89553 - CRISES - CRITICAL RISKS FOR INTEGRATION AND SOLIDARITY IN THE EUROPEAN SPACE

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Il corso si propone di fornire agli studenti conoscenze e capacità critiche riguardo all'integrazione europea, con particolare attenzione alle crisi più recenti: quella finanziaria, quella migratoria e le violazioni dello stato di diritto. Al termine del corso, gli studenti avranno acquisito: a) nozioni sull'intersezione di fattori economici, politici, giuridici e storici nella gestione delle crisi; b) abilità utili per l'identificazione degli aspetti giuridici e politici che incidono sull'integrazione europea; c) tecniche fondamentali di lettura e comprensione delle fonti europee e nazionali; d) capacità di analisi della giurisprudenza europea e nazionale; e) capacità critiche per l'analisi comparativa degli elementi storici, giuridici e politici dei processi di integrazione.

Programma/Contenuti

Il modulo CRISES affronta le tre sfide attuali dell'UE attraverso una prospettiva multidisciplinare: principalmente giuridica, ma anche politica, storica ed economica.

Nello specifico, affronta questi marco-argomenti:

1) L'integrazione europea e le sue crisi

In particolare: una ricostruzione storica e giuridica alla luce dell'evoluzione dell'integrazione europea, con un focus sui momenti di "crisi".

2) La crisi finanziaria e il suo impatto sull'UE e sulle istituzioni nazionali (parlamenti, governi e governo locale)

In particolare: la logica economica della crisi finanziaria globale e delle sue ripercussioni sull'Europa; le soluzioni adottate a livello dell'UE, dal punto di vista dei processi decisionali e del metodo intergovernativo; le conseguenze costituzionali della crisi finanziaria su determinati Stati membri, le loro riforme normative e costituzionali e l'incidenza su parlamenti e governi nazionali; le riforme dell'organizzazione territoriale degli Stati membri, in particolare del loro governo locale, volte a ridurre la spesa pubblica.

3) La crisi migratoria: risposta europea e implicazioni nazionali

In particolare: la disciplina e le condizioni per asilanti e status di rifugiato; elementi di politiche pubbliche e casi di detenzione amministrativa.

4) La crisi dello Stato di diritto: prospettiva comparata ed europea

In particolare: le sfide più attuali per l'integrazione europea e per la democrazia, provenienti soprattutto da Polonia e Ungheria; riforme interne che hanno portato a violazioni dello stato di diritto; relative sentenze e reazioni dell'UE.

Testi/Bibliografia

Ceccorulli, M. “Le migrazioni internazionali e le nuove minacce alla sicurezza” , in Rivista italiana di politiche pubbliche, n. 1, 2013, pp. 79-100

Ciolli I., Le ragioni dei diritti e il pareggio di bilancio, Aracne, 2012 (capitoli specifici saranno indicati a lezione)

De Grauwe P., “The legacy of the Eurozone crisis and how to overcome it”, in Journal of Empirical Finance, vol. 30, 2016, pp. 147-155

Fauri F., “L’Italia, la crisi e il ruolo dell’Unione Europea tra sfide e opportunità”, in D. Strangio (a cura di), Istituzioni, disuguaglianze, economia in Italia. Una visione diacronica, Franco Angeli, 2018, pp. 203-218

Laschi G., “L’Europa in crisi”, in M. Mascia, F. Velo (a cura di), L’Unione Economica Europea: aspetti Economici, Sociali e Istituzionali, Bari, Cacucci, 2016.

Pastore F., “Se l’Italia diventa uno stato cuscinetto”, Limes n. 6, Mediterraneo, 2017, pp. 61-67

Pegoraro L., Pavani G. (eds.), Municipi d'Occidente. Il governo locale in Europa e nelle Americhe, Donzelli, 2006 (introduzioni alle parti del volume)

Ragone S., “Constitutional effects of the financial crisis at European and national level: a comparative overview”, in Revista General de Derecho Público Comparado, n. 15, 2014, pp. 1-23

Spagnolo C., “Le Memorie divise d’Europa”, in Ricerche storiche, n. 2, maggio-agosto 2017.

Uçarer, E.M., “The Area of Freedom, Security and Justice”, in M. Cini et al. (eds.), European Union Politics, Oxford University Press, 2013, pp. 281-296.

Vandelli L., Tubertini C., Gardini G. (eds.), Le autonomie territoriali: trasformazioni e innovazioni dopo la crisi, Maggioli, 2017 (introduzione)

von Bogdandy A., Il diritto europeo oltre l’“Unione sempre più stretta”: ricostruzione del concetto e della metodologia comparativa della Corte di giustizia, in Il diritto dell’Unione Europea, 1/2018

IOM (2018), World Migration Report, Geneva, IOM.

Commissione Europea, Documento di riflessione sull’approfondimento dell’unione economica e monetaria (https://ec.europa.eu/commission/sites/beta-political/files/reflection-paper-emu_it.pdf)

Eventuali altri testi saranno indicati a lezione.

Metodi didattici

Il corso si baserà principalmente su metodi di apprendimento interattivi, con qualche lezione frontale di introduzione ai temi più rilevanti.

I testi indicati saranno discussi in classe e verranno esaminate sentenze di corti nazionali e sovranazionali, strumenti normativi adottati durante le crisi sia a livello statale che europeo. Per ciascun tema, verranno segnalati e discussi testi accademici ed eventualmente giornalistici di riferimento.

Gli studenti saranno coinvolti in discussioni in classe sugli strumenti normativi delle crisi, il ruolo dello Stato e dell'UE, le politiche adottate nell'ultimo decennio, etc. Saranno quindi chiamati a partecipare attivamente alle lezioni.

Il programma sarà svolto durante il corso dalle docenti, con la partecipazione degli altri collaboratori del Modulo Jean Monnet CRISES per lezioni seminariali su tematiche specifiche. 

Modalità di verifica dell'apprendimento

STUDENTI FREQUENTANTI: la valutazione si baserà sulla partecipazione in classe nelle discussioni dei materiali; sulle presentazioni in classe e sul test finale.


STUDENTI NON FREQUENTANTI: 1 esame finale scritto e 1 orale su tutto il programma.

Strumenti a supporto della didattica

Powerpoint, casi, testi normativi, articoli scientifici.

Link ad altre eventuali informazioni

https://ec.europa.eu/programmes/erasmus-plus/projects/eplus-project-details/#project/599047-EPP-1-2018-1-IT-EPPJMO-MODULE

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Sabrina Ragone

Consulta il sito web di Giorgia Pavani