni in aula, presentazione e discussione di casi di studio. Le esercitazioni offrono allo studente, singolo o in gruppo, l’opportunità di applicare l’analisi multicriteriale per la scelta delle alternative progettuali, di impostare una valutazione degli impatti ambientali, e di stimare il rischio associato all’esposizione di sostanze cancerogene e non. Una parte delle esercitazioni sarà dedicata alla elaborazione dati relativi ad un caso di studio, utilizzando software appositi sui propri notebook.


Modalità di verifica dell'apprendimento

La valutazione dello studente avverrà attraverso una prova scritta, che avrà come oggetto la verifica delle conoscenze acquisite durante il corso ed è strutturata in domande a risposta multipla, problemi numerici e domande aperte. La prova scritta sarà giudicata sulla base della correttezza e grado di approfondimento delle risposte fornite, della padronanza del linguaggio tecnico-scientifico, e della risoluzione dei problemi numerici. La durata della prova scritta è di 2:30 ore.

Agli studenti verrà chiesto di presentare un elaborato su un caso di studio, anche a gruppi, che verrà valutato in base alla dell’organizzazione e struttura del materiale presentato, del contenuto e dell’uso appropriato di termini tecnico-scientifici, della capacità di comprensione, valutazione e sintesi degli impatti ambientali.

Strumenti a supporto della didattica

Materiale didattico: il materiale didattico presentato a lezione verrà messo a disposizione dello studente in formato elettronico sulla piattaforma ‘Insegnamenti online’ https://iol.unibo.it/. Username e password sono riservati a studenti iscritti all'Università di Bologna.

Computer portatili per esercizi con Excel o con applicativo Rapid Impact Assessment Matrix (RIAM). Banche dati.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Roberta Guerra