87509 - EUROPEAN CAPITAL MARKETS AND BANKING REGULATION

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

This course shall offer a thorough introduction to the fundamentals of European financial law in a comparative perspective. It shall focus on the both the institutional design and the regulatory framework on soundness and stability. The idea is to offer a systematic approach away from sectoral (i.e. banking-securities) distinctions. The course differentiates between the regulation of the relationships in the Supply-and-Demand of funds, on one side, and of Market Infrastructures that support the system, and ensure its soundness and stability on the other side. With this in mind, the course helps identify the different philosophies underpinning different rules, which may follow a market-reliant, principal-agent and market-design, as well as an ex ante or ex post approach. At the end of the course the student shall gain a comprehensive understanding of the institutional design of financial markets, especially in the EU.

Programma/Contenuti

La maggior parte, se non tutti, degli aspetti rilevanti del diritto finanziario internazionale e europeo sono stati oggetto di riforma negli ultimi anni e alcuni sono in fase di riconsideramento nell'ambito dell'iniziativa CMU e di completamento dell'Unione bancaria. Questo corso si propone di offrire un quadro completo della legislazione finanziaria europea attualmente in vigore, offrendo così una "mappa per la navigazione". Dovrebbe aiutare a comprendere i suoi fondamenti, organizzare (quanto più semplicemente possibile) legami interni e verificare la coerenza globale del sistema normativo. Il corso ruota intorno a una semplice idea: per comprendere correttamente le regole finanziarie europee, è necessario individuare i paradigmi che, come "correnti profonde", corrono sotto di loro, per catturare il loro significato, le finalità proprie e misurarne la coerenza e proporzionalità. Questo corso intende quindi essere una conversazione sulla logica delle regole e degli strumenti del diritto finanziario europeo, nonché sulle necessità di una futura semplificazione e riforma degli stessi (le proposte di semplificazione fanno parte dell'esercizio).

Testi/Bibliografia

M. Lamandini, D. Ramos Muñoz, EU Financial Law. An Introduction, Wolters Kluwer, 2016, capitoli 1, 2, 3, 4, 7, 8 e 9.

Metodi didattici

Lezioni frontali con l’ausilio di slides messe a disposizione su IOL. L’utilizzo di tali dispense nello studio e nella preparazione all’esame è da considerarsi integrativo e non sostitutivo all’utilizzo dei manuali indicati.

Sono previste testimonianze di esperti di riconosciuta fama nel settore.

In caso di necessità contattare la dott.ssa Francesca Pellegrini all'indirizzo di posta elettronica francesca.pellegrin7@unibo.it

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame orale. L'esame è volto a verificare le conoscenze acquisite durante il corso, la capacità di sviluppare una visione critica e l'accuratezza della presentazione orale.

Per sostenere la prova d'esame è necessaria l'iscrizione tramite l'applicativo AlmaEsami, nel rispetto inderogabile delle scadenze previste. Coloro che non riuscissero ad iscriversi entro la data prevista, sono tenuti a comunicare tempestivamente (e comunque prima della chiusura ufficiale delle liste di iscrizione) il problema alla segreteria didattica. Sarà facoltà del docente ammettere coloro che non si sono iscritti a sostenere la prova.

La verbalizzazione della valutazione conseguita avviene nella data fissata ed indicata in Almaesami.

Strumenti a supporto della didattica

Slides e materiali disponibili su IOL.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Marco Lamandini