08641 - ANALISI DELLE POLITICHE PUBBLICHE

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente: - conosce i principali strumenti per l'analisi delle politiche pubbliche (attori e reti di attori, fasi dei processi di policy, stili di policy). In particolare, è in grado di - analizzare le principali politiche pubbliche (sanità, ambiente, istruzione, politiche sociali) - individuare fonti per il reperimento di dati di natura sociale, economico-finanziaria, demografica, istituzionale, acquisibili anche mediante Internet presso enti, istituti, agenzie e organizzazioni specializzate - valutare criticamente processi di riforma delle politiche.

Programma/Contenuti

Lo studio delle politiche pubbliche, che hanno da tempo assunto un ruolo chiave nelle società contemporanee, si è ormai ampiamente affermato nei curricula di scienze politiche. Il corso mira a fornire agli studenti la strumentazione analitica necessaria per comprendere i fattori che influenzano sia i processi di ‘produzione' che gli esiti di tali politiche, e per analizzare i processi attraverso cui vengono formulate e attuate le politiche pubbliche.

A tal fine vengono presi in considerazione gli attori delle policies, e quindi le categorie di strumenti impiegati nelle politiche, nonché le principali teorie con cui vengono studiate. Vengono quindi analizzate le singole fasi in cui, per comodità euristica, vengono suddivise le politiche pubbliche: agenda setting, fomulazione, processo decisionale, attuazione, valutazione. Infine verranno discussi alcuni concetti fondamentali dell'analisi delle politiche: gli stili di policy, i paradigmi di policy e i policy cycles (utilizzando il testo di Howlett e Ramesh; cfr. infra).

Nella seconda parte, particolare attenzione viene data allo studio delle decisioni di policy (testo di B. Dente).

Nella terza parte del corso concetti e strumenti analitici verranno applicati a una specifica policy di settore, ovvero alla politica ambientale (testo di Lewanski).

Testi/Bibliografia

Howlett, M. e Ramesh, M., Come studiare le politiche pubbliche, Il Mulino, Bologna, 2003 (210 pp.)

Dente, B., Le decisioni di policy, Il Mulino, Bologna, 2011 (231 pp.)

Lewanski, R., Governare l'ambiente, Il Mulino, Bologna, 1997 (pp. 236)

Metodi didattici

Lezioni frontali.

Un efficace processo di apprendimento richiede una didattica interattiva basata sul confronto e la discussione. Gli studenti sono pertanto vivamente invitati a leggere PRIMA DI OGNI LEZIONE le parti del programma -che verranno indicate di volta in volta- oggetto della lezione successiva in modo da poterle discutere e approfondire con il docente, verificando così il proprio effettivo apprendimento.

Il collegamento tra teoria e realtà quotidiana è uno degli obbiettivi didattici del corso. Pertanto agli studenti che frequentano (= che sono presenti in aula) viene richiesto di leggere un quotidiano (di propria scelta, purché non sia un giornale sportivo!) anche on-line, riferendo in aula le notizie pertinenti con il corso; tale attività é obbligatoria, senza eccezioni.

Avviso per gli studneti dprovenienti da altri paesi (Erasmus ecc.): la conoscenza della lingua é indispensabile per seguire le lezioni, studiare i testi e sostenere l'esame (a scelta gli studenti possono rispondere alle domande d'esame anche in lingua inglese).

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame scritto: 15-20 domande aperte che richiedono brevi risposte.

L'esame mira a valutare il raggiungimento degli obiettivi didattici:

- conoscere le teorie utilizzabili nell'analisi delle politiche pubbliche, le categorie di attori e di strumenti impiegabili

- conoscere le fasi delle politiche e le loro caratteristiche

- aver acquisito una conoscenza approfondita dei modelli e delle categorie di analisi delle decisioni

- applicare gli strumenti concettuali ed analitici a specifiche politiche quali la politica ambientale

Strumenti a supporto della didattica

File Power Point saranno messi a disposizione sul sito (NB: tali files non sono in alcun modo sostitutivi dei testi e non sono sufficienti per affrontare la verifica finale).

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Rodolfo Lewanski