00932 - STORIA CONTEMPORANEA (A-E)

Scheda insegnamento

  • Docente Fulvio Cammarano

  • Crediti formativi 10

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 24/09/2018 al 13/12/2018

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Il corso ha come obiettivo quello di fornire agli studenti un inquadramento di base della storia politica dell'Otto e del Novecento dei paesi europei ed extraeuropei con particolare riferimento agli impianti politico-istituzionali. Al termine del corso lo studente: - conosce gli elementi fondamentali della storia contemporanea - è in grado di misurarsi criticamente con le principali problematiche e i fondamentali nodi dell'evoluzione storica contemporanea - ha acquisito la capacità di analizzare i principali avvenimenti storici dell'età contemporanea in chiave diacronica e sincronica.

Programma/Contenuti

Il corso di Storia contemporanea per l'anno accademico 2018-19 si prefigge di fornire allo studente un inquadramento di base della storia politica dell'Otto e del Novecento dei paesi europei ed extraeuropei con particolare riferimento agli impianti politico-istituzionali. L'arco cronologico del corso va dal Congresso di Vienna agli anni Settanta del Novecento prevedendo un'analisi comparata dei principali eventi storici che hanno interessato Italia, Francia, Gran Bretagna, Germania, Spagna e Russia oltre che le principali realtà extraeuropee.

Testi/Bibliografia

PARTE ISTITUZIONALE DEL PROGRAMMA PER GLI STUDENTI FREQUENTANTI

- F. Cammarano, G. Guazzaloca, M.S. Piretti, Storia contemporanea. Dal XIX al XXI secolo, Mondadori-Le Monnier, 2015, cap. I-XV.6 (compreso). Sulla parte di programma relativa al periodo 1815-1848 saranno messe a disposizione degli studenti delle dispense (titolo: Dalla Restaurazione alla vigilia del '48).

- S. Cavazza - P. Pombeni (a cura di), Introduzione alla Storia Contemporanea, Bologna, Il Mulino, 2012

PARTE ISTITUZIONALE DEL PROGRAMMA PER GLI STUDENTI NON FREQUENTANTI

- F. Cammarano, G. Guazzaloca, M.S. Piretti, Storia contemporanea. Dal XIX al XXI secolo, Mondadori-Le Monnier, 2015 (cap. I-XV.6 compreso). Sulla parte di programma relativa al periodo 1815-1848 saranno messe a disposizione degli studenti delle dispense (titolo: Dalla Restaurazione alla vigilia del '48) presso la copisteria di via Broccaindosso n. 2/c

- Cavazza S. - P. Pombeni (a cura di), Introduzione alla Storia Contemporanea , Bologna, Il Mulino, 2012

- Parole e Materiali per la storia contemporanea , Bologna, Baiesi, 2002

Si suggerisce di studiare la parte istituzionale integrando i testi fra di loro.

L'esame per gli studenti non frequentanti (dall'a.a. 2018-19) consiste in un questionario a risposta aperta di 15 domande e in una prova orale su una tra le monografie a scelta dello studente. Gli studenti sono tenuti a presentarsi il giorno dell'appello muniti di documento di riconoscimento, numero di matricola universitaria e delle monografie prescelte.

Per la prova scritta il tempo a disposizione e' di 25 minuti.

Per la prova orale lo studente e' tenuto a presentarsi portando con se' i volumi oggetto d'esame.

La prova orale si svolge lo stesso giorno di quella scritta.

Integrazione crediti formativi

Per studenti che devono sostenere una prova di integrazione dei crediti formativi, i testi sono i seguenti (a seconda del numero di crediti da integrare):

1 credito: dispensa Dalla Restaurazione alla vigilia del '48 reperibile presso la copisteria di via Broccaindosso n. 2/c

2 crediti: Parole chiave della storia contemporanea (a cura di F. Cammarano e M. S. Piretti), Carocci, 2004

3 crediti: Parole chiave della storia contemporanea (a cura di F. Cammarano e M. S. Piretti), Carocci, 2004 + dispensa Dalla Restaurazione alla vigilia del '48 reperibile presso la copisteria di via Broccaindosso n. 2/c

4 crediti: S. Cavazza - P. Pombeni (a cura di), Introduzione alla storia contemporanea, Il Mulino, 2012

5 o piu' crediti: contattare il docente

PARTE MONOGRAFICA DEL PROGRAMMA COMUNE SIA AGLI STUDENTI FREQUENTANTI CHE AGLI STUDENTI NON FREQUENTANTI.

Lo studente dovrà scegliere una delle seguenti monografie all'incirca equivalenti in termini di pagine:

1) Cammarano F., Cavazza S., La delegittimazione politica nell’età contemporanea, vol. 3: Conflitto politico e propaganda elettorale in Europa e negli Stati Uniti (1861-1989), Viella, 2018

2) Botta S., Gli Stati Italiani preunitari, Archetipo, 2011 (da pag. 11 a pag. 84) + Price R., Le rivoluzioni del 1848, Il Mulino, 2004

3) Botta S., Politica e calamità. Il governo dell'emergenza naturale e sanitaria nell'Italia liberale, Rubettino, 2013. (da pag. 247 a pag. 632)

4) Brizzi R. (a cura di), Osservata speciale. La neutralità italiana nella prima guerra mondiale e l'opinione pubblica internazionale (1914-15), Le Monnier, 2015

5) Brizzi R., Marchi M., Charles De Gaulle, Bologna, Il Mulino, 2008

6) Brizzi R., Marchi M., Storia politica della Francia repubblicana, Le Monnier, 2011 (fino a pag. 332)

7) Cammarano F., Cavazza S. (a cura di), Il nemico in politica, Il Mulino, 2010

8) Cammarano F., Marchi M. (a cura di), Il mondo ci guarda. L'unificazione italiana nella stampa e nell'opinione pubblica internazionale (1859-1861), Le Monnier, 2011

9) Cammarano F., Storia Politica dell'Italia liberale, Laterza, 2011

10) Cammarano F. (a cura di), Abbasso la guerra! Neutralisti in piazza alla vigilia della prima guerra mondiale in Italia, Le Monnier, 2015 (fino a pag. 166) + 4 casi locali (Milano, Torino, Bologna, Sicilia)

11) Cavazza S., Scarpellini E., Il secolo dei consumi, Carocci, 2006

12) Brizzi R., Sbetti N., Storia dell coppa del mondo di calcio 1930-2018. Politica, sport, globalizzazione, Le Monnier, 2018

13) Corni G., Breve storia del nazismo (1920-1945), il Mulino, 2015 + P. Pombeni, Fascismo e Nazismo nella storia politica nazionale. Una svolta storiografica?, in «Contemporanea», 3/2004

14) Criscuolo V., Il congresso di Vienna, il Mulino, 2015 + Werner Daum, La storia costituzionale dell'Europa e dell'Italia 1815-1847, in «Le carte e la storia», 2/2010

16) Gentile E., La via italiana al totalitarismo. Il partito e lo stato nel regime fascista, Carocci, 2008

17) Guazzaloca G. (a cura di), Sovrani a metà. Monarchia e legittimazione in Europa tra Otto e Novecento, Rubbettino, 2012

18) Guazzaloca G., Una e divisibile. la RAI, la televisione e i partiti negli anni del monopolio pubblico (1954-1975), Le Monnier, 2011

19) Guazzaloca G., Storia della Gran Bretagna 1832-2014, Le Monnier, 2015

20) Laschi L. (a cura di), Memoria d'Europa. Riflessioni su dittature, autoritarismo, bonapartismo e svolte democratiche, Franco Angeli, 2012

21) Marchi M., Alla ricerca del cattolicesimo politico. Politica e religione in Francia da Petain a de Gaulle, Rubbettino, 2012

22) Pombeni P., Storia dei partiti italiani, Il Mulino, 2016

23) Pons S., La rivoluzione globale. Storia del comunismo internazionale 1917-1991, Einaudi, 2012

24) Sbetti N., Giochi di Potere: Olimpiadi e Politica da Atene a Londra 1896-2912, Le Monnier, 2012

25) Guazzaloca G., Primo non maltrattare. Storia della protezione degli animali in Italia, Laterza, 2018

26) M. Cento, Tra capitalismo e amministrazione. Il liberalismo atlantico di Nitti, Il Mulino, 2017

Metodi didattici

Lezioni frontali

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame per gli studenti non frequentanti consiste in un questionario a risposta aperta di 15 domande e in una prova orale sulla monografia scelta dallo studente. Gli studenti sono tenuti a presentarsi il giorno dell'appello muniti del badge universitario.
- Per la prova scritta il tempo a disposizione e' di 25 minuti.
- Per la prova orale lo studente e' tenuto a presentarsi portando con se' i volumi studiati.

-Prima di iscriversi lo studente deve verificare la sua posizione amministrativa (esempio tasse non pagate o cambio di sede)

- La prova orale si svolge lo stesso giorno di quella scritta.

- Per superare l'esame si deve ottenere almeno la sufficienza in entrambe le prove (il questionario e la prova orale sulla monografia  scelta)

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Fulvio Cammarano