30647 - LETTERATURA SPAGNOLA 2 (LM)

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo studente possiede conoscenze approfondite sulla storia della letteratura spagnola moderna, con particolare attenzione al rapporto tra i testi letterari e il contesto storico, artistico e linguistico. Possiede elevate capacità di comprensione e di analisi critica delle specificità culturali dell'area studiata. Conosce e sa utilizzare le metodologie pratiche per l’analisi e l'interpretazione del testo letterario. E' in grado di elaborare analisi complesse e di formulare riflessioni autonome su tematiche di ricerca specifiche

Programma/Contenuti

La conquista del aire. Forme di realismo critico nella narrativa spagnola dissidente

Il corso intende tracciare percorsi di lettura tra alcune opere significative che, partendo dalla problematica e mutevole concezione di "realismo letterario", hanno voluto mettere in discussione la Storia e il presente della società spagnola. Dopo un'introduzione sulle proposte narrative degli scrittori che negli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta del Novecento utilizzarono il realismo critico come arma contro la dittatura franchista, si esamineranno alcuni dei nomi più significativi della narrativa contemporanea (Vázquez Montalbán, Chirbes, Gopegui, Rosa, Sanz) che dal periodo della Transizione al giorno d'oggi hanno dato continuità a un'idea di letteratura impegnata e conflittuale.

Si tratteranno in particolare i temi dell'eredità traumatica delle dittature (la "trilogia della resistenza" di Vázquez Montalbán, "El vano ayer", i primi libri di Chirbes), della Transizione riconsiderata da una prospettiva di genere ("Daniela Astor y la caja negra"), per arrivare poi, con i romanzi di Gopegui, Chirbes e Rosa, alla crisi e alle forme attuali di violenza e sfruttamento socioeconomici.

Il corso prevede lezioni frontali e incontri seminariali gestiti dagli studenti.

Testi/Bibliografia

Bibliografia

Romanzi e racconti:

Rafael Chirbes, “La buena letra” (1992), “Los disparos del cazador” (1994) [ora in un’unica ed.: “Pecados originales”, 2013], "La larga marcha" (1996), "La caída de Madrid" (2000), "Crematorio" (2007), "En la orilla" (2013)

Antonio Ferres, "Los vencidos" (1965)

Belén Gopegui, “La conquista del aire” (1998)

Juan Goytisolo, "Para vivir aquí" (1960), "Señas de identidad" (1966)

Armando López Salinas, "La mina" (1960; ed. D. Becerra Mayor, Akal, 2013)

Juan Marsé, "Si te dicen que caí" (1973; ed. A. Rodríguez Fischer y M. Jiménez León, Cátedra, 2010)

Isaac Rosa, "¡Otra maldita novela sobre la guerra civil!" (1999/2007), "El vano ayer" (2004), "La mano invisible" (2011), "La habitación oscura" (2013)

Marta Sanz, "Daniela Astor y la caja negra" (2013)

Manuel Vázquez Montalbán, "El pianista" (1985; ed. J. Colmeiro, Cátedra, 2017), "Galíndez" (1991), "Autobiografía del General Franco" (1992)

 

Filmografia:

“Las razones de mis amigos” (2000), regia di Gerardo Herrero

"El misterio Galíndez" (2003), regia di Gerardo Herrero

"La vida en rojo" (2008), regia di Andrés Linares

"Crematorio" (2011), serie televisiva, regia di Jorge Sánchez-Cabezudo

"La mano invisible" (2016), regia di David Macián

 

Bibliografia critica di riferimento (parziale):

- AAVV, monografico della rivista Turia (n. 112, 2014) su Rafael Chirbes

- Arias Careaga, Raquel-David Becerra Mayor-Julio Rodríguez Puértolas-Marta Sanz, Qué hacemos con la literatura, Madrid, Akal, 2013

- Becerra Mayor, David, La Guerra Civil como moda literaria, Madrid, Clave Intelectual, 2015

- Becerra Mayor, David, El realismo social en España. Historia de un olvido, Macerata, Quodlibet, 2017.

-Colmeiro, José F. [ed.], Manuel Vázquez Montalbán: el compromiso con la memoria, Woodbridge, Tamesis, 2007.

- Dardot, Pierre-Christian Laval, La nuova ragione del mondo: critica della razionalità neoliberista, Roma, DeriveApprodi, 2013.

-Gómez López-Quiñones, Antonio, La guerra persistente. Memoria, violencia y utopía:representaciones contemporáneas de la Guerra Civil española, Madrid, Iberoamericana, 2006.

-Lauge Hansen, Hans; Cruz Suárez, Juan Carlos, La memoria novelada. Hibridación degéneros y metaficción en la novela española sobre la guerra civil y el franquismo (2000-2010), Frankfurt, Peter Lang, 2012.

-Martínez, Guillem [coord.], CT o Cultura de la Transición. Crítica a 35 años de cultura española, Barcelona, Mondadori, 2012.

- Martínez Rubio, José, Las formas de la verdad. Investigación, docuficción y memoria en la novela hispánica, Barcelona, Anthropos, 2015.

-Ros Ferrer, Violeta (coord.): «Monográfico. Contar la transición: discursos e imaginarios del cambio político en España», Kamchatka. Revista de análisis cultural, n.4, 2014

- Ros Ferrer, Violeta: "Entrevista a Marta Sanz. Contar la transición, o cómo hablar de la china en el zapato", Kamchatka: revista de análisis cultural  (Monográfico: Contar la transición. Narrativas e imaginarios del cambio político en España), pp. 257-263

- Subirats, Eduardo (coord.), Intransiciones, Madrid, Biblioteca Nueva, 2002.

Per un inquadramento generale sulle principali questioni storiche e letterarie, si consigliano i seguenti testi:

Carmelo Adagio, Alfonso Botti, Storia della Spagna democratica. Da Franco a Zapatero, Milano, Bruno Mondadori, 2006.

Juan Pablo Fusi, Historia mínima de España, Madrid, Turner, 2012.

Jordi Gracia, Domingo Ródenas, Historia de la literatura española, vol. VII: Derrota y restitución de la modernidad: 1939-2010, Barcelona, Crítica, 2011.

Gabriele Morelli, Danilo Manera, Letteratura spagnola del Novecento : dal modernismo al postmoderno, Milano, Bruno Mondadori, 2007.

Gabriele Ranzato, Il passato di bronzo: l'eredità della guerra civile nella Spagna democratica, Roma-Bari, Laterza, 2006.

Metodi didattici

Didattica frontale (in lingua spagnola) con uso di materiali digitali disponibili on line; attività seminariali; partecipazione attiva degli studenti.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Gli studenti dovranno leggere un totale di 4 romanzi (o raccolte di racconti) (di quattro autori diversi), e preparare una tesina in spagnolo di 10-15 pagine, in cui approfondiranno un tema da concordare previamente con il docente. La tesina (che va consegnata almeno 10 giorni prima dell'appello d'esame) è sostituibile con una presentazione orale da tenere durante il corso. L'esame finale (orale, in spagnolo) verterà sulle letture preparate dallo studente, oltre che sulla discussione della tesina.

Strumenti a supporto della didattica

Saranno messi a disposizione materiali didattici on line attraverso la piattaforma IOL; verrà fatto ampio uso del proiettore per visualizzare sintesi, concetti, frammenti testuali, immagini e sequenze video; saranno fornite in rete le slides utilizzate a lezione.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Eugenio Maggi