31596 - FONDAMENTI DI GEOTECNICA T

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, e dopo aver superato la prova di verifica finale, lo studente possiede i concetti fondamentali della meccanica delle terre e delle più importanti metodologie sperimentali per la determinazione dei parametri fisici e meccanici del terreno. Conosce inoltre i modelli basilari di comportamento delle terre e sa programmare ed interpretare le indagini necessarie per il progetto delle principali opere geotecniche.

Programma/Contenuti

Analisi e classificazione delle terre. Origine dei terreni naturali. Principali tipi di terre. Componenti mineralogiche e caratteristiche strutturali. Caratteristiche fisiche delle terre e proprietà indice. Analisi granulometrica. Limiti di Atterberg. Sistemi di classificazione delle terre.

Tensioni litostatiche. Meccanica e modelli. Il terreno come mezzo continuo. Rappresentazione dello stato tensionale, convenzioni di segno. Profilo delle tensioni litostatiche verticali. Coefficiente di spinta a riposo. Storia dello stato tensionale. Pressione di preconsolidazione e cause di sovraconsolidazione. Distribuzione elastica delle tensioni indotte nel sottosuolo.

L'acqua nel terreno. Proprietà dell'acqua interstiziale. Principio delle tensioni efficaci. Fenomeni di capillarità, ritiro e rigonfiamento. Moti di filtrazione attraverso un mezzo poroso. La legge di Darcy e il coefficiente di permeabilità. Determinazione sperimentale del coefficiente di permeabilità. Pressione di filtrazione e gradiente idraulico critico. Moti di filtrazione 2D, costruzione del reticolo di filtrazione.

Compressibilità e consolidazione. La prova di compressione edometrica. Il processo di consolidazione monodimensionale secondo Terzaghi. Parametri edometrici e calcolo dei cedimenti. Consolidazione secondaria.

Resistenza al taglio e deformabilità delle terre. Aspetti generali. Criterio di rottura di Mohr-Coulomb. Analisi in termini di tensioni efficaci e di tensioni totali. Parametri di resistenza al taglio e loro determinazione sperimentale. Prove di taglio diretto e di compressione triassiale. Resistenza e deformabilità dei terreni a grana grossa e a grana fine. Resistenza al taglio residua. Verifiche di stabilità a breve e lungo termine.

Le indagini geotecniche. Finalità e mezzi di indagine. Sondaggi e prelievo di campioni. Prove in sito: prove penetrometriche statiche e dinamiche, prova con piezocono, prova scissometrica. Misure in sito.

Stati di equilibrio limite plastico e spinta delle terre. Equilibrio limite attivo e passivo, coefficienti di spinta, diagrammi di spinta. Altezza critica di una parete verticale.

Testi/Bibliografia

Appunti e dispense delle lezioni.

Riccardo BERARDI: Fondamenti di Geotecnica. Città Studi Edizioni, Terza Edizione, 2017.

Laura TONNI e Guido GOTTARDI: Esercizi di Geotecnica. Esculapio Bologna, 2010.

Metodi didattici

Il corso prevede sia lezioni teoriche sia esercitazioni e visite al laboratorio. Durante le esercitazioni vengono proposte le tipologie di esercizi oggetto della prova scritta.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame consiste di una prova scritta e di una prova orale.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Guido Gottardi