85906 - TEORIE DELLO SPAZIO ARCHITETTONICO

Scheda insegnamento

  • Docente Raffaella Sacchetti

  • Crediti formativi 2

  • SSD ICAR/14

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Il corso propone un’indagine delle teorie organizzative spaziali a partire dall’analisi degli elementi percettivi e delle relazioni formali che con essi intercettano gli elementi fondativi del dispositivo architettonico. Allo studente è richiesta la capacità di affrontare gli aspetti del progetto strettamente legati alla definizione spaziale, al rapporto con il luogo, al rapporto con gli elementi della tradizione.

Programma/Contenuti

L'insegnamento di Teorie dello Spazio Architettonico (2 CFU) fa parte del Laboratorio di Laurea (C.I. 16 CFU) "Maximum City Minimum Dwellings".

 

I contenuti del corso si articolano secondo un percorso che gradualmente porta dalla dimensione astratta della composizione formale a quella materiale dello spazio urbano.
L’indagine in tale ambito vuole indurre a definire le relazioni tra spazio pubblico e privato attraverso l’analisi delle relazioni tra costruito e vuoto.
Il percorso parte dalla composizione geometrica che identifica il vuoto come spazio disponibile in un equilibrio determinato dalle forze e dagli opposti.
Dalla composizione formale alla ricerca dei vuoti interstiziali che si dispongono nel tessuto urbano e ne evidenziano la struttura, la trama e il ritmo, l’obiettivo è giungere alla misura dei vuoti che identificano i luoghi e si caratterizzano mediante l’architettura.

Testi/Bibliografia

Rafael Moneo, La solitudine degli edifici e altri scritti [vol.I]. Questioni intorno all'architettura, Allemandi, Torino, 2004.

Carlos Martí Arís, Silenzi eloquenti. Borges, Mies van der Rohe, Ozu, Rothko, Oteiza, Christian Marinotti Edizioni, Milano, 2002

Architettura è. Louis I. Kahn, gli scritti, a cura di Maria Bonaiti, Milano, Electa, 2002.

Fernando Espuelas, Il vuoto. Riflessioni sullo spazio in architettura, Christian Marinotti Edizioni, Milano, 2004

Guillermo Zuaznabar, Lo spazio nella forma. La scultura basca di Oteiza e l’estetica basca, Christian Marinotti Edizioni, Milano, 2011

Metodi didattici

Il programma didattico si svolgerà attraverso lezioni frontali incentrate sul rapporto tra vuoto e costruito, tra forma e composizione.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L’esame del Laboratorio di Laurea (idoneità) comprende la verifica dell’apprendimento dei contenuti di tutti gli insegnamenti che compongono il Laboratorio integrato e si svolge in un’unica prova d’esame.

Strumenti a supporto della didattica

Lezioni frontali attraverso la proiezione di diapositive, riproduzioni audio e/o video.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Raffaella Sacchetti