41888 - DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO

Scheda insegnamento

  • Docente Fabio Michelini

  • Crediti formativi 2

  • SSD L-ART/05

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 04/03/2019 al 20/05/2019

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente: - conosce la storia del teatro sociale e delle sue influenze in ambito educativo e riabilitativo; - conosce le esperienze teatrali organizzate nei luoghi di marginalità sociale; - conosce alcuni strumenti laboratoriali

Programma/Contenuti

Brevi cenni di storia del teatro. Concetti chiave su cui è fondata la tradizione teatrale e che hanno accompagnato la storia della cultura.

Storia del teatro sociale.Il teatro sociale e di comunità quale esperienza che rientra nel teatro accentuandone alcuni aspetti (personaggi, ruoli, parti, attore, spettatore, scena, retroscena, tragedia, commedia...) i cui termini che li definiscono, all'esterno del contesto spettacolare, sono straordinarie metafore che possono aiutarci a comprendere le interazioni tra le persone e il loro rapporto con la realtà. Strumenti laboratoriali.


Approfondimento della rappresentazione del ruolo educativo e del disagio sociale nel cinema dal 1930 ad oggi.


Testi/Bibliografia

i temi trattati durante le lezioni:

  • Cotti Maurizia, Le invisibili - Narrare il teatro come strumentalita' per le professionalita' educative, Maglio Editore, 2015
  • Conte Ivana, Il pubblico del teatro sociale, Milano, Edizione FrancoAngeli, 2012
  • Mannucci A., Collacchioni L., Diversabili e teatro. Corpo ed emozioni in scena, Edizioni del Cerro, Pisa, 2008
  • Pontremoli,Teoria e tecniche del teatro educativo e sociale, UTET Università editore, 2007
  • A. Pagliarino, A.Rossi Ghiglione, Fare teatro sociale - Esecizi e progetti, Dino Audino editore, 2007
  • S. Pitruzzella, Manuale di teatro creativo. 200 tecniche da utilizzare in terapia, educazione e teatro sociale, Franco Angeli editore, 2004
  • C. Bernardi, Teatro sociale. L'arte tra disagio e cura, Carrocci editore, 2004 Roma
  • Loredana Perissinotto, Animazione teatrale. Le idee, i luoghi, i protagonisti, Raffaello Cortina Editore, 2004 Milano
  • Marco Alessandrini, Tra teatro e follia. Da un'esperienza storica di teatroterapia manicomiale a unalettura dell'attività teatrale, Edizioni Scientifiche Ma.Gi, 2001, Roma
  • Lecoq J., Il corpo poetico: un insegnamento della creazione teatrale, Ubulibri, 2000 Milano
  • F. De Biase, A. Garbarini, M.C. Genovese, L. Perissinotto, O. Saggion, Il nuovo manuale delle professioni culturali. Strumenti, percorsi e strategie per le professioni nuove, UTET Libreria, 1999 Torino,
  • Beck J., Malina J.,Il lavoro del Living Theatre , Ubulibri, 1982 Milano
  • A. Boal, Il teatro degli oppressi Feltrinelli editore, 1977, Milano;
  • J Grotowsky, Per un teatro povero, Bulloni editore, 1970, Roma

Metodi didattici

Lezioni frontali; spazi interattivi di discussione in grande gruppo; costruzione di strumenti per l'osservazione mirata di un film in piccolo gruppo; sperimentazioni laboratoriali di applicazione degli strumenti condivisi.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La valutazione prevede in itinere la produzione di una scheda scritta di analisi di un film a scelta dello studente e una breve presentazione dello stesso che approfondisca i temi della rappresentazione del ruolo educativo e del disagio sociale. A termine è previsto un esame orale sul programma teorico svolto.

Strumenti a supporto della didattica

Presentazione di slides con i contenuti teorici e produzione di materiali multimediali.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Fabio Michelini