73187 - TUTELA DELL'AMBIENTE E ATTIVITÀ ANTROPICHE

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Energia pulita e accessibile Consumo e produzione responsabili Agire per il clima

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Fornire elementi per la caratterizzazione della qualità dell'ambiente in relazione a specifiche sostanze inquinanti e per la modellazione dei sistemi ambientali. Fornire una conoscenza di alcuni dei principali impianti dell'industria di processo da cui possono avere origine gli inquinanti, valutare l'impatto ambientale di specifiche linee produttive nonché la bontà delle misure adottate per ridurre le interazioni negative con l'ambiente.

Contenuti

Modulo 1.
Analisi degli standard di qualità ambientale e elementi introduttivi per lo studio dei processi di inquinamento e di tutela dell'ambiente.

  • Introduzione e descrizione delle cause di inquinamento ambientale e dei meccanismi con cui può avvenire: aspetti generali e approfondimenti al caso della qualità dell'aria (formazione dei principali inquinanti, es. ossidi di azoto, particolato atmosferico, smog fotochimico, assittiliamento stratosferico di ozono)
  • Studio dei processi tipici di inquinamento ambientale, con lo sviluppo degli elementi di base, e dei principi dei processi di separazione: richiami di bilanci di materia e di energia per sistemi reagenti, cenni a modelli fluidodinamici semplici e loro applicazione per la modellistica ambientale
  • Analisi di un caso particolare di attualità l'effetto serra, con la descrizione del fenomeno e delle sue cause, e delle possibili conseguenze, nonchè dei possibili inteventi per il suo contenimento.

Modulo 2.

  • Interventi volti a ridurre il consumo di acqua ed energia : riutilizzo dell'acqua di raffreddamento (torri evaporative, scambiatori di calore). Uso di acqua da impianti di depurazione. Impianti di cogenerazione, impianti a ciclo combinato con gasificazione di biomasse.
  • Riduzione della emissione di ossidi di azoto tramite interventi di processo : la produzione di acido nitrico. Sistemi catalitici e non catalitici per l'abbattimento di ossidi di azoto.
  • Combustibili a più basso impatto ambientale : produzione d'idrogeno (reforming di idrocarburi, reforming e ossidazione parziale di biomasse, elettrolisi dell'acqua), biodiesel, diesel bianco, benzine riformulate, antidetonanti ossigenati.
  • Recupero di materie prime : desolforazione di combustibili, processo Claus. Recupero e riciclo di materiali plastici. Produzione di carta, cartone e vetro da raccolta differenziata. Produzione di ammendanti e fertilizzanti organo - minerali.
  • Organi di intercettazione, valvole di sicurezza e dischi di rottura. Serbatoi.

Prerequisiti.

Sono richieste conoscenze di base di Chimica, Moto dei Fluidi, Scambio Termico e di Materia per poter seguire con profitto il corso.

Metodi didattici

Lezioni frontali

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento che accerta l’acquisizione delle conoscenze e delle abilità attese avverrà separatamente per i due moduli in cui è articolato il corso.

Il modulo 1 prevede lo svolgimento di una prova scritta, che consiste in due parti; il superamento dell'esame sarà garantito agli studenti in grado di risolvere un esercizio numerico su bilanci di materia ed energia e modelli (parte prima), e di descrivere criticamente i principali fenomeni dell'inquinamento atmosferico (parte seconda).

Il modulo 2 prevede invece una prova orale in cui verrà verificata la preparazione dello studente sulle tematiche toccate a lezione, e il superamento della prova verrà garantito agli studenti in grado di descrivere e discutere criticamente e nel dettaglio i diversi argomenti del corso.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Matteo Minelli

Consulta il sito web di Carlo Stramigioli