31065 - LINGUA E LINGUISTICA ARABA 1

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente è in grado di leggere, scrivere e tradurre un testo elementare vocalizzato conoscendo le strutture morfosintattiche di base della frase nominale e verbale e riuscirà a chiedere e dare informazioni in semplici situazioni relative allo studio e alla vita quotidiana.

Contenuti

  • L'alfabeto, le nozioni fondamentali della fonetica, l'ortografia, la morfologia e gli elementi di sintassi;
  • argomenti di grammatica: l'articolo, i pronomi, i dimostrativi, il nome (genere e numero), alcune particelle interrogative, lo stato costrutto, l'aggettivo, la frase nominale semplice, la frase verbale semplice, le concordanze semplici, il verbo di prima forma regolare ed alcune forme del verbo derivato. I verbi di prima forma con radicale debole e hamza. I verbi di prinma forma con seconda radicale debole.

Testi/Bibliografia

Grammatiche

1) Veccia Vaglieri L., Avino M., Grammatica teorico pratica della lingua araba

- I vol. Nuova edizione 2014 (i due tomi - parte 1 e parte 2 - sono indivisibili)

- I, 1 Laura Veccia Vagleri, Morfologia e e nozioni sintattiche, rivedute e aggiornate da Maria Avino, xxii + 271 pp. + 18 tav.

- I 2 Maria Avino, Esercizi in lingua araba moderna, xvii + 572 pp.

2) Manca A., Grammatica teorico-pratica di arabo letterario moderno, Roma, Associazione Nazionale di Amicizia e Cooperazione Italo-Araba, 1989.

3) Scheindlin R. P., 201 Arabic Verbs Hauppauge, New York, Barron's Educational Series Inc. 1978.

 

Dizionari:

1) Baldissera E., Dizionario Italiano-Arabo e Arabo-Italiano, (Seconda Edizione), Bologna, Zanichelli, 2014.

2) Traini R., Dizionario arabo-italiano, 3 vv., Istituto per l'Oriente "C.A. Nallino", Roma, 1966, 1969 e in un unico volume 1993.

Metodi didattici

Vengono usati metodi interattivi che prevedono l'intervento degli studenti con esposizioni personali scritte ed orali su argomenti in programma.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

L'esame comprende due prove scritte (una con il collaboratore linguistico e una con il titolare del corso)  e una orale. Nelle prove scritte è consentito l'uso dei dizionari per le traduzioni dall'arabo in italiano. Per la prova del collaboratore linguistico non è previsto l'uso di dizionari. La prova del collaboratore linguistico consiste in alcuni esercizi (domanda/risposta, completare le frasi. Il tempo a disposizione per gli scritti è di tre ore per la prova del titolare del corso e di due ore per la prova del collaboratore linguistico.

Strumenti a supporto della didattica

Lezioni frontali e strumenti multimediali. Verrà fornito agli studenti ulteriore materiale didattico da parte dei docenti.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Giovanni Domenico Benenati