78127 - I RAPPORTI DI LAVORO

Scheda insegnamento

  • Docente Federico Martelloni

  • Crediti formativi 4

  • SSD IUS/07

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del modulo di diritto del lavoro, lo Studente è in grado di cogliere le molteplici connessioni tra immigrazione e lavoro, con particolare riguardo alla tutela dello straniero contro le discriminazioni e al diritto di accesso e/o permanenza sul territorio dello Stato italiano

Contenuti

Il modulo si propone di definire il rapporto tra migrazioni e mercati del lavoro legali, irregolari e illegali, affrontando le molteplici connessioni tra immigrazione e lavoro, con particolare riguardo alla tutela dello straniero contro le discriminazioni ed al diritto di accesso e/o permanenza sul territorio dello stato italiano.

In questa prospettiva saranno approfondite le dinamiche di regolazione formale e informale, sia con riguardo a specifici settori come l’agricoltura, laddove riemergono preoccupanti fenomeni di “nuovo caporalato”, sia con riferimento alla particolare condizione di subordinazione in cui versa il lavoratore migrante, influenzata sia dalle previsioni del testo unico in tema di immigrazione, sia dalla legislazione sul lavoro.

Testi/Bibliografia

Agli studenti frequentanti saranno indicati, volta per volta, i materiali sui quali approfondire gli istituti trattati a lezione, anche attraverso la distribuzione di apposite dispense. Sugli argomenti del corso gli studenti, specie non frequentanti, sono invitati a consultare:

Chiaromonte W., Lavoro e diritti sociali degli stranieri. Il governo delle migrazioni economiche in Italia e in Europa, Giappichelli, Torino, 2013.

Calafà L. Migrazione economica e contratto di lavoro degli stranieri, Il Mulino, Bologna, 2012.

De Martino, Lozito, Schiuma, Immigrazione, caporalato e lavoro in agricoltura, in Lavoro e Diritto, n. 2/2006, p. 313 ss.

McBritton M., Lavoro degli immigrati e lavoro sommerso. L’inadeguatezza della normativa, a cura di M. Barbieri, Cacucci, 2015, p. 593

Vettor T., Lavoro e immigrazione irregolare nel d.lgs. n. 109 del 2012, in Diritto Immigrazione Cittadinanza, 2012, p. 38 ss.

Viscomi A., La disciplina delle migrazioni economiche tra protezione dei mercati e promozione dei diritti. Spunti per una discussione, in Studi in Memoria di Mario Giovanni Garofalo, a cura di M. Barbieri, Cacucci, 2015, p. 1028 ss.

Metodi didattici

Il corso è basato su lezioni frontali, anche con relazioni e interventi degli studenti interessati.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La prova d’esame consiste in un test scritto sugli argomenti trattati durante le lezioni ed indicati nel programma del corso.

E' possibile concordare specifici programmi ed anche particolari modalità d'esame, che ad es. prevedano lo svolgimento di un colloquio soprattutto sui temi trattati - previo accordo - in una tesina scritta presentata dallo studente.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Federico Martelloni