34080 - ECONOMIA INTERNAZIONALE (CORSO AVANZATO)

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

L'obiettivo del corso è preparare a compiere analisi autonome di alcuni aspetti rilevanti delle relazioni economiche internazionali. Al termine del corso ci si aspetta che lo studente abbia acquisito una specifica intelligenza dei processi di integrazione e delle relative implicazioni sul piano delle decisioni politiche e delle scelte degli operatori privati.

Programma/Contenuti

Il programma tocca temi di Macroeconomia aperta più avanzati rispetto a quelli trattati nel corso TRIENNALE di Economia Internazionale e propone una rilettura dell'integrazione internazionale finanziaria post 2008.

Il corso si snoda lungo 10 gruppi di lezioni monografiche che toccano temi avanzati di   Macroeconomia aperta   con una particolare attenzione agli squilibri esterni (dei conti con l'estero):

1.        Il saldo del conto corrente con l'estero come scelta intertemporale di un paese

2.        I benefici potenziali del commercio intertemporale

3.1.      I pro e i contro, i costi e i rischi dell'apertura finanziaria in presenza di flussi finanziari internazionali incrociati di grandi dimensioni

3.2.     Il  livello ottimale dell'investimento nel tempo in una economia aperta

4.        Il costo dell'uso del conto corrente con l'estero per stabilizzare il consumo nel tempo in presenza di costi di transazione internazionale

5.        Squilibri con l'estero e condizioni di quasi bancarotta. Condizioni gemelle su debito sovrano (pubblico) e debito estero

6.       Unioni monetarie: requisiti e funzionamento (e aree elettorali ottimali)  

7.       La diversificazione internazionale pre 2008 e post 2008 e il paradosso di una moneta nazionale - straniera (l'euro)

7. 1.     Riserve valutarie: storia, interpretazioni, politiche e il ruolo del FMI

8.        Il paradosso di Lucas sulla direzione dei flussi finanziari internazionali.

9.        Apertura finanziaria: riesame e politiche per diminuire costi e aumentare benefici: economia politica della integrazione finanziaria internazionale

 

10.      Ritorno al presente: Debito estero, debito pubblico: le radici della grande crisi del 2008 e dei debiti sovrani in Europa

Testi/Bibliografia

(BI) Banca d'Italia (1995) Tematiche istituzionali: Manuale della Bilancia dei pagamenti in Italia

(BCO ) Basevi, G, G. Calzolari, G. Ottaviano (2002) Economia Politica degli scambi internazionali, Carrocci editore, Roma

(IMF) International Monetary Fund (1993) Balance of payments manual.  5th. ed. -Washington

 (LR) Lucas, R.  (1990) Why doesn't capital flow from rich to poor countries?  American Economic Review v.80 p.92 – 103

 (FT) Feenstra R. and A. Taylor (2008)  International Macroeconomics Worth Publisher

 (ME) Melvin, M. (2004) International Money and Finance , Addison-Wesley, New York.

  (OR) Obstfeld M. and Rogoff K. (1996) Foundations of International macroeconomics. MIT Press.

 (OR2000) Obstfeld M. and Rogoff K. (2000) The six major puzzles in international macroeconomics: is there a common cause? NBER Working papers n. 7777   .  www.nber.org

 (S)  Schlitzer, G. (2000) Il Fondo Monetario Internazionale. Il Mulino, Bologna.

Frankel J.A. and Rose A. K. (1996) The endogeneity of the optimum currency area criteria. NBER Working Paper # 5700

Gros, D. (2004) Profiting from the euro? Seigniorage Gains from Euro Area Accession. Journal of Common Market Studies, 42, (4) 795-813.

Feldstein, M.S. and  Horioka C. Y.(1980) Domestic saving and international capital flows. Economic Journal 90, 314-29.

Blanchard, O. and Giavazzi F. (2002), “Current Account Deficits in the Euro Area: The End of the Feldstein-Horioka Puzzle,” Brookings Papers on Economic Activity 2, pp.148-186.

The Economist (2012) The retreat from everywhere: Led by European banks, the world's lenders are pulling back to their home markets. Apr 21st 2012 

Obstfeld M. (2012)  Does the current account still matter? NBER WP 17877,

Rossini G. (2010) Lo strabismo di Maastricht http://www.lavoce.info/articoli/pagina1001698.html

Sapir and Sekkat (1999) Optimal electoral areas. Should Europe adopt a single election day? European Economic Review 1595-1619

Breuss,  (2008,) A common election day for the Eurozone? Kyklos 19-32

Rey Helen, (2013), Dilemmas and Trilemmas: the global financial cycle  and monetary policy independence. Mimeo

 Stiglitz  Joseph (2014) Reconstructing macroeconomic theory to manage economic policy NBER WP 20517

Eugeni  Sara  (2015)  An OLG model of global imbalances , 2015, Journal of International Economics, 95 (1), 83-97.

Rossini G. and P. ZANGHIERI (2009), "Current account composition and the sustainability of external debt." Applied Economics .41, 5, 677-683

Podrecca, E. and G. Rossini (2015)" Wages and international factors' mobility". August, Review of Development Economics

 

Tutte le lezioni sono accompagnate da appunti e approfondimenti biblio disponibili sul Web per gli studenti regolarmente iscritti.

Metodi didattici

Gran parte delle lezioni sono costituite da presentazione di interpretazioni teoriche di fenomeni che concernono la macroeconomia aperta e l'economia politica della macroeconomia internazionale.

Vengono usati metodi matematici e grafici. Si fa riferimento anche a ricerche empiriche e alla misurazione statistica di alcuni fenomeni.

P.S. Sono consigliate conoscenze di macroeconomia, microeconomia, statistica ed economia internazionale (livello laurea triennale). In ogni caso tutti gli studenti sono benvenuti. Possono seguire il corso indipendentmente dalla loro preparazione e avere un supporto dal docente nell'orario di ricevimento. Si consiglia inoltre di seguire il corso di Econometria Applicata, soprattutto per coloro che intendono svolgere tesi su temi di questo corso.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Per frequentanti: Esame finale scritto (prova unica) con eventuale integrazione orale. L'esame scritto è basato su alcune domande con risposta multipla, domande con risposta aperta ed esercizi applicativi. Durante le lezioni il docente pone quesiti. Risposte corrette fanno maturare punti che si aggiungono a quelli della verifica scritta. Esercizi a casa opzionali possono dare diritto ad ulterioro bonus.

Per non frequentanti: esame orale negli appelli stabiliti.

P.S. Si consiglia di frequentare il corso.

Strumenti a supporto della didattica

Lavagna, proiettore di files resi disponibili – accesso ai soli studenti iscritti - senza vincoli di copyright sul web, letture specifiche indicate a lezione.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Gianpaolo Rossini