03380 - TECNICA MANGIMISTICA

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Il corso si pone l'obiettivo di fornire allo studente le conoscenze di base per affrontare in modo professionale l'attività di produzione industriale di alimenti composti per animali d'allevamento. Al termine del corso lo studente conosce l'organizzazione e la struttura del mangimificio, le tecniche e gli scopi delle lavorazioni ivi effettuate, le norme legislative che regolano la produzione e commercializzazione di mangimi e premiscele; conosce le caratteristiche nutrizionali delle principali materie prime utilizzate per la produzione dei mangimi composti. Lo studente è in grado di utilizzare un programma basilare per l’ottimizzazione dei mangimi composti e di gestire una linea di preparazione dei mangimi.

Programma/Contenuti

Struttura dell'industria mangimistica italiana. Quadro legislativo vigente. Installazione di stabilimenti per la produzione di mangimi (cenni). Approvvigionamento, trasporto, ricezione, controllo qualità, movimentazione e magazzinaggio delle materie prime. Approfondimenti sul valore nutrizionale delle materie prime. La formulazione manuale e computerizzata dei mangimi. Le lavorazioni: macchine, processi, implicazioni tecnologiche e nutrizionali dei principali trattamenti attuati in mangimificio. L'addizione di liquidi. Controllo di qualità sul prodotto finito. Confezionamento e spedizione. Le buone pratiche di produzione. Cenni sulla produzione di additivi e premiscele. Disciplinari di produzione: norme relative al razionamento animale.

Testi/Bibliografia

Aghina C., Maletto S. Tecnica Mangimistica. Esculapio, Bologna, 1979.

Appunti e lucidi dalle lezioni

Metodi didattici

Oltre che dalle lezioni in aula, la preparazione dello studente sarà supportata da esercitazioni di formulazione di mangimi sia alla lavagna che col PC, da visite a mangimifici e da esercitazioni nei laboratori didattici.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento verrà attuata mediante esame orale a fine corso e mira a verificare l'acquisizione della conoscenze previste dal programma del corso. La prova si basa in linea di massima su tre domande, la prima a scelta dello studente, le successive rispettivamente su aspetti impiantistico-tecnologici e su aspetti nutrizionali o normativi. Il voto finale, espresso in trentesimi, tiene conto in modo proporzionalmente uguale della valutazione attribuita allo studente per ciascuna delle domande.

Gli studenti che desiderano sostenere l'esame in lingua inglese devono richiederlo al docente almeno due giorni prima dell'esame.

Strumenti a supporto della didattica

Lucidi (Power point slide), software per la formulazione dei mangimi composti, laboratorio di zootecnia.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Paolo Bosi