00914 - STATISTICA (A-E)

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Il corso fornisce un'introduzione ai principali metodi e strumenti di base propri dello studio quantitativo dei fenomeni collettivi, con il duplice obiettivo di sviluppare la capacità di interpretazione e valutazione critica di informazioni di natura statistica e dotare lo studente di competenze specifiche per la produzione ed elaborazione autonoma di dati statistici. Al termine del corso ci si attende che lo studente: - conosca gli elementi di base della statistica descrittiva e inferenziale, - sia in grado di leggere e comprendere articoli su riviste e/o pubblicazioni specializzate contenenti risultati di analisi quantitative, - sappia valutare in modo critico le sintesi ed elaborazioni statistiche di dati censuari o campionari, - abbia acquisito le competenze necessarie per applicare autonomamente alcuni degli strumenti propri della metodologia statistica per la descrizione e lo studio quantitativo di fenomeni economici e sociali.

Programma/Contenuti

Natura dei caratteri. Unità statistiche, popolazione e campione. Raccolta e sistemazione dei dati. Matrici di dati e distribuzioni di frequenza. Rappresentazioni grafiche. Misure di sintesi: moda, mediana, quartili, media aritmetica. Rapporti statistici. Principali indicatori di eterogeneità, variabilità e concentrazione. Introduzione all'analisi bivariata. L'associazione tra due caratteri: connessione, covarianza e correlazione lineare. La regressione lineare semplice. Introduzione all'inferenza statistica. Cenni di probabilità, campionamento e distribuzioni campionarie. Statistiche campionarie, stimatori e loro proprietà. Stima per intervallo. Verifica di ipotesi statistiche su media aritmetica, proporzione e indipendenza.

Testi/Bibliografia

Testo di riferimento

B. Pacini, M. Raggi, Statistica per l'analisi operativa dei dati, Carocci Editore (2009).

Testo di riferimento per gli esercizi:

L. Stracqualursi, M. Matteucci, Statistica e laboratorio, Monduzzi (2011).

Altri testi di utile consultazione:

B. Pacini, L. Picci, Introduzione alla statistica, CLUEB (2001).
D.M. Levine, T.C. Krehbiel, M.L. Berenson, Statistica, Apogeo (2002).

M.K Pelosi, T. M Sandifer, Introduzione alla statistica, McGraw Hill (2005).

F. Mecatti, Statistica di base - Come, quando, perché, McGraw-Hill (2010).

Altri eserciziari:

C. Iodice, Esercizi svolti per la prova di statistica, Edizioni Simone (2007).
L. Picci, Esercizi di statistica, CLUEB (2001).

Modifica Metodi didattici

Metodi didattici

Lezioni frontali, esercitazioni.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La prova d'esame verifica il raggiungimento dei seguenti obiettivi didattici:

• conoscenza degli strumenti statistici illustrati durante le lezioni frontali

• capacità di utilizzare in maniera appropriata tali strumenti per analizzare fenomeni socio-politici ed economici

• capacità di interpretare i risultati ottenuti rispetto al fenomeno oggetto di studio in ottica decisionale.



L'esame (per studenti sia frequentanti sia non frequentanti) consiste in una prova scritta, con esercizi da risolvere e quesiti a risposta multipla. La prova orale è facoltativa e può avvenire previo superamento dello scritto all'interno del medesimo appello d'esame.

Durante il ciclo delle lezioni frontali sono previste due prove scritte intermedie (una a metà e una alla fine del corso), alle quali possono partecipare studenti sia frequentanti sia non frequentanti. Per superare l'esame entrambe le prove devono risultare sufficienti e il voto finale sarà una media aritmetica dei due punteggi parziali.

In nessun caso è previsto il salto d'appello.

Strumenti a supporto della didattica

Videoproiettore, PC, lavagna.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Giulia Roli