37359 - DIRITTO DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità Imprese innovazione e infrastrutture

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del modulo lo studente ha conoscenza delle normative primarie e secondarie di vigilanza e di regolazione del mercato finanziario sia a livello comunitario sia a livello nazionale, con particolare attenzione alle regole di trasparenza del mercato e degli intermediari, e alla tutela del risparmiatore/investitore.

Contenuti

Il Corso analizza la disciplina giuridica del mercato finanziario (T.U. n. 58/1998) in relazione alle più recenti evoluzioni della normativa europea sullo stesso, con particolare riferimento alle problematiche dell'accesso al mercato mobiliare, della vigilanza e dei controlli, delle imprese di investimento e dei servizi da esse forniti, dei cd. investitori istituzionali

Testi/Bibliografia

 - per gli studenti frequentanti la preparazione dell'esame avviene sulla base degli appunti presi a lezione

-        per gli studenti non frequentanti per la preparazione dell'esame si consigliano:

  1. Concetta Brescia Morra, Il diritto delle banche, Bologna, Ultima edizione;
  2. Filippo Annunziata, La disciplina del mercato mobiliare, Torino, ultima edizione, cap. II, III, IV, V, VI, VII, VIII, IX, X, XI.

Metodi didattici

Lezioni frontali

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame consiste in una prova orale. Il voto relativo all'intero corso di Diritto degli intermediari finanziari e delle società quotate è calcolato come media aritmetica delle valutazioni conseguite nei due insegnamenti che lo compongono.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Maria Alessandra Stefanelli