43835 - ARCHITETTURA DEGLI INTERNI (A)

Scheda insegnamento

  • Docente Lorena Pulelli

  • Crediti formativi 2

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del modulo lo studente acquisisce nozioni e metodologie di indagine sul sistema compositivo e progettuale di un manufatto, sullo studio dei suoi elementi di permanenza e sulla verifica delle possibilità di trasformazione e configurazione degli spazi.

Contenuti

Il corso di Architettura degli Interni si propone di indagare i temi legati allo spazio dell'abitare contemporaneo, caratterizzato dalla costante ricerca di soluzioni flessibili in grado di rispondere ai cambiamenti delle modalità di fruizione della città contemporanea.

Lo spazio abitativo come ambito di indagine che combina aspetti oggettivi – percorsi e relazioni fra le parti, rapporto con l’intorno, vincoli e soluzioni formali – ad aspetti soggettivi – esigenze individuali e percezione degli spazi – sarà oggetto di approfondimenti mirati alla ricerca di un equilibrio fra risultato formale, soluzione funzionale e qualità estetica.

L’approfondimento di uno spazio abitativo nell’ambito del progetto sviluppato all’interno del Laboratorio di Progettazione, porrà l’attenzione sull’uso dei materiali e della luce, sullo studio dei rapporti dimensionali e delle proporzioni fra le parti, sulla qualità delle relazioni determinate dalla successione degli spazi.

Testi/Bibliografia

Roberto Rizzi, Civiltà dell'abitare: l'evoluzione degli interni domestici europei, Lybra, Milano 2003

Adriano Cornoldi, Architettura degli interni, Il Poligrafo, Padova, 2005

Gianni Ottolini, Architettura degli interni domestici: per una storia dell'abitare occidentale, Libreria Cortina, Milano 2015

Metodi didattici

Il corso, oltre a educare a una sensibilità in grado di relazionare la progettazione a grande scala con la progettazione a scala architettonica, intende fare acquisire nozioni e metodologie di analisi sul sistema dell’abitazione intesa come spazio finito in rapporto con l’esterno e ad una comprensione dello spazio interno domestico sia come complessa ambientazione di un insieme di relazioni, sia come sintesi di scelte formali e tecniche.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Il Laboratorio di Progettazione Architettonica II (C.I. 12 CFU) è costituito, oltre all’insegnamento caratterizzante di Architettura e Composizione Architettonica II (8 CFU), da un modulo di Caratteri distributivi degli edifici II (2 CFU) e da un modulo di Architettura degli interni (2 CFU).

L’esame del Laboratorio di Progettazione Architettonica II comprende la verifica dell’apprendimento dei contenuti di tutti gli insegnamenti che compongono il Laboratorio integrato e si svolge in un’unica prova d’esame.

Gli argomenti trattati a lezione, i contenuti dei testi indicati in bibliografia e le riflessioni progettuali elaborate all’interno del Laboratorio saranno verificati attraverso:

- discussioni collettive in aula;

- seminari intermedi di verifica;

- prove ex tempore in laboratorio;

- discussione in sede d’esame con particolare riferimento: alla conoscenza dei temi trattati in aula e in laboratorio, alla coerenza del percorso progettuale, alla capacità di illustrare la proposta progettuale attraverso la rappresentazione grafica e il modello, alla proprietà di linguaggio ed efficacia nella presentazione del progetto.

Strumenti a supporto della didattica

Lezioni frontali attraverso la proiezione di diapositive, riproduzioni audio e/o video.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Lorena Pulelli