39875 - NEFROLOGIA

Scheda insegnamento

  • Docente Paola Todeschini

  • Crediti formativi 3

  • SSD MED/14

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Campus di Bologna

  • Corso Laurea Magistrale in Biotecnologie mediche (cod. 8859)

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del Corso lo studente: - Conosce la normale architettura e funzione del parenchima renale; - Conosce letiopatogenesi molecolare e cellulare delle principali malattie nefrologiche; - Conosce gli aspetti genetici e molecolari delle principali malattie (monogeniche e poligeniche) ad interessamento renale; - Conosce gli aspetti molecolari degli interventi sostitutivi alla funzione renale; - Conosce le principali tecniche diagnostiche per lidentificazione delle malattie genetiche ad interessamento renale; - Conosce i principali metodi di indagine per la caratterizzazione molecolare del paziente con alterazioni a livello renale; - Conosce le principali strategie terapeutiche a carattere biotecnologico per il trattamento dei pazienti nefropatici; - Ha la capacità di applicare le tecniche di biologia molecolare per lo studio delle problematiche di carattere nefrologico; - Ha la capacità di ipotizzare nuove strategie terapeutiche e diagnostiche nell'ambito delle malattie nefrologiche; - Ha la capacità di utilizzare gli opportuni strumenti informatici per la raccolta e lanalisi dei dati nell'ambito di studi sperimentali.

Contenuti

Meccanismi patogenetici: Disordini del sistema immunitario alla base della patogenesi delle glomerulonefriti e delle nefropatie interstiziali; Autoimmunità; Meccanismi di deposito degli immunocomplessi; Mediatori di espressione e progressione del danno glomerulare e tubulo-interstiziale; Meccanismi di permeabilità glomerulare.

-Le Principali Sindromi Renali: Sindrome Nefritica Acuta; Sindrome Nefrosica; Sindrome Rapidamente Progressiva; Sindrome Nefritica Cronica; Anomalie Urinarie Isolate.

-Le Glomerulonefriti Primitive: la glomerulonefrite acuta post-infettiva; le glomerulonefriti rapidamente progressive; le glomerulonefriti proliferative mesangiali a depositi di IgA; le glomerulonefriti membrano-proliferative; la glomerulonefrite a lesioni minime; la glomerulonefrite membranosa; la glomerulosclerosi focale.

-Le Glomerulonefriti Secondarie: glomerulonefriti in corso di infezioni, nefropatia diabetica; lupus; crioglobulinemia; amiloidosi.

-Le Nefropatie Interstiziali acute e croniche.

-Insufficienza renale acuta e cronica: I meccanismi patogenetici, le implicazioni fisiopatologiche e le basi molecolari

-Terapie sostitutive: sostituzione artificiale della funzione renale e il trapianto di rene

Testi/Bibliografia

Garibotto-Pontremoli: Manuale di Nefrologia.
Le diapositive proiettate a lezione possono essere utilizzate come supporto didattico.

Metodi didattici

L'esame di fine corso mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi didattici:

-          Conoscere dettagliatamente  la patogenesi e la presentazione clinica delle principali patologie a interessamento renale primitivo o secondario.

-          Conoscere le principali nozioni di diagnostica strumentale per il riconoscimento delle patologie a coinvolgimento renale.

-          Conoscere le nozioni principali di istologia e istopatologia renale correlate ai quadri clinici illustrati.

-          Conoscere gli essenziali elementi di terapia delle patologie a coinvolgimento renale trattate.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

La prova d'esame è svolta in forma orale con domande relative agli argomenti trattati a lezione.

Per sostenere la prova d'esame è necessaria l'iscrizione tramite bacheca elettronica, rispettando le scadenze previste . Coloro che non riuscissero a iscriversi entro la data prevista sono tenuti a comunicare tempestivamente il problema in sede di appello. Sarà facoltà del docente ammetterli alla prova. La verbalizzazione della valutazione conseguita avviene contestualmente alla prova stessa.

Strumenti a supporto della didattica

Le slides delle  lezioni verranno inserite su Alma Campus e saranno un ausilio a supporto della preparazione dello studente

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Paola Todeschini