66374 - CELLULE STAMINALI

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente possiede le conoscenze sul concetto di cellula staminale, sui meccanismi molecolari del differenziamento e sulle possibili applicazioni correlate alla medicina rigenerativa. Inoltre ha chiare le caratteristiche delle cellule staminali embrionali e di quelle dell'adulto. La pratica di isolamento delle cellule mesenchimali da tessuti extraembrionali aiuta lo studente a capire la possibilità di ottenere cellule mesenchimali da differenti sorgenti tessutali.

Programma/Contenuti

Modulo I - Prof.ssa Laura Bonsi (3 CFU - lezioni frontali)

Introduzione al corso. Concetto di staminalità e di terapia cellulare.

Le prime settimane di sviluppo dell'uovo umano.

L'emopoiesi ed il trapianto di cellule staminali emopoietiche nelle patologie ematologiche.
Rigenerazione del pancreas: trapianto delle isole pancreatiche e trattamento del diabete.
Rigenerazione ossea e rigenerazione cartilaginea.
Rigenerazione della parete dei vasi con cellule staminali da donatori multiorgano.

Cellule Staminali e cardiogenesi.

Rigenerazione del tessuto muscolare.

Le cellule staminali neurali e la neurogenesi nei pazienti con malattie neurodegenerative.

Le Cancer Stem Cells

Modulo II – Prof. Francesco Alviano (2 CFU – lezioni frontali; 1 CFU – Laboratorio)

Le cellule staminali embrionali: caratterizzazione e potenzialità terapeutiche.

Generazione di cellule staminali pluripotenti indotte (iPSCs).

Le cellule staminali dell'adulto: caratterizzazione, multipotenzialità e confronto con le cellule staminali pluripotenti.

Le cellule staminali perinatali isolate dai tessuti extraembrionali.

Le cellule staminali epiteliali. La rigenerazione fisiologica della pelle. Terapia cellulare per il recupero della funzionalità in caso di ustioni ed ulcere cutanee.

Caratteristiche immunomodulatorie e tollerogenicità delle cellule staminali mesenchimali.

Metodiche di frazionamento e selezione senza marcatura delle cellule staminali.

Il LABORATORIO prevede un impegno individuale presso il Laboratorio di Colture Cellulari:
1. Dimostrazione di placenta umana a termine.

2. Isolamento di cellule mesenchimali umane da membrana amniotica e membrana corionica;

3. Isolamento di cellule epiteliali da membrana amniotica;

4. Osservazione delle colture cellulari allestite, discussione dei risultati ottenuti e confronto con quelli della letteratura scientifica.


Testi/Bibliografia

G.P. Bagnara, Cellule Staminali, Ed. Esculapio
Articoli scientifici consigliati o consegnati durante le lezioni


Metodi didattici

Lezioni frontali tenute dai docenti titolari dei due moduli.
Lezioni frontali a carattere seminariale tenute da ricercatori impegnati negli argomenti proposti nel programma.
Esperienza pratica presso il Laboratorio di Colture Cellulari del Dipartimento FABIT al Navile dotato di 52 postazioni in 26 cappe a flusso laminare.


Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica consiste nell'esposizione orale di un argomento a scelta e di un argomento richiesto dai docenti tra i temi trattati durante il corso. Lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze attuali sull'utilizzo delle cellule staminali in medicina rigenerativa e riparativa.
E' obbligatoria l'iscrizione online.

Strumenti a supporto della didattica

Il materiale didattico presentato a lezione verrà messo a disposizione dello studente in formato elettronico tramite internet. Username e password, riservati a studenti iscritti all'Università di Bologna, verranno comunicati alla prima lezione del corso.


Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Laura Bonsi

Consulta il sito web di Francesco Alviano