69987 - LABORATORI.

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità Città e comunità sostenibili

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine dell'attività formativa, lo studente è in grado di: - utilizzare modalità di comunicazione efficace tra i soggetti che svolgono mansioni diverse all'interno di un medesimo contesto educativo e di comunità; - affrontare l'analisi di uno studio di caso riferito all'ambito scolastico e di comunità; - adottare i comportamenti professionali connessi alla professione di psicologo in ambito scolastico e di comunità.

Programma/Contenuti

Il corso si svolge nel I semestre e nel II semestre, nelle giornate di seguito specificate, ed e' rivolto agli studenti del II anno di corso (Laurea Magistrale). Le lezioni si tengono presso la sede di Cesena (FC) della Scuola di Psicologia e Scienze della formazione, p.za A. Moro, 90 Cesena (FC).

Il laboratorio garantisce il conseguimento di 10 CFU. Sono previste 75h di lezione frontale e attività di studio e preparazione all'esame finale. L'attività formativa “Laboratori” si articola in 4 moduli:

-----------------------------------------

I ciclo (24.09.2018 – 14.12.2018)

-----------------------------------------

Laboratorio SERVICE LEARNING
I semestre - 30h - Lunedì 14:00-17:00 (AULA F)

Obiettivi: Al termine del laboratorio lo studente:

  • conosce le modalità di applicazione dei principali modelli teorici della psicologia di comunità;
  • conosce le dinamiche dei gruppi nei contesti sociali e di comunità.

Contenuti del laboratorio:

Il laboratorio consentirà agli studenti e alle studentesse di riflettere sui principi e sui construtti della psicologia di comunità e di applicarne i metodi utilizzandoli nell’ambito di un percorso di service learning (S-L). La metodologia del S-L intende favorire un apprendimento esperienziale e prevede l’impegno attivo (service) all’interno della comunità e il lavoro su un problema concreto individuato nell’ambito di una partnership tra università e organizzazioni di comunità/servizi territoriali.

Il percorso prevede di svolgere le seguenti attività:

  • Presentazione dei principi e della metodologia di service learning: servizio, community engagement, riflessività, apprendimento esperienziale
  • Incontro con le opportunità di service learning nel contesto della comunità locale: servizi, organizzazioni di terzo settore
  • Esperienza sul campo: conoscere il servizio/organizzazione, progettare implementare e valutare gli interventi di comunità realizzati nel servizio/organizzazione
  • Accompagnamento individuale e in piccolo gruppo: supervisione e riflessione sull'esperienza realizzata
  • Documentazione del percorso svolto (relazione finale di gruppo) e restituzione alla comunità e agli stakeholders dell'esperienza realizzata e dell'apprendimento maturato

Lezioni:

Il corso si svolge nel I Ciclo di lezioni (Ottobre 2018 - Dicembre 2018). Le lezioni si tengono presso la sede di Cesena della Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione, piazza Aldo Moro 90

  • I lezione: Lunedì 24 settembre 2018 (14:00-17:00)
  • Le successive lezioni saranno definite in corso d'opera e specifiche per i gruppi che verranno formati durante l'attività laboratoriale.
  • La restituzione finale avrà luogo nel mese di Gennaio 2019.

------------------------------------------

 II ciclo (18.02.2019 - 17.05.2019)

------------------------------------------

Laboratorio di ANALISI dei DATI 1
II semestre - 15h - Lunedì 14:00-17:00 (AULA INFORMATICA 1)

Obiettivi: fornire strumenti di analisi di dati quantitativi.

Conoscenze iniziali indispensabili: gli studenti devono conoscere i concetti statistici di base (moda, mediana, percentili, media, varianza, deviazione standard, significatività di verifica delle ipotesi, ecc.). Tali conoscenze verranno verificate con un test durante la prima lezione.

Contenuti del laboratorio:

  • Introduzione all'utilizzo di Excel ed SPSS per l'elaborazione e l'analisi dei dati
  • Statistiche Descrittive
  • Tabelle di contingenza e correlazioni
  • T-Test, Analisi della varianza e Post-Hoc Test
  • Analisi Fattoriale e Alpha di Cronbach

Lezioni:

  • 1a lezione: Lunedì 18 febbraio 2019 (14:00-17:00)
  • 2a lezione: Lunedì 25 febbraio 2019 (14:00-17:00)
  • 3a lezione: Lunedì 04 marzo 2019 (14:00-17:00)
  • 4a lezione: Lunedì 11 marzo 2019 (14:00-17:00)
  • 5a lezione: Lunedì 18 marzo 2019 (14:00-17:00)

------------------------------------------

Laboratorio di ANALISI dei DATI 2

II semestre - 15h - Lunedì 14:00-17:00 (AULA INFORMATICA 1)

Obiettivi: fornire strumenti di analisi di dati qualitativi.

Conoscenze iniziali indispensabili: Saper utilizzare programmi di elaborazione testi per PC (es: Word, Wordpad, Blocco Note). Tali conoscenze saranno verificate durante la prima lezione tramite il colloquio con gli studenti.

Contenuti del laboratorio:

  • metodi e strumenti utilizzati in ricerca qualitativa
  • l'intervista
  • come codificare un'intervista
  • l'analisi del contenuto
  • software per l'analisi del contenuto.

Lezioni:

  • 1a lezione: Lunedì 25 marzo 2019 (14:00-17:00)
  • 2a lezione: Lunedì 01 aprile 2019 (14:00-17:00)
  • 3a lezione: Lunedì 08 aprile 2019 (14:00-17:00)
  • 4a lezione: Lunedì 15 aprile 2019 (14:00-17:00)
  • 5a lezione: Lunedì 29 aprile 2019 (14:00-17:00)

-------------------------------------------

Laboratorio di DEONTOLOGIA PROFESSIONALE
II semestre - 15h - Martedì 10:00-13:00 (AULA F)

Obiettivi: fornire strumenti per acquisire competenze sul tema della deontologia professionale dello psicologo.

Conoscenze iniziali indispensabili: Lo studente dovrà possedere informazioni generali sul Codice Deontologico dello Psicologo Italiano: circa la sua struttura, le finalità e i principi generali che regolano l'operato dello Psicologo. All'inizio delle lezioni verrà rilevata la conoscenza posseduta dagli studenti frequentanti, attraverso una discussione di gruppo individuando anche le aspettative circa i contenuti del laboratorio stesso. Qualora se ne ravvisi la necessità è possibile richiedere allo studente di integrare le conoscenze attraverso la stesura di una breve relazione su specifici argomenti.

Contenuti del laboratorio:

  • Il codice deontologico: brevi cenni sulla storia della nascita del CD italiano, le finalità e i principi generali; l'illecito e il regolamento disciplinare
  • Il rapporto dello Psicologo con l'utenza: il consenso informato
  • Il segreto professionale nel Codice Deontologico e nella normativa penale
  • La pubblicità dello psicologo: regolamento sulla pubblicità
  • L'intervento psicologico mediato dal web

Lezioni:

  • 1a lezione: Martedì 19 febbraio 2019 (10:00-13:00)
  • 2a lezione: Martedì 26 febbraio 2019 (10:00-13:00)
  • 3a lezione: Martedì 05 marzo 2019 (10:00-13:00)
  • 4a lezione: Martedì 12 marzo 2019 (10:00-13:00)
  • 5a lezione: Martedì 19 marzo 2019 (10:00-13:00)

Testi/Bibliografia

Modulo Service Learning. I riferimenti bibliografici saranno forniti all’inizio e durante le attività di laboratorio, in relazione alla specificità del contesto nel quale si sviluppa il progetto di S-L. 

Modulo di Analisi dei Dati 1. Introduzione alla statistica per psicologia (2014 di Dennis Howitt (Autore), Duncan Cramer (Autore), R. Bolzani (a cura di), M. G. Benassi (a cura di), G. Rossi (a cura di). Pearson editore.

Modulo di Analisi dei Dati 2. Riferimenti bibliografici saranno indicati nel corso degli incontri.

Modulo di deontologia professionale. Codice etico e deontologico dell'Ordine degli Psicologi.

Metodi didattici

Le metodologie formative saranno varie: presentazioni frontali, esercitazioni in aula, studio di casi, lavori di gruppi, compiti da svolgere fuori aula, analisi di articoli tratti dalla letteratura scientifica. Gli studenti sono invitati a porre domande mostrando interesse e coinvolgimento.
E' possibile consultare in questo sito il codice etico dell'Università di Bologna. Si ricorda che il plagiarismo (ovvero, copiare e incollare, senza citare la fonte, materiale o scritti di altri autori) è inaccettabile. Gli studenti sono tenuti a rispettare gli orari di inizio e termine delle lezioni.

Per quanto concerne il Laboratorio SERVICE LEARNING, la metodologia di lavoro si basa sull’approccio del Service-Learning che integra lo studio accademico con una “esperienza di impegno (service) nella comunità” su temi concreti del mondo reale mediante un'esperienza di servizio e community engagement sul campo nell'ambito di una partnership comunità-università. Sono previsti brevi lezioni frontali, lavori in piccolo gruppo, discussioni guidate, raccolta e analisi di dati qualitativi e/o quantitativi, realizzazione di prodotti di documentazione e restituzione agli stakeholders locali. Il S-L prevede una parte di attività in aula (circa 10h) e una parte di lavoro sul campo (circa 20h) all'interno di un servizio/organizzazione su un progetto specifico. I docenti in aula svolgeranno attività di formazione, consulenza e supervisione in riferimento all'esperienza di servizio, community engagement, accompagnando gli studenti e le studentesse in un percorso riflessivo.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Frequenza. La FREQUENZA è OBBLIGATORIA; è consentita l'assenza di un (1) solo incontro per ogni modulo (ad eccezione del modulo di Service Learning in cui sono tollerate 2 assenze). La presenza sarà registrata con firma all'entrata e all'uscita.

Per sostenere la prova finale, è necessaria l’iscrizione alla bacheca elettronica ALMAESAMI, nel rispetto delle scadenze previste. Coloro che non riuscissero a iscriversi per problemi tecnici entro la data prevista, sono tenuti a comunicarlo tempestivamente al coordinatore dei Laboratori (elvis.mazzoni@unibo.it) prima del giorno della prova.

PROVA FINALE.

La prova finale

  • verte sui riferimenti indicati dai rispettivi docenti e sui contenuti presentati e le attività svolte durante le lezioni
  • può essere sostenuta solo da coloro che abbiano frequentato le lezioni (eccezion fatta per coloro che scelgono il tirocinio) e non abbiano fatto più assenze di quelle consentite.
  • Coloro che non abbiano frequentato le lezioni o abbiano effettuato più assenze di quelle consentite, dovranno ripetere il laboratorio l'anno successivo.

Nel complesso, la prova finale mira a verificare il raggiungimento dei seguenti obiettivi didattici:

  • saper utilizzare modalità di comunicazione efficace tra i coloro che svolgono mansioni diverse all'interno di un medesimo contesto educativo e di comunità;
  • saper affrontare l'analisi di uno studio di caso riferito all'ambito scolastico e di comunità;
  • saper adottare i comportamenti professionali connessi alla professione di psicologo in ambito scolastico e di comunità;
  • saper utilizzare adeguate metodologie di analisi dei dati in relazione agli obiettivi da raggiungere e ai contesti da analizzare.

La prova finale prevede una valutazione di IDONEITA', che si compone come segue:

  1. valutazione finale positiva al laboratorio Service Learning
  2.  valutazione positiva alla prova finale (unica) per i laboratori di Analisi dei Dati 1, Analisi dei Dati 2 e Deontologia Professionale.

----------------------------------

1) SERVICE LEARNING

L’idoneità è riconosciuta a coloro che:

  • hanno maturato le frequenze e partecipato attivamente alle attività (incontri in aula, momento di supervisione, attività sul campo)
  • partecipano alla stesura di una relazione finale di gruppo che documenta le fasi dell’ intervento di prevenzione/di promozione del benessere nella comunità. Le istruzioni sulla stesura della relazione finale di gruppo saranno fornite ad inizio attività.
  • producono una riflessione critica scritta individuale sul percorso svolto utilizzando un diario di campo e compilano un questionario di valutazione del lavoro svolto.

----------------------------------

2) ANALISI dei DATI 1, ANALISI dei DATI 2 e DEONTOLOGIA

La prova unica per i tre laboratori di Analisi dei Dati 1, Analisi dei Dati 2 e Deontologia si svolgerà in modalità scritta e si baserà su domande a scelta multipla e sulla descrizione di un progetto di intervento:

  • 30 domande a scelta multipla (10 per ogni modulo). Ogni domanda vale 1 punto >> (45 minuti)

Valutazione. La prova si intende superata se e solo se:

  • si ottiene una valutazione positiva in ognuno dei moduli, (dunque almeno 6 risposte corrette su 10).
  • si ottiene una valutazione complessiva finale non inferiore a 18/30.

PROVA FINALE per la modalità MISTA (tirocinio + laboratori): Gli studenti che hanno scelto la modalità mista (tirocinio + laboratori) effettueranno la sola prova finale di 30 domande, non avendo l'obbligo di frequenza del Service Learning.

 

Strumenti a supporto della didattica

Consulta il sito web di Cinzia Albanesi

Consulta il sito web di Mazzoni Elvis

Consulta il sito web di Franchomme Laura

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Elvis Mazzoni

Consulta il sito web di Cinzia Albanesi

Consulta il sito web di Laura Franchomme