00230 - DIRITTO INTERNAZIONALE

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente: -conosce gli strumenti giuridici di base per la comprensione dei fenomeni internazionali (natura e formazione delle norme, stipulazione dei trattati, organizzazioni internazionali) - conosce la struttura istituzionale dell'Unione europea e ha approfondito i temi dell'uso della forza e del sistema di sicurezza previsto dalle Nazioni Unite. - riconosce le basi giuridiche delle più importanti misure adottate dagli Stati e dalle organizzazioni internazionali nell'ambito del sistema delle relazioni internazionali; - comprende e contestualizza documenti, quali gli statuti delle principali organizzazioni internazionali e i trattati aventi portata universale; - è in grado di discutere dal punto di vista giuridico i temi affrontati durante il corso.

Programma/Contenuti

Il corso intende introdurre gli studenti ai principi ed agli strumenti classici del diritto internazionale. In particolare ci si occuperà dei seguenti temi: i soggetti del diritto internazionale, le norme e l'efficcia del diritto internazionale, le norme internazionali consuetudinarie, l'attuazione coercitiva del diritto internazionale, funzioni e poteri del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.
Nella seconda parte del corso si esamineranno alcuni temi generali al diritto dell'Unione Europea . In particolare si analizzerà il sistema di governo dell'Unione Europea, le istituzioni e le loro interrelazini, le relazioni esterne dell'UE, le norme UE e la loro efficacia, la politica economica e monetaria.

Testi/Bibliografia

Attila Tanzi, Introduzione al diritto internazionale contemporaneo, Quinta edizione, Cedam, 2016 (con esclusione della "Parte Prima")

Pietro Manzini, Andrea Lollini, Diritti fondamentali in Europa. Un casebook, Il Mulino, 2015

Metodi didattici

Lezioni frontali accompagnate dal coinvolgimento degli studenti tramite discussione di sentenze e casi pratici riguardanti la materia.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame finale verterà in un colloquio orale nel quale lo studente dovrà dimostrare di saper presentare e discutere i temi trattati durante il corso sulla base delle lezioni svolte e dello studio dei testi indicati nel programma.

 

L'eventuale verifica intermedia dell'apprendimento raggiunto potrà essere concordata con il docente. Essa potrà concretarsi in un esame scritto composto di alcune domande riguardanti la prima parte del corso.

Strumenti a supporto della didattica

Le lezioni frontali saranno supportate dalla presentazione di slides attraverso l'utilizzo del videoproiettore e del PC.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Pieralberto Mengozzi