07173 - ECONOMIA DELL'AMBIENTE

Scheda insegnamento

  • Docente Anna Montini

  • Moduli Anna Montini (Modulo 1)
    Francesco Silvestri (Modulo 2)

  • Crediti formativi 10

  • SSD SECS-P/01

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza (Modulo 1)
    Convenzionale - Lezioni in presenza (Modulo 2)

  • Lingua di insegnamento Italiano

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Città e comunità sostenibili Consumo e produzione responsabili La vita sott'acqua

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

L'obiettivo del corso è quello di fornire allo studente le basi del ragionamento economico e dei metodi riguardanti l'analisi dei problemi economici riferiti all'ambiente. Al termine del corso lo studente avrà acquisito una buona padronanza della terminologia e delle problematiche economiche legate all'ambiente. In particolare lo studente conoscerà gli elementi di base per l'analisi della relazione fra economia e ambiente nonché gli strumenti di valutazione economica dei beni ambientali utili per l'inserimento delle tematiche ambientali nell'analisi del funzionamento del sistema economico e nella definizione di politiche appropriate.

Contenuti

CONCETTI INTRODUTTIVI Sistemi economici ed ambiente: interazione tra aspetti ambientali ed attività economiche. Le risorse naturali. I principi e gli strumenti della microeconomia dell'ambiente: costi privati e costi sociali. I fallimenti del mercato e le politiche di regolamentazione. I beni pubblici e il free riding. Le esternalità negative, allontanamento dall'ottimo sociale e problemi di allocazione delle risorse. Il controllo delle esternalità. Le politiche ambientali: strumenti command and control; strumenti economici (tasse e sussidi, diritti di proprietà); strumenti preventivi e volontari (eco-label, permessi negoziabili).
IL VALORE ECONOMICO DEI BENI AMBIENTALI Valutazione e preferenze. Disponibilità a pagare e ad accettare una compensazione. Caratteristiche e valore economico dei beni ambientali. Metodologie di valutazione: metodi diretti (preferenze espresse) e metodi indiretti (preferenze rivelate).(Valutazione contingente, Choice modelling; Prezzi edonici, Costi di viaggio). Analisi costi benefici e costi efficacia (cenni). Aspetti intergenerazionali dei problemi ambientali. Lo sconto del futuro.
CRESCITA, AMBIENTE E SVILUPPO La sostenibilità della crescita nella teoria economica. Lo sviluppo sostenibile. Sostenibilità debole e forte. Ruolo del progresso tecnologico. La curva di Kuznets ambientale. Contabilità ambientale.
POLITICA ECONOMICA INTERNAZIONALE E AMBIENTE Cooperazione e free riding. Accordi ambientali internazionali.

Testi/Bibliografia

Turner R.K., Pearce D.W., Bateman I., Economia ambientale, Il Mulino, 2003.
Musu I., Introduzione all'economia dell'ambiente, Il Mulino, 2003.

Metodi didattici

Lezioni frontali e alcuni casi di studio. Le lezioni verranno tenute nel II semestre pertanto gli studenti potranno sostenere l'esame a partire dal mese di maggio/giugno.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame di profitto consiste in una prova scritta (con quattro domande aperte). Durata della prova scritta: 80 minuti.

Strumenti a supporto della didattica

Ogni anno, viene attivata una lista di distribuzione docenti-studenti attraverso la quale vengono inviati, agli studenti iscritti alla lista, materiali utili e informazioni.

Durante le lezioni, inoltre, gli studenti riceveranno indicazioni riguardanti le principali fonti statistiche utili per l'analisi empirica in economia dell'ambiente.

Link ad altre eventuali informazioni

https://campus.unibo.it/

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Anna Montini

Consulta il sito web di Francesco Silvestri