65877 - STATISTICA ECONOMICA DEI SISTEMI AGROINDUSTRIALI

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo studente, al termine dell'insegnamento conosce il sistema di gestione delle basi dati (Data Base Management System), le nozioni di statistica descrittiva, nonché le basi dell'inferenza statistica ed i test di significatività utilizzati nell'analisi della varianza e nella regressione. Inoltre, lo studente è in grado di analizzare criticamente le principali fonti statistiche (nazionali, europee e mondiali) e le relative analisi strutturali del settore agricolo ed agroalimentare, con particolare riguardo ai modelli matematici di analisi utilizzati. Al termine della fase di studio teorico, lo studente è in grado di strutturare e gestire un DB, di costruire la analisi statistica dei dati rilevati e di realizzare la relativa pubblicazione dei risultati. Completano la preparazione dello studente alcune nozioni di base della contabilità nazionale, con particolare riferimento ai conti economici dell'agricoltura (Sec95).

Contenuti

1. Il Data Base (totale unità didattica: 6 ore)

1.1 Definizione di data base

1.2 Struttura e oggetti del data base

1.3 Il linguaggio SQL

1.4 Gestione del data base

Competenze acquisite unità 1

a) Conoscere gli strumenti di gestione dei dati

b) Conoscere i principali software per la gestione di un data base.

c) Strutturare un base dati per la successiva analisi statistica.

 

 

2. Statistica descrittiva (totale unità didattica: 10 ore)

2.1 Analisi statistica univariata

2.1.1 Rappresentazione numerica e grafica delle distribuzioni

2.1.2 Valori medi, misure di variabilità e di concentrazione

2.1.3 Curve di densità, distribuzioni normali e normale standardizzata

2.2 Analisi statistica bivariata

2.2.1 Tabelle a doppia entrata

2.2.2 Diagrammi a dispersione, correlazione e regressione lineare semplice (cenni sulla regressione multipla)

Competenze acquisite unità 2

a) Conosce i principali valori medi e le misure di dispersione delle distribuzioni.

b) Comprende alcuni grafici utili a rappresentare le distribuzioni statistiche.

c) E' in grado di sostenere con adeguati strumenti teorico-applicativi il tipo di relazione esistente tra due variabili quantitative.

 

 

3. Dall'analisi dei dati all'inferenza statistica (totale unità didattica: 10 ore)

3.1 Probabilità e campionamento

3.1.1 Regole generali della probabilità e variabili aleatorie

3.1.2 Campionamento e teorema del limite centrale

3.1.3 Intervalli di confidenza

3.1.4 Test di significatività

3.2 Inferenza sulle variabili

3.2.1 Inferenza per la media e per la proporzione di una popolazione

3.2.2 Confronto tra due medie

3.3 Inferenza sulle relazioni

3.3.1 Il test chi-quadrato

3.3.2 Confronto tra più di due medie: analisi della varianza ad una via

3.3.3 Inferenze sulla regressione

Competenze acquisite unità 3

a) Conosce i concetti riguardanti le distribuzioni campionarie necessari per capire l'inferenza.

b) Comprende la distribuzione della media campionaria e il teorema del limite centrale.

c) E' in grado di sostenere, con adeguate argomentazioni teorico-applicative, la struttura concettuale che intercorre nella dipendenza tra due variabili.

 

 

4. Statistiche del Sistema agroindustriale (totale unità didattica: 10 ore)

4.1 Struttura delle imprese agroindustriali

4.1.1 Indagine sulla struttura delle aziende agricole 2013

4.1.2 Struttura dell'industria alimentare e della distribuzione

4.2 Andamento congiunturale del settore

4.2.1 Conti economici dell'agricoltura

4.2.2 Altre componenti del sistema agroindustriali

4.2.3 Consumi alimentari delle famiglie e commercio estero dell'Italia

4.2.4 Numeri indice dei prezzi

Competenze acquisite unità 4

a) Conosce le principali fonti statistiche del settore

b) Comprende e sa analizzare i risultati dei censimenti economici

c) E' in grado di sostenere con valide argomentazioni teoriche e applicative la composizione del sistema agroindustriale, nonché la dinamica dei consumi alimentari e dei prezzi.

 

 

5. Esercitazioni pratiche applicative e Seminari (totale unità 24 ore)

5.1 Applicazioni pratiche (anche con l'uso del pc) riguardanti la strutturazione e la gestione di una base dati

5.2 Applicazioni pratiche (anche con l'uso del pc) e problem solving riguardanti la statistica descrittiva

5.3 Applicazioni pratiche e problem solving riguardanti il campionamento e l'inferenza statistica

5.4 Seminari di studio e analisi delle fonti statistiche concernenti il settore agroindustriale.

Competenze acquisite unità 5

a) Corretto approccio all'analisi statistica (univariata e bivariata) e alla rappresentazione grafica dei dati.

b) Acquisizione e padronanza dei principali indicatori di statistica descrittiva e precauzioni sull'uso dei test di significatività.

c) Capacità di applicare criticamente le metodologie studiate per trovare soluzioni a problemi socio-economici evidenziati in specifici casi di studio.

 

Prerequisiti formativi: pur non esistendo propedeuticità obbligatorie delle singole attività formative è utile che lo studente, prima di affrontare questa disciplina, abbia seguito gli insegnamenti di matematica e di principi di economia.


Testi/Bibliografia

Moore D.S. “ Statistica di base", Apogeo, 2a edizione 2013, Milano.

Dispense e materiale messo a disposizione dal docente.

Materiale didattico specifico, in formato elettronico (che verrà inviato attraverso le liste di distribuzione).


Metodi didattici

Il corso si suddivide in 5 unità didattiche di cui le prime 3 sono teoriche e la 4.a e la 5.a di carattere applicativo. Le prime 3 unità sono costituite da lezioni frontali, mentre la ultime due comprendono esercitazioni e/o seminari integrativi riguardanti gli argomenti trattati nel corso o specifici casi di studio. In particolare le prime tre unità teoriche, di carattere metodologico, si propongono come propedeutiche, la 4.a si incentra sull'analisi statistico-economica del sistema agroindustriale, la 5.a su applicazioni pratiche.


Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento avviene in due modalità.

La prima è costituita da una prova tecnico pratica (anche con l’uso del pc) tesa a verificare il livello delle conoscenze acquisite. Questa modalità è riservata agli studenti che operano in gruppi di lavoro strutturati nel corso delle lezioni.

La seconda avviene tramite una prova scritta, della durata indicativa di 40-45 minuti.

Entrambe le modalità tendono ad accertare, non solo le competenze acquisite nella 5 unità didattiche, ma anche il raggiungimento di una visione organica degli argomenti sviluppati nelle lezioni.


Strumenti a supporto della didattica

Lavagna, computer con videoproiettore, accesso a internet.


Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Giuseppe Palladino