73456 - STORIA DEL DISEGNO INDUSTRIALE T-I

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del modulo lo studente conosce la storia del disegno industriale e, più in generale, della cultura progettuale legata alla produzione di oggetti, inquadrata nello sviluppo della storia dell’architettura contemporanea, su un arco cronologico che dal XIX secolo si spinge fino alla metà del Novecento.

Programma/Contenuti

Il corso integrato Storia ed estetica del prodotto industriale (12 CFU, 120 ore) è composto dal corso Storia del disegno industriale T I a sua volta formato da due moduli (modulo 1 caratterizzante, 3 CFU, 30 ore; modulo 2, 3 CFU, 30 ore) e dal corso Estetica T a sua volta formato da due moduli (modulo 1 caratterizzante, 3 CFU, 30 ore; modulo 2, 3 CFU, 30 ore).

Il corso di Storia del Prodotto Industriale, nello specifico, illustra le reazioni della cultura architettonica e artistica alla rivoluzione industriale e alla nascita della grande città inquadrando in tale processo il tema dell’oggetto industriale su un arco temporale che va dalla metà dell’Ottocento ai primi trent’anni del Novecento.

Il modulo tenuto dal Prof. Giovanni Leoni è strutturato in lezioni frontali.

Il modulo tenuto dal Prof. Stefano Ascari è strutturato in forma di esercitazione.

Modulo Prof. Giovanni Leoni

Temi e pratiche all’origine del design

Artista, architetto, artigiano

Arte e tecnica

Ornamento e verità

Metropoli

Casa

Corpo

 

Modulo Prof. Stefano Ascari

Segni (Calligrafia/testo, immagine/composizione)

Strutture narrative (Montaggio e sequenza per il racconto dell'oggetto)

Strutture narrative (Il taccuino come racconto)

La vita degli oggetti (Libretti di istruzione e funzionamento)

La reazione all'oggetto (Storia, emozione e advertising)

Testi/Bibliografia

Al termine di ogni lezione frontale verranno depositati sulla piattaforma e-learning i materiali relativi. I materiali conterranno anche le indicazioni bibliografiche e tutte le letture necessarie per sostenere l’esame. Il materiale depositato deve essere quindi utilizzato come dispensa del corso.

Bibliografia generale obbligatoria:

Renato De Fusco, Storia del design, Bari: Laterza, 1985 (e edizioni successive).

Tomás Maldonado, Disegno industriale: un riesame, Feltrinelli, Milano 1999 (I ed. 1976)

Maurizio Vitta, Le voci delle cose, Einaudi, Torino 2016

Metodi didattici

Corso di 60 ore (primo e secondo modulo di 30 ore ciascuno). Il corso è volto a fornire strumenti di introduzione alla disciplina, si baserà sulla discussione dei temi che verranno illustrati dal docente, e richiederà la partecipazione attiva degli studenti.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Il corso integrato Storia ed estetica del prodotto industriale (12 CFU, 120 ore) è composto dal corso Storia del disegno industriale T I a sua volta formato da due moduli (modulo 1 caratterizzante, 3 CFU, 30 ore; modulo 2, 3 CFU, 30 ore) e dal corso Estetica T a sua volta formato da due moduli (modulo 1 caratterizzante, 3 CFU, 30 ore; modulo 2, 3 CFU, 30 ore).

L'esame del corso integrato Storia ed estetica del prodotto industriale comprende la verifica dell'apprendimento dei contenuti di tutti gli insegnamenti e i moduli che compongono il corso integrato e si svolge in una unica prova di esame.

Esame orale. Il colloquio d'esame verterà sui temi trattati nelle lezioni in aula e sui testi in programma, ma potrà anche prendere spunto da eventuali approfondimenti che lo studente avrà illustrato o oralmente nel corso delle lezioni o in forma scritta a fine del corso.

L’unica prova di esame consisterà di due colloqui distinti, uno relativo al corso di Estetica del Prodotto Industriale e uno relativo al Corso di Storia del Prodotto Industriale. Il voto sarà unico e riferito al Corso Integrato di Storia ed Estetica del Prodotto Industriale.

Per accedere all’esame lo studente deve ottenere una valutazione positiva della esercitazione individuale sviluppata nel modulo tenuto dal Prof. Stefano Ascari.

L’esame finale consiste in una discussione sul programma svolto in aula. La discussione si incentrerà sui materiali che lo studente troverà sulla piattaforma e-learning e sulla bibliografia

Strumenti a supporto della didattica

Le bibliografie specifiche per le diverse parti del corso verranno analizzate e acquisite durante le varie lezioni, a partire dagli strumenti disponibili nei testi indicati nel programma. Il materiale didattico presentato nel corso delle lezioni viene messo a disposizione dello studente in formato cartaceo o elettronico tramite internet, a seconda delle limitazioni di accesso, in base alle modalità che verranno indicate all’inizio del corso.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Giovanni Leoni

Consulta il sito web di Stefano Ascari