73085 - STORIA DELLA FILOSOFIA CONTEMPORANEA (2) (LM)

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

L'insegnamento di Storia della filosofia contemporanea 2 ha per oggetto l'allargamento e l'approfondimento dell'universo problematico trattato in Storia della filosofia contemporanea 1. Passando per la lettura di testi e coinvolgendo lo studente nel commento e nell'interpretazione, verranno ripresi in esame i temi che decidono della cultura filosofica del secolo XX°. Lo scopo è favorire l'acquisizione di strumenti adeguati alla comprensione di alcune delle opere principali del nostro tempo, così che capacità critica e consapevolezza risultino accresciute.

Programma/Contenuti

«La legge è la ragione della cosa»

Sulla filosofia hegeliana del diritto (2)

Il corso prevede la lettura dei luoghi essenziali dei Lineamenti di filosofia del diritto (1821) al duplice scopo di fare emergere la struttura teorica del discorso hegeliano (la strumentazione concettuale; la logica dialettica; i fondamentai criteri di giudizio) all’altezza della fase berlinese e di offrirne una puntuale contestualizzazione storico-critica.

In questo secondo modulo si procederà nella lettura del testo, concentrandosi in particolare sull'«Eticità» e sui paragrafi filosofico-storici conclusivi.

Afferirà al secondo modulo del corso un seminario tenuto dal dott. Gennaro Imbriano sulla critica marxiana della «filosofia hegeliana del diritto pubblico».

 

Orario delle lezioni

Lunedì, mercoledì, 15-17, aula I, via Zamboni 38

Martedì, 15-17, aula IV, via Zamboni 38

 

Data d'inizio delle lezioni

12 novembre 2018

Testi/Bibliografia

1. Testo-base

G.W.F. Hegel, Lineamenti di filosofia del diritto. Diritto naturale e scienza dello Stato in compendio. Con le aggiunte di Eduard Gans, Laterza, Roma-Bari 1999 [Parte terza, "Eticità"]

oppure

G.W.F. Hegel, Lineamenti di filosofia del diritto. Diritto naturale e scienza dello Stato, Bompiani, Milano 2006 [Parte terza, "Eticità"]

 

2. Bibliografia critica (1 testo a scelta, diverso da quello scelto per il primo modulo)

F. Rosenzweig, Hegel e lo Stato (1920), il Mulino, Bologna 1976

G. Lukács, Il giovane Hegel e i problemi della società capitalistica (1948), Einaudi, Torino 1960

E. Weil, Hegel e lo Stato e altri scritti hegeliani (1950), Guerini, Milano 1988

P. Salvucci, Lezioni sulla hegeliana filosofia del diritto. La società civile, Guerini, Milano 2000

S. Avineri, La teoria hegeliana dello Stato (1972), Laterza, Bari 1973

R. Bodei, La civetta e la talpa. Sistema ed epoca in Hegel (1975), il Mulino, Bologna 2004

C. Cesa (a cura di), Il pensiero politico di Hegel. Guida storia e critica, Laterza, Roma-Bari 1979

N. Bobbio , Studi hegeliani. Diritto, società civile, stato, Einaudi, Torino 1981

G. Bonacina, Storia universale e filosofia del diritto. Commento a Hegel, Guerini, Milano 1989

D. Losurdo, Hegel e la libertà dei moderni, Editori Riuniti, Roma 1992

E. Cafagna, La libertà nel mondo. Etica e scienza dello Stato nei «Lineamenti di filosofia del diritto» di Hegel, il Mulino, Bologna 1998

A. Burgio, Il sogno di una cosa. Per Marx, DeriveApprodi, Roma 2018

 

3. Parte istituzionale

Ai fini del colloquio d’esame è richiesta la conoscenza di autori e temi fondamentali della storia della filosofia tra Otto e Novecento.

Gli studenti possono utilizzare il manuale che preferiscono o che già possiedono, controllando che vi siano trattati tutti gli autori inclusi nell'elenco riportato sotto ed, eventualmente, integrandolo con altri manuali. Per chi non disponesse già di testi di questo tipo si suggeriscono:

Antonello La Vergata, Franco Trabattoni, Filosofia cultura cittadinanza, Rizzoli, Milano 2011;

Giuseppe Cambiano, Massimo Mori, Storia e antologia della filosofia, Laterza, Roma 1993 e seguenti;

Fabio Cioffi et al., Il testo filosofico, Milano, Mondadori 1992 e seguenti;

Lista di temi e autori da preparare in vista del colloquio d’esame

Fichte, Schelling, Hegel, Feuerbach, Marx, Tocqueville, Kierkegaard, Schopenhauer, Comte, Bentham, Mill, Nietzsche, Freud, Sorel, Croce, Gentile, Benjamin, Wittgenstein, Husserl, Heidegger, Sartre, Schmitt, Kelsen, Gadamer, la scuola di Francoforte, Deleuze, Althusser, Foucault, Derrida, Lévinas, Habermas, Rawls.

 

4. Seminario

Per quanto concerne il seminario, la bibliografia sarà indicata durante lo svolgimento del lavoro.

 

Si segnala che il programma è il medesimo per studenti frequentanti e non-frequentanti.

Metodi didattici

Lezioni frontali, discussione delle tematiche più cruciali in aula, seminario

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame orale finale con domande attinenti ai testi d'esame. L'esame si svolge di norma presso lo studio del docente: 5.08 sede di Via Zamboni 38.

La valutazione terrà conto delle nozioni fondamentali, del livello di approfondimento e della capacità critica.

Sulla base di questi tre parametri principali si formalizzerà in una valutazione espressa in trentesimi che potrà variare secondo l'intera gamma di voti disponibili.

Voti:

18-21 livello sufficiente

22-25 livello medio

26-28 livello buono-molto buono

29-30 livello ottimo

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Alberto Burgio